Arredare un giardino: come trovare il giusto compromesso tra comodità e natura

Sei in cerca di idee e di suggerimenti per arredare un giardino? Se hai la fortuna di avere uno spazio esterno alla tua casa, un bel giardino floreale o erboso, devi trovare il giusto compromesso tra comodità e natura.

Se ben organizzato e curato il giardino può trasformarsi in una vera e propria location amena e di relax, un luogo in cui trascorrere piacevoli giornate e serate all’insegna della comodità, del confort e dell’avvolgente atmosfera pacifica, a contatto con la natura.

Come arredare un giardino in modo confortevole e pratico? Come renderlo accogliente senza rinunciare all’eleganza?

Dall’elegante giardino all’inglese con verde ben curato e pietre per esterni all’area relax stile tropicale con gazebo e piante grasse, dal piccolo giardino zen alla spettacolarità e al rigore architettonico dei giardini alla francese.

Ecco alcuni consigli e suggerimenti da cui trarre ispirazione per trovare il giusto compromesso tra comodità e natura.

 

Arredare un giardino: i consigli utili per trovare il giusto compromesso

Siepi, piante grasse, pietre per esterni, gazebo, sdraio, fontane, etc. etc.: ecco tutti gli elementi decorativi ed accessori da giardino che è bene valutare per organizzare ad hoc il proprio spazio esterno all’abitazione.

Giardino all’inglese

Tra le più belle soluzioni, il giardino all’inglese è particolare e consente ad ogni visitatore di vivere a stretto contatto con la natura.

Non sono solo le piante e la maestosa vegetazione ad essere le protagoniste del giardino all’inglese, ma anche le pietre per esterni, decorative e resistenti allo scorrere del tempo ed alle intemperie; le strutture decorative come le fontane, i ruscelli; i gazebo con sedie, sdraio e tavolini dove sedersi a sorseggiare una buona tazza di thè con gli ospiti.

I colori e le tonalità dei fiori cambiano a seconda dell’alternarsi delle stagioni: il rosa ed il bianco della primavera lasciano spazio al giallo e all’azzurro durante la stagione estiva; l’arancione e i colori “bruciati” sono i protagonisti dell’arrivo dell’autunno, mentre il verde ed il rosso sono le tonalità cromatiche dell’inverno, specie nel periodo natalizio.

Piccolo giardino zen

Fascino dell’Oriente? Il giardino zen giapponese è una soluzione architettonica davvero affascinante per chi desidera ricreare lo stile di vita e la cultura tipica del Sol Levante.

Per chi adora le lunghe passeggiate su un percorso riprodotto con pietre naturali per esterni, il giardino Kaiyū-shiki-teien consente ad ogni visitatore di sentirsi avvolto in un’atmosfera naturale con corsi d’acqua, vialetti naturali e fiori orientali.

Giardino dal gusto esotico

Se ami la siesta messicana, il giardino dal gusto esotico è l’ideale per trascorrere piacevoli e rilassanti momenti all’aria aperta.

Immersi da cactus, piante grasse e coloratissimi fiori esotici, sotto un gazebo o un pergolato con sdraio e sedie a dondolo con cuscineria dove abbandonarsi al relax, è proprio quello che ci vuole.

Giardini alla francese

Ricorso ai parterre de broderie ovvero ai “ricami” disegnati su aiuole con sabbie colorate con piccole siepi, mancanza di terrazzamenti, rigorosa attenzione alle viste prospettiche, con viali e grandi canali d’acqua: ecco tutta l’espressione architettonica dell’inconfondibile arte del giardinaggio francese tipica del classicismo barocco.

Cura dei dettagli, arbusti e siepi molto curati, presenza di fontane con o senza statue, scale che collegano le diverse zone del giardino, pietre per esterni che creano vialetti: ecco gli elementi e i dettagli tipici di un giardino alla francese.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.