colore bianco

Colore Bianco: Significato, Arredamento e Tonalità

Colore bianco, qual è il suo significato? Scegliere questo colore “puro” per le pareti di casa, sicuramente è una scelta sempre di tendenza perché estremamente abbinabile ad ogni tipologia di arredamento. È un colore candido e vitale, allo stesso tempo elegante e raffinato, ideale in ambienti vintage ma anche in stile minimal e industriale.

Il bianco non passa mai di moda ed è sempre una scelta azzeccata, specie in campo di arredamento e design. Vediamo insieme le caratteristiche di questo colore e le tipologie di bianco: dall’avorio al perla al ghiaccio ecc. L’utilizzo anche nella pittura del bianco, insieme al grigio, era particolarmente apprezzato dagli esponenti del romanticismo in epoca di arte moderna.

Diceva Widmannil bianco è il colore stesso della divinità” e sicuramente aveva ragione. Questo colore è da sempre associato al divino, al chiarore lunare ma anche alla luminosità dell’alba. Non solo nella religione cattolica (le vesti del Papa sono di questo colore), ma anche in altre culture e tradizioni.

Nella mitologia slava esisteva Byelobog (dio bianco) e nelle terre africane si venerava Bumba e Faro. Anche nelle leggende dei drudi celti, dei Mani egiziani e degli induisti, il bianco è il colore associato al divino ma anche uno dei colori tipici che ricordano il Natale.

Esiste una completa antitesi tra il bianco e il nero come simboli. Il bianco è associato alla bontà e alla nobiltà d’animo. Il colore bianco è associato alla spiritualità, all’immortalità e alla verginità. Il bianco è simbolo di purezza e contemplazione. È il colore dell’abito da sposa e il colore dei nuovi membri e comunicanti. Il bianco estivo e quello invernale hanno lo stesso fascino. I colori evocano freschezza e freddezza, serenità e pace interiore.

Colore neutro per eccellenza, il bianco è molto spesso frainteso nella sua essenza. Portatore di diversi valori, è utilizzato per creare diversi stili di arredamento, complementi d’arredo o mobili di tutti i tipi, riuscendosi sempre a far rispettare per eleganza e classe. Un utilizzo sapiente del bianco valorizza gli interni e a differenza di quanto si possa credere riesce anche a esaltarli, naturalmente in determinati contesti.

Scopriamo insieme tutte le peculiarità del bianco e i motivi per cui è un colore a cui dare particolare attenzione, oltre ai suoi utilizzi al di fuori degli schemi classici dell’arredamento; inoltre, ampia attenzione anche alle declinazioni del bianco, in varie tonalità più o meno accese e macchiate in grado di esaltarsi in combinazione con stili industriali, classici o moderni.

Colore Bianco, Significato?

Sebbene la sua neutralità possa trarre in inganno, il bianco è un colore nobile. Averlo a casa o indossarlo significa dimostrare ad altri purezza, spiritualità e connessione con gli aspetti divini della vita ultraterrena.

Si tratta di concetti che vanno oltre la comprensione umana e non hanno a che vedere solo con gli aspetti teologici ma si espandono, con fermezza e preponderanza, ad aspetti prettamente spirituali di chi ha piena cognizione di sé all’interno del mondo, della società e nelle relazioni con le altre persone, sconosciute o familiari che siano.

A seconda delle proprie preferenze sul bianco, chi ama questo colore solitamente è molto sicura di sé e delle sue potenzialità, non ha paura di mostrarsi ed è sempre certo delle sue azioni. 

Osservare questa tonalità permette di aprire la mente e svuotarla di tutti i preconcetti, le paure e le insicurezze per buttarsi a capofitto in un vortice di sensazioni positive. Aiuta, inoltre, ad affrontare meglio il dolore della separazione o della perdita di persone, cose e opportunità e dona il sorriso aiutando l’elaborazione della sconfitta in maniera naturale e salutare.

Il colore bianco come significato sta agli antipodi del colore nero. Considerato da sempre simbolo di purezza, è il colore dei sentimenti nobili e della bontà d’animo. Il bianco simboleggia anche la spiritualità, l’eternità e la verginità. Non a caso è il colore dell’abito da sposa e dei cresimandi e dei comunicandi.

Si tratta di un colore amatissimo nella stagione estiva, ma altrettanto in quella invernale. Perché? Perché evoca freschezza, ma anche freddezza, silenzio, pace interiore e tranquillità. Ideale anche l’abbinamento con il colore glicine.

Nelle fiabe il bianco simboleggia il bene (contrapposto al nero che rappresenta il male e le forze malefiche), mentre nella mitologia è associato a figure benevole come gli unicorni. Le persone che amano questo colore sono tendenti al fatalismo, sono propense al cambiamento e sono dotate di grande creatività e immaginazione

Hanno grande fiducia nel futuro, nel mondo, ma anche nelle persone tanto che spesso rischiano di illudersi e peccano di ingenuità. Chi detesta il colore bianco invece è una persona molto razionale e poco sensibile, con una scarsa fiducia negli altri, che non ama le novità, che crede solo nelle sue forze e nello spirito di sacrificio.

colore bianco

Significato Psicologico del Bianco

In termini psicologici, questo colore è associato all’io, all’interezza e alla totalità dell’individuo. Se il nero è il colore delle tenebre, della notte e del malvagio, il bianco è il colore del chiarore, della luce, del buono, della purezza e del diurno. Se il nero è il colore della morte, il bianco è quello della resurrezione, della nuova vita e della rinascita. Non bisogna anche dimenticare, però, che in Africa e in Asia e in alcuni territori slavi il bianco è il colore funerario.

Il bianco però non identifica solo ciò che c’è al mondo di buono, puro e innocente, ma in quanto assenza di colore può anche indicare il vuoto, la solitudine, la sventura, l’assenza di sentimenti. Il bianco è anche la tinta delle apparizioni divine, dei fantasmi e delle anime.

Colore Bianco per Pareti e Arredamento

La scelta del colore delle pareti è fondamentale e va fatta in base a tanti fattori, come:

  • dimensioni della stanza
  • esposizione ai raggi del sole
  • tipo di pavimento (cotto, parquet, piastrelle, marmo)
  • colore del mobilio e dei complementi d’arredo

Una scelta molto gettonata è una tinteggiatura di bianco che conferisce immediatamente una bella sensazione di fresco e pulito e anche il total white. Questo colore, infatti, ha il “potere” di ingrandire gli spazi, illuminare le stanze anche quelle più piccole e si sposa perfettamente con ogni tipo di arredamento dallo stile country a quello minimalista. Ideale anche l’abbinamento con colori scuri e intensi come il colore viola.

Il nostro consiglio è che se avete mobili total white è meglio optare per pareti tonalità pastello. Il bianco si adatta a qualsiasi tipologia di stile d’arredamento e in ogni stanza della casa: dalla camera da letto al soggiorno, passando per le camerette dei bambini alla cucina classica e non. 

Nonostante siano in molti a evitarli, inoltre, i mobili e i complementi d’arredo bianchi donano un tocco di raffinatezza ed eleganza all’ambiente. Sono versatili e funzionali, seppure necessitano di particolari attenzioni. Si abbina alla perfezione anche a pareti tortora, eleganti e graziose.

colore bianco arredamento

Le qualità innegabili del bianco e i suoi diversi significati, oltre che la tendenziale capacità di questo colore di adattarsi a diversi aspetti, possono portare molte persone a volere i muri bianchi all’interno di casa. Si tratta di una scelta, molto spesso, sempre azzeccata ma è necessario fare alcune premesse. Questa tinta deve necessariamente essere spezzata per poter offrire buone sensazioni visive perché, altrimenti, si rischia di creare degli ambienti asettici molto simili a quelli degli ambulatori ospedalieri.

Fortunatamente, esistono diverse tonalità di bianco, alcune vertono addirittura verso il tono completamente scuro, a cavallo con il grigio. É proprio questa una tonalità molto apprezzata, indicata dal RAL 9003 ”bianco grigiastro” che grazie ai suoi richiami sporci entra perfettamente in case dallo stile industrial, ricordando strade e marciapiedi del finire del secolo passato. Spennellato con striature nere, si presta bene per salotti e zone living.

Arredamento Shabby Chic in Bianco

Il bianco opaco rompe con le tradizionali concezioni sul bianco. Si tratta di una tinta utilizzata per creare ambienti in stile shabby chic ed è la preferita all’interno di bagni moderni, classici e retrò, in particolare sul lavabo o sui pezzi igienico sanitari, piatti doccia e vasche da bagno. Ha un buono colpo d’occhio e l’opaco può persino diventare quasi effetti sporco a seconda del tipo prescelto.

Combinato con il giallo, il bianco opaco è pensato soprattutto per le case montane o in campagna; offre dei giochi di contrasto senza diventare eccessivamente assorbente e può essere utilizzato anche per la cameretta dei bambini in modo da esaltare gli spazi e renderli più grandi, senza però farli vivere in un ambiente per loro poco creativo o stimolante, che tende alla rigidità e alla staticità. Su pareti bianco opaco possono essere appoggiati mobili in legno e anche in metalli, purché si tratti comunque di soluzioni che strizzino l’occhio allo stile moderno o industriale: in soluzioni classiche, infatti, il bianco opaco potrebbe risultare stonato con il resto dell’arredamento presente.

Sto arrivando!edamento bianco shabby chic

In pittura, il colore bianco si utilizza molto spesso per fare da base ad altri colori o realizzazioni. Molto spesso ha il compito di esaltare il contorno del dipinto e focalizzare l’attenzione su passaggi specifici. In questo senso, è molto gradito per dare rotondità alle figure umane o animali, ovvero per far spiccare situazioni e oggetti di sfondo a cui si vuole dare rilievo che, altrimenti, rimarrebbero privi di identità e di importanza.

Tonalità del Colore Bianco

Esistono diverse tonalità di colore bianco: sfumature e colorazioni che partono dal bianco per sfiorare in altre tonalità interessanti. Queste possono essere utilizzate ton sur ton in maniera tale da creare un ambiente dalle sensazioni rilassanti e raffinate. Dal bianco latte al bianco antico, dal color fumo all’avorio, il bianco è un must have, un colore che dona armonia all’abitazione e ne evidenzia le caratteristiche.

Dire bianco sembra una scelta facile invece ci sono infinite sfumature di bianco: quale bisogna scegliere? Per bianco non s’intende solo quello puro e asettico tipico degli ospedali e che dà una sensazione di freddezza. Per capire la giusta sfumatura di bianco è necessario fare diverse considerazioni e riflessioni.

Di seguito alcune tonalità di bianco tra quelle più celebri e utilizzate:

Colore Bianco Sporco

È una particolare tonalità di bianco sporcata da qualche goccia di un altro colore, generalmente giallo. È un colore luminoso, ma non abbagliante come il bianco puro. Ideale per un’area relax o una camera da letto. Si abbina facilmente a qualsiasi tipo di arredamento (moderno, minimal, ecc) purché si crei un contrasto con le pareti e non sia troppo chiaro.

Potete optare per un arredamento sui toni del blu se avete una casa al mare, sui toni del senape o del verde per una casa in campagna o sui toni del nero per un elegante appartamento cittadino. Potete anche optare per un vivace divano rosso per giochi di contrasto senza perdere in eleganza. Il bianco sporco si può usare anche per la cameretta dei bambini.

Color Bianco Ghiaccio

Si tratta del colore dell’acqua gelata che non è una tonalità pura come si potrebbe pensare ma ha all’interno tracce di nero o grigio. Perfetto da abbinare al rosa antico o al lilla, a tutte le gradazioni del blu e del verde. Non si abbina per niente invece ai colori caldi come rosso e arancio e non va bene per ambienti poco luminosi.

Il bianco ghiaccio si sposa con qualsiasi tipo di arredamento (moderno o antico) ma non va bene con il bianco e il legno chiaro. Sono da evitare mobili lucidi e in vetro che evidenziano la sensazione di freddezza. Questo colore è da prediligere per la zona giorno.

colore bianco

Colore Bianco Perla

Il bianco perla è una tonalità che contiene i riflessi della madreperla e pur restando un colore freddo non è cupo. Si può sposare anche con divani dello stesso colore ammesso che i complementi d’arredo siano in netto contrasto. È sicuramente una tonalità alla moda, molto elegante e sofisticata, originale ed alternativa. Possiamo anche decidere di sfruttare tecniche decorative come il decoupage.

Colore Bianco Avorio

È il colore delle zanne di elefante, un colore pregiato, un bianco ingiallito dal tempo. È un colore che contiene senza dubbio del giallo e richiama alla mente l’Africa, terre sconfinate e baciate dal sole. Come un raggio di sole, questa tonalità illumina la stanza, avvolge e scalda gli ambienti. Quindi è perfetta per stanze poco esposte alla luce naturale. Perfetto anche l’abbinamento con il carta da zucchero.

Potete scegliere un arredamento etnico e arredi di colore ocra, marrone, sabbia e beige o qualsiasi colore vi ricordi un bel tramonto africano. Perfetto anche da abbinare a stampe animalier e da usare per la zona notte della vostra casa.

Color Bianco Panna

Spesso il colore bianco panna è confuso con il bianco, in realtà è composto da marrone e bianco. Il colore panna, infatti, fa parte della famiglia dei beige, parola francese usata in passato per descrivere il colore della lana prima che venisse tinta. A differenza di quanto possiamo credere, il beige può avere diverse gradazioni, come nel caso del colore panna. In quest’ultimo caso, la miscela è ad alto contenuto di bianco e genera una tonalità molto chiara. 

colore bianco panna

Sinonimo di calma, sobrietà e relax, il colore panna, come tutte le altre tonalità di beige, invita alla tranquillità, alla convivialità e alla conversazione. Per questo motivo, è spesso usato per arredare le mura domestiche della zona giorno, ad esempio di un soggiorno moderno. Ideale anche per la facilità di abbinamento con altri colori, in casa e nell’abbigliamento.

Colore Bianco Antico

Gli inglesi la chiamano “off white”. Questo colore ricorda i capi di corredo delle nostre nonne, sbiaditi dal tempo e ingialliti. Si tratta di una tinta che colleghiamo immediatamente ai valori veri ed autentici di una volta, alle tradizioni familiari e agli affetti sinceri. Dona un tocco elegante e rende la casa particolarmente ospitale. Perfetta per chi ama l’arredo in stile shabby chic e deve scegliere il giusto colore di pareti.

Ideale per stanze con pavimento in parquet in legno specie in tinte scure o parquet bamboo. Potete usarlo sia nella zona giorno che in quella notte, ma anche per un bagno rustico o un bagno minimalista.

Colore Bianco Latte

Per creare ambienti accoglienti e avvolgenti che, però, vengono sfruttati solo in maniera passeggera o per poche ore al giorno, è indicato il bianco latte. Si tratta di un trend in auge da poco tempo che riesce a realizzare diversi scopi emozionali se l’arredamento di casa, complementare e fondamentale, lo consente. A differenza del bianco classico, la versione latte è calda, compatta e densa. Brilla di luce propria e induce immediatamente a rilassarti, trasmettendo gli stessi feels che si provano quando si torna a casa propria dopo una giornata faticosa.

Indicata soprattutto per gli ambienti commerciali, la tonalità bianco latte è elegante, suadente ma al contempo nitida. Permette di sbizzarrirsi con l’abbinamento dei mobili, scegliendo soluzioni di colore in legno o metallo che spezzino di netto la sostanziale piattezza del colore, mettendolo in risalto e facendolo apparire come punto di partenza dell’estetica di casa.

Bianco di Zinco

Il bianco di zinco, chiamato anche fiori di zinco, è una tinta di bianco tendente al giallino, ma molto molto pallido. Si tratta di un pigmento sintetico che deriva dai vapori dello zinco bruciato ad alte temperature. Un colore senza dubbio di nuova generazione e anche di tendenza, bello, elegante e sofisticato che si sposa bene con un arredo semplice e pulito.

Una tinta luminosa che si abbina a colori scuri e mobili moderni ma anche quelli antichi in legno massiccio. Ideale anche inserire un complemento come la libreria IKEA, sui colori neutri, per organizzare spazio e libri. 

Frasi sul Colore Bianco

  • Bianco come il sole acceso, bianco come il mio cuore nel pensarti.Stephen Littleword, Piccole Cose
  • Bianco, mi ha detto, il colore dell’origine e della fine. Il colore di chi sta per cambiare condizione. Bianco, mi ha detto, il colore del silenzio assoluto; non il silenzio della morte, ma quello del preludio a tutte le metamorfosi possibili. Marcela Serrano, Il tempo di Blanca
  • Il bianco è il colore sfacciato del pudore.Tommaso Landolfi
  • Nell’ambito variopinto predomina la sorpresa; nel bianco, invece, una gioiosa e presaga inquietudine.Ernst Jünger
  • Dipingere uno spazio bianco dove nulla è disegnato: questo è il più difficile compito della pittura.Ike no Taiga
  • Il Bianco non è una mera assenza di colore, è una cosa brillante e affermativa, è feroce come il rosso, è definitivo come il nero. Dio dipinge in molti colori; ma Egli non dipinge mai così magnificamente, mi verrebbe da dire quasi grandiosamente, come quando dipinge di bianco – G.K. Chesterton

Curiosità sul Colore Bianco 

Le affermazioni sul significato del bianco sono frutto di attenti studi di cromoterapia. In realtà, per quanto riguarda la concezione storica e l’utilizzo delle persone che ci hanno preceduto su questa terra, specie gli artisti o i fedeli di epoca medievale e rinascimentale, il colore bianco era soprattutto indice di innocenza e purezza. Questo retaggio del passato è ancora rimasto vivido in alcune parti del mondo sebbene declinato in diverse visioni. Ad esempio, una delle più evidenti curiosità sul colore bianco è la dicotomia operata fra vita e morte: nei Paesi occidentali questa tinta ha un significato di nuovo inizio – non a caso la sposa veste di bianco – mentre da altre parti simboleggia il lutto e la morte.

In passato, gli scienziati primitivi credevano che fosse il colore della luce; mentre per via dei suoi richiami alla purezza era con bianco che si intendevano le persone europee, quando erano ancora in auge le teorie sulle razze umane. Infine, da un punto di vista artistico, il bianco è la base per la creazione di altri colori.

colore bianco

Colore Bianco in Fotografia

Lo sfondo bianco si usa molto spesso in pittura e in fotografia. Viene utilizzato per far risaltare l’immagine in sovraimpressione – ad esempio a scopo pubblicitario è il colore prediletto – in modo da dargli maggiore importanza. All’interno delle case, si può utilizzare uno sfondo bianco per poi ricamargli al di sopra, con diversi nuovi colori, tonalità mai viste prima tramite spennellate di nero o rosso, in modo da creare ambienti che sanno di sporco, come di industrial, per rompere la monotonia dell’eleganza e i preconcetti che l’ordine il rigore impongono.

Viene utilizzato, a volte, soprattutto sulle porte che divino gli interni dagli esterni perché grazie alla peculiarità e le caratteristiche di riflessione della luce permette di individuare subito l’uscio di casa.

Capelli di Colore Bianco

Il bianco sta diventando tendenza nell’hair stile. Si tratta, naturalmente, di una tonalità molto diversa rispetto a quella classica dell’invecchiamento – a cui tanti cercano di rifuggire – che trasmette sensazioni glaciali e piene di personalità di una persona che, a prescindere da tutto, è sicura di sè e indipendente. Per fare una tinta bianca ai capelli si può giocare con diversi aspetti relativi e accessori, come ad esempio le pennellate di altre tonalità a spezzare, ovvero riflessi neri che attirare l’attenzione vista la discrasia che esiste fra queste due tonalità. A differenza di quanto possa sembrare, il colore bianco è giovanile sui capelli. può essere abbinato con diverse soluzioni di trucco e outfit per creare sguardi sensuali e attrattivi.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.