Colore Bianco: Significato Psicologico, Pareti e Tonalità (Perla, Avorio ecc.)

Qual è il significato del colore bianco? Scegliere questo colore “puro” per le pareti di casa, sicuramente è una scelta sempre di tendenza perchè estremamente abbinabile ad ogni tipologia di arredamento. Vediamo insieme le caratteristiche di questo colore e le tiplogie di bianco: dall’avorio al perla al ghiaccio ecc.

Diceva Widmann “il bianco è il colore stesso della divinità” e sicuramente aveva ragione. Questo colore è da sempre associato al divino, al chiarore lunare ma anche alla luminosità dell’alba. Non solo nella religione cattolica (le vesti del Papa sono di questo colore), ma anche in altre culture e tradizioni. Nella mitologia slava esisteva Byelobog (dio bianco) e nelle terre africane si venerava Bumba e Faro. Anche nelle leggende dei drudi celti, dei Mani egiziani e degli induisti, il bianco è il colore associato al divino.

colore bianco

Colore bianco

Colore bianco significato

Il colore bianco come significato sta agli antipodi del colore nero. Considerato da sempre simbolo di purezza, è il colore dei sentimenti nobili e della bontà d’animo. Il bianco simboleggia anche la spiritualità, l’eternità e la verginità. Non a caso è il colore dell’abito da sposa e dei cresimandi e dei comunicandi. Si tratta di un colore amatissimo nella stagione estiva, ma altrettanto in quella invernale. Perché? Perché evoca freschezza, ma anche freddezza, silenzio, pace interiore e tranquillità.

Nelle fiabe il bianco simboleggia il bene (contrapposto al nero che rappresenta il male e le forze malefiche), mentre nella mitologia è associato a figure benevole come gli unicorni. Le persone che amano questo colore sono tendenti al fatalismo, sono propense al cambiamento e sono dotate di grande creatività e immaginazione. Hanno grande fiducia nel futuro, nel mondo, ma anche nelle persone tanto che spesso rischiano di illudersi e peccano di ingenuità. Chi detesta il colore bianco invece è una persona molto razionale e poco sensibile, con una scarsa fiducia negli altri, che non ama le novità, che crede solo nelle sue forze e nello spirito di sacrificio.

Colore bianco significato psicologico

In termini psicologici questo colore è associato all’io, all’interezza e alla totalità dell’individuo. Se il nero è il colore delle tenebre, della notte e del malvagio, il bianco è il colore del chiarore, della luce, del buono, della purezza e del diurno. Se il nero è il colore della morte, il bianco è quello della resurrezione, della nuova vita e della rinascita. (Non bisogna dimenticare però che in Africa e in Asia e in alcuni territori slavi il bianco è il colore funerario). Il bianco però non identifica solo ciò che c’è al mondo di buono, puro e innocente, ma in quanto assenza di colore può anche indicare il vuoto, la solitudine, la sventura, l’assenza di sentimenti. Il bianco è anche la tinta delle apparizioni divine, dei fantasmi e delle anime.

Colore bianco per le pareti

La scelta del colore delle pareti è fondamentale e va fatta in base a tanti fattori, come:

  • dimensioni della stanza
  • esposizione ai raggi del sole
  • tipo di pavimento (cotto, parquet, piastrelle, marmo)
  • colore del mobilio e dei complementi d’arredo

Una scelta molto gettonata è una tinteggiatura di bianco che conferisce immediatamente una bella sensazione di fresco e pulito e anche il Total White. Questo colore, infatti, ha il “potere” di ingrandire gli spazi, illuminare le stanze anche quelle più piccole e si sposa perfettamente con ogni tipo di arredamento dallo stile country a quello minimalista. Il nostro consiglio è che se avete mobili total white è meglio optare per pareti tonalità pastello.

Dire bianco sembra una scelta facile invece ci sono infinite sfumature di bianco: quale bisogna scegliere?
Per bianco non s’intende solo quello puro e asettico tipico degli ospedali e che dà una sensazione di freddezza.
Per capire la giusta sfumatura di bianco è necessario fare diverse considerazioni e riflessioni.
Di seguito le principali sfumature di bianco tra cui scegliere.

Significato del colore bianco

Colore bianco sporco

È una particolare tonalità di bianco sporcata da qualche goccia di un altro colore, generalmente giallo. È un colore luminoso, ma non abbagliante come il bianco puro. Ideale per un’area relax o una camera da letto. Si abbina facilmente a qualsiasi tipo di arredamento (moderno, minimal, ecc) purché si crei un contrasto con le pareti e non sia troppo chiaro. Potete optare per un arredamento sui toni del blu se avete una casa al mare, sui toni del senape o del verde per una casa in campagna o sui toni del nero per un elegante appartamento cittadino. Potete anche optare per un vivace divano rosso per giochi di contrasto senza perdere in eleganza. Il bianco sporco si può usare anche per le camerette dei bambini.

Colore bianco ghiaccio

Si tratta del colore dell’acqua gelata che non è una tonalità pura come si potrebbe pensare ma ha all’interno tracce di nero o grigio. Perfetto da abbinare al rosa antico o al lilla, a tutte le gradazioni del blu e del verde. Non si abbina per niente invece ai colori caldi come rosso e arancio e non va bene per ambienti poco luminosi. Il bianco ghiaccio si sposa con qualsiasi tipo di arredamento (moderno o antico) ma non va bene con il bianco e il legno chiaro. Sono da evitare mobili lucidi e in vetro che evidenziano la sensazione di freddezza. Questo colore è da prediligere per la zona giorno.

Colore bianco perla

Il bianco perla è una tonalità che contiene i riflessi della madreperla e pur restando un colore freddo non è cupo. Si può sposare anche con divani dello stesso colore ammesso che i complementi d’arredo siano in netto contrasto. È sicuramente una tonalità alla moda, molto elegante e sofisticata, originale ed alternativa.

Colore bianco avorio

È il colore delle zanne di elefante, un colore pregiato, un bianco ingiallito dal tempo. È un colore che contiene senza dubbio del giallo e richiama alla mente l’Africa, terre sconfinate e baciate dal sole. Come un raggio di sole, questa tonalità illumina la stanza, avvolge e scalda gli ambienti. Quindi è perfetta per stanze poco esposte alla luce naturale. Potete scegliere un arredamento etnico e arredi di colore ocra, marrone, sabbia e beige o qualsiasi colore vi ricordi un bel tramonto africano. Perfetto anche da abbinare a stampe animalier e da usare per la zona notte della vostra casa.

Colore bianco antico

Gli inglesi la chiamano “off white”. Questo colore ricorda i capi di corredo delle nostre nonne, sbiaditi dal tempo e ingialliti. Si tratta di una tinta che colleghiamo immediatamente ai valori veri ed autentici di una volta, alle tradizioni familiari e agli affetti sinceri. Dona un tocco elegante e rende la casa particolarmente ospitale. Perfetta per chi ama l’arredo in stile shabby chic e deve scegliere il giusto colore di pareti. Ideale per stanze con pavimento in parquet in legno specie in tinte scure o parquet bamboo. Potete usarlo sia nella zona giorno che in quella notte, ma anche per un bagno rustico o un bagno minimalista.

Colore bianco di zinco

Il bianco di zinco, chiamato anche fiori di zinco, è una tinta di bianco tendente al giallino, ma molto molto pallido. Si tratta di un pigmento sintetico che deriva dai vapori dello zinco bruciato ad alte temperature. Un colore senza dubbio di nuova generazione e anche di tendenza, bello, elegante e sofisticato che si sposa bene con un arredo semplice e pulito. Una tinta luminosa che si abbina a colori scuri e mobili moderni ma anche quelli antichi in legno massiccio.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.