pareti tortora

Come abbinare le pareti tortora? Tonalità del colore e guida all’arredo

Pareti tortora, una scelta capace di adattarsi a stili di arredamento diversi e che consente di personalizzare la propria casa. Il color tortora è diventato, nel corso degli ultimi anni, il protagonista indiscusso del design sia d’interni che di esterni. È riuscito infatti a superare una delle tinte più evergreen di sempre, come il bianco. Estremamente elegante ed equilibrato, è possibile scegliere tra diverse gradazioni di tortora, in base alla quantità di marrone presente nel mix. Parliamo di una tinta molto raffinata e facile da abbinare, adatta a ogni ambiente dentro e fuori casa. 

Per ottenere la giusta sfumatura di color tortora, è opportuno scegliere il codice Ral 1019 grigio beige e il Ral 7047 per il grigio tortora. A partire da queste tinte, potremo poi muoverci verso tonalità più chiare di tortora che virano al grigio, oppure verso tinte più scure con più marrone.

Una informazione importante da tenere presente è la scelta della giusta sfumatura e tonalità di tortora. Non essendo parte dei colori primari, questo colore nasce dalla combinazione tra grigio e marrone. Nella valutazione della tinta adatta alle pareti di casa, è essenziale considerare il giusto equilibrio a seconda dell’ambiente. Per esempio, una elevata quantità di grigio al suo interno rischia di appiattire eccessivamente le superfici. Se, da una parte, il color tortora permette di donare agli ambienti ordine, pulizia e ariosità dal punto di vista ottico, è importante valorizzare i complementi di arredo per non rendere l’atmosfera anonima.

pareti tortora

Come vedremo nel dettaglio, oltre all’importanza dei giusti abbinamenti, è ugualmente rilevante conferire movimento e dinamicità all’ambiente. Un’ampia possibilità di scelte e senza dubbio resa possibile dalla versatilità di questo colore. Non a caso, possiamo decidere di inserire pareti tortora ovunque, dal bagno alla camera da letto. 

Come abbinare le pareti tortora: la guida 

Abbinare le pareti tortora può sembrare molto semplice. Questo colore ha, come la maggior parte delle tonalità intermedie, la caratteristica di essere un colore in grado di abbinarsi a quasi tutti gli stili di arredamento e, allo stesso tempo, di creare un ambiente elegante e senza tempo. Come accennavamo nel paragrafo precedente, è importante però evitare di creare una atmosfera piatta e poco dinamica. Per non fare questo errore, vediamo come scegliere gli accostamenti giusti e dosare le giusta sfumature. 

Tortora e bianco

Potrebbe apparire audace abbinare una parete tortora ai colori neutri, come il colore bianco, ma questo accostamento può funzionare alla perfezione. L’idea è proprio quella di dosare i due colori per trovare il giusto equilibrio, dando vita a un risultato davvero elegante. Utilizzare sia bianco che tortora per le pareti è possibile: per esempio, possiamo dividere la parete a metà, inserendo il bianco nella parte superiore del muro, e creare una sofisticata sensazione di spazi amplificati. In alternativa, il tortora può essere utilizzato per colorare il soffitto.

pareti tortora abbinamenti

Interessante anche la scelta di abbinare pareti tortora a complementi di arredo in bianco, dalle cassettiere al rivestimento del divano in salotto. Anche l’inserimento di tende color tortora è vincente. Lo scopo è sempre quello di donare dinamicità. Uno spunto interessante è anche l’utilizzo dalle pareti tortora effetto calce, che si abbina alla perfezione con i rivestimenti in marmo bianco. Le pareti in calce sono adatti ad ambienti luminosi, dove la luce contribuisce ad ammorbidire il colore e renderlo sempre mutevole. Il risultato sarà un ambiente minimale, moderno e alla moda. Facciamo sempre attenzione ad abbinare sfumature calde di tortora per dare slancio all’ambiente, un tortora alleggerito da un pizzico di rosa per esempio.

Pareti color tortora e nero

Colorare delle pareti in nero è una scelta molto coraggiosa, non adatta a tutte le case e a tutti gli ambienti. Il risultato potrebbe infatti risultare troppo lugubre e pesante, a differenza di case ben illuminate ed esposte sempre al sole. La prima opzione per abbinare con equilibrio questi due colori è optare per complementi di arredo tortora, su pareti nere. Un divano color tortora, la testata del letto oppure delle pareti attrezzate per smorzare l’intensità del nero.

pareti tortora nero

In alternativa, possiamo unire questi due colori sulle pareti. Per esempio, alternando texture e colori differenti: in foto, la parete con mattonelle è stata colorata di nero mentre il resto viene smorzato con un tortora tendente al beige. Restiamo su sfumature calde di tortora, per spezzare la freddezza di un ambiente che ha toni molto desaturati, come la scala del grigio o il nero. Interessante anche l’idea di un muro rigato, in cui alternare tortora e nero, per dare vita a un interessante effetto dinamico. Anche il nero come complemento di arredo è estremamente elegante, perfetto per un arredamento moderno

Tortora e orchidea 

Avete mai sentito parlare del color orchidea? Nel 2014 è stato dichiarato il colore per la moda, il design e l’arredamento nella tonalità di radiant orchidea che, letteralmente, significa orchidea luminosa. Quest’ultima è una interessante gradazione chiara di viola, mentre altre tonalità dell’orchidea variano dal grigio al rosa fino ad arrivare ad un porpora rossastro. Non a caso, prende il proprio nome da quello del fiore dell’orchidea. 

pareti tortora e orchidea

Dentro lo stesso colore, troviamo l’eleganza del colore rosa e l’intensità delle buganvillee, proprio perchè si tratta di una tonalità mista dalle mille sfumature. Fredda e calda a seconda della composizione, questa tonalità contiene al suo interno estrosità e brillantezza allo stesso tempo. In abbinamento a pareti tortora, il color orchidea può trovare il suo massimo risalto se abbinato al grigio tortora, anche se scelto come tonalità per i complementi d’arredo e i coordinati. Il risultato sarà sicuramente in perfetto stile eclettico, con un equilibrio tra una tonalità molto intensa e una più sofisticata. 

Blu e tortora

Il colore blu è un alleato importante quando si parla di arredamento, proprio perchè riesce a donare intensità agli ambienti senza appesantire. Il blu balena, cioè una tonalità di blu-verde petrolio, è l’abbinamento perfetto alle pareti tortora, così come il blu navy. In entrambi i casi, si crea una perfetta contrapposizione alla neutralità del tortora, capace di aggiungere luminosità alla stanza, per creare un ambiente classico e rilassato. Dalla sala televisione fino alla camera da letto, l’accostamento è molto apprezzato. 

abbinamento tortora e blu

Dalla parete bicolor con blu nella parte sottostante e tortora di sopra, consigliamo sempre di optare per sfumature più calde di color tortora. Pantone, per esempio, identifica queste tonalità con il warm taupe e il warm grey. Una alternativa per accostare queste due colorazioni è quella di optare per pareti a righe verticali, decorando una parete a righe con inserti di carta da parati, di color tortora, grigio e blu. Anche i toni dell’azzurro polvere o carta da zucchero, come il blu, completano il calore del tortora e ricordano riposanti palette marine.

Grigio e tortora

Questo non è affatto semplice da gestire come abbinamento, proprio perchè richiede una perfetta ponderazione tra tonalità. Le pareti grigie e tortora potrebbero risultare troppo piatte e banali, ma un accostamento ben equilibrato saprà farvi ricredere per davvero. Abbiamo già detto che, essendo un colore molto versatile, il tortora nell’arredamento si sposa bene con tantissimi colori, a partire dai neutri come crema, bianco, grigio. 

tortora abbinamenti

Il consiglio è quello di inserire sfumature di grigio come complemento di arredo, o viceversa. Per esempio, optando per morbidi cuscini, oppure, per una poltrona o un tappeto, da abbinare a pareti dell’altra tonalità. In accostamento a pareti e a un divano tortora, la zona living risulterà estremamente chic ed elegante. Soprattutto per un arredo minimal, la scelta è molto azzeccata. Nel caso di pareti grigie e tortora, optiamo per muri a righe che alternino le due tonalità. 

Pareti glicine e color tortora

Il glicine è un colore che nasce dell’unione del viola e del bianco, con una lunga tradizione alle spalle. Non a caso, questa tonalità è ispirata alla pianta conosciuta sin dall’antichità in Asia, con fiori di questo colore estremamente profumati. Sinonimo di vitalità e grande energia, anche quando si parla di design di interni. 

glicine e tortora

Utilizzato in una abitazione, può essere inserito sia come complemento di arredo che come colore da pareti: l’ideale è smorzare l’intensità e la vivacità del glicine, senza spegnerlo. Il color tortora è l’abbinamento perfetto, soprattutto se tendente al beige e quindi capace di riprendere la sfumatura calda del glicine. L’effetto sarà delicato e molto elegante. 

Tonalità del colore tortora per le pareti

Esiste la tonalità perfetta di tortora per la nostra casa? La risposta è no. Potremmo definire il tortora come un colore inafferrabile perché sono talmente tante le sfumature che possono nascere dalla combinazione di beige e grigio, da non poterle quantificare. Si adatta alla maggior parte degli stili di arredamento e possiamo davvero spaziare tra tipi di tortora completamente diversi. Oltre alle sigle RGB e RAL, capaci di definire i diversi codici cromatici e di evitare errori grossolani, in generale possiamo affermare che il color tortora può essere chiaro o scuro. Nella gradualità molto ampia di sfumature, raggruppiamo un tortora:

  • Tendente al Beige – Colore caldo
  • Sfumatura di Panna – Colore neutro
  • Tendente al Grigio, lievemente più scuro – Colore freddo

In ogni caso, questo colore non sarà mai invasivo come il grigio o il marrone, né troppo chiaro come il beige o il bianco. Le sfumature di tortora si adattano alla perfezione ad ogni casa e camera, oltre che ad ogni arredo. Nonostante la sua versatilità, possiamo comunque identificare delle regole da seguire. Per esempio, nella cameretta dei bambini o negli ambienti più piccoli, meglio optare per una pareti tortora più calde e luminose, capaci di riflettere la luce naturale. 

parete color tortora

Per ottenere una atmosfera rilassante ma anche elegante, per esempio nella zona conversazione del salotto o in bagno, possiamo decidere di inserire il tortora tendente al grigio. Soprattutto in caso di ambienti con ampie finestre e open space, eliminiamo il rischio di appesantire troppo l’atmosfera. Magari, valutiamo l’opzione di acquistare arredi, dalle tende ai cuscini, capaci di stemperare la freddezza di un ambiente minimal. Sempre meglio evitare un tono su tono: una camera interamente color tortora rischia di essere troppo piatta. 

Pareti tortora e arredo: come trovare i giusti accostamenti

I colori elencati poco fa, tra gli abbinamenti perfetti con il tortora, possono anche essere utilizzati nella scelta dei complementi di arredo. Per evitare di creare un ambiente piatto e troppo lineare, meglio non optare per il tono su tono. Se desideriamo creare un ambiente con il tortora, possiamo sfruttare le tante tonalità a disposizione: divano in tortora tendente al grigio, cuscini e tende più vicine al panna e pareti tortora beige, per esempio. Il tortora va bene abbinato a legni, tessuti e texture che creano un aspetto più ricco e sofisticato. Tavoli e complementi a sospensione in marmo e in vetro sono ideali per un arredamento contemporaneo e moderno. I colori neutri, in generale, sono un ottimo abbinamento moderno a pareti tortora, in qualsiasi stanza. 

Anche accostare alle pareti tortora dei complementi dai colori vivaci e intensi è una scelta vincente. Possiamo spingerci anche verso gli abbinamenti più audaci, proprio perché il tortora è neutro e sta bene anche con tinte più accese come il giallo, l’arancione, il verde e il viola. Rosso e senape sono perfetti per creare una stanza in perfetto arredamento etnico, per esempio. Se l’obiettivo è donare movimento e colore senza esagerare, possiamo partire da piccoli elementi: vasi, cuscini, abat-jour e quadri. 

Un’altra cosa importante da valutare quando si parla di abbinamenti con il tortora, è quella di inserire diversi materiali per mobili e complementi d’arredo. In particolare, largo spazio a:

  • Materie prime con venature naturali, come legno e marmo. 
  • Tessuti ruvidi come il cotone grezzo o il lino;
  • Pareti o carta da parati a strisce verticali per donare movimento all’ambiente.

Meglio evitare resina, cemento e superfici opache. Queste opzioni rischiano di assorbire la luce naturale e di appiattire gli ambienti della casa. Il gusto personale soggettivo rimane, senza dubbio, il modo migliore per rendere unica la nostra abitazione. Affidiamoci a regole ma lasciamo anche libero spazio di espressione. 

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.