Vasi da esterno

Vasi da Esterno Giardino: Grandi, Rettangolari, Resina, Terracotta

Vasi da esterno, una soluzione e un vero e proprio complemento di arredo in alcuni casi per rendere unici e funzionali balconi, terrazzi e giardini. I vasi da esterno sono vasi adatti per il proprio orto, giardino ma anche semplicemente per il balcone o terrazzo di casa. Dobbiamo valutare forma, colore ma soprattutto materiale partendo dal presupposto che le proporzioni del vaso devono sempre essere adeguate al regolare sviluppo delle radici nel corso del tempo. Capita spesso, anche in funzione delle dimensioni della pianta, di dover apporre delle modifiche ai propri vasi da esterno per renderli più adatti alla crescita del vegetale.

Creare un angolo verde, anche avendo un piccolo balconcino a disposizione, è una pratica sempre più comune. Anche in centro città, abbiamo la possibilità di sentirci un po’ in campagna e di donare il giusto tocco di verde alla nostra abitazione. Ricordiamo sempre, però, che oltre all’attenzione per l’estetica le piante hanno necessità di cura. Dobbiamo ricordarci di bagnarle, di rispettare la temperatura più adeguata alla loro crescita e di controllare il livello di terreno.

Vasi da Esterno o per il Giardino

Attenzione alla forma, al colore e alle finiture ma anche all’aspetto più pratico dei vasi da esterno. La vegetazione contenuta deve sempre avere la possibilità di una crescita regolare nel tempo. Anche la profondità, in riferimento alla quantità di terra, è molto importante da valutare per evitare cambi di vaso troppo frequenti. Partiamo dal presupposto che si tratti di un vero e proprio trasloco per la pianta, farlo ogni mese la farebbe solo soffrire. Altra caratteristica fondamentale per tutti i vasi da esterno è che devono avere uno o più fori di drenaggio, indispensabili per garantire lo sgrondo dell’acqua. Dobbiamo evitare che questa si accumuli negli strati più profondi, determinando gravi condizioni di asfissia radicale. Il sottovaso può servire, ricordando che per la maggior parte delle piante deve essere svuotato velocemente dall’acqua di sgrondo.

vasi da esterno tipo cubetti

Anche il colore ha una funzione estetica, e non solo, molto importante. Il bianco è un colore molto apprezzato per i vasi da esterno ma dobbiamo tenere conto che, all’aperto, si tratta di una tinta soggetta al tempo, all’ingiallimento e a perdere di lucentezza. Allo stesso tempo il nero, molto elegante ma solo per spazi non esposti di continuo alla luce del sole. Il rischio è quello che attiri troppa luce e, soprattutto se realizzato in un materiale economico o buon conduttore, cuocere letteralmente la pianta al suo interno. Puntiamo su tonalità più neutre, come nel caso del beige, del grigio chiaro, del color antracite piuttosto che del marrone scuro. In questo modo i segni del tempo non saranno così visibili sul nostro vaso da esterno!

Vasi da esterno grandi

I vasi da esterno di grandi dimensioni possono da soli caratterizzare e decorare un balcone, un terrazzo o un giardino. Si tratta di una giusta scelta per chi possiede grandi spazi da abbellire e necessita talvolta di troppi elementi e complementi d’arredo. Con un vaso di grandi dimensioni, così, l’obiettivo sarà raggiunto in poco tempo. Piantare i fiori più belli, di diverse tipologie e colori in un unico grande vaso è l’ideale per chi ama l’estrosità e non vuole passare inosservato. Con dei vasi da esterno grandi, inoltre, è possibile anche creare combinazioni di mobili, aggiungendo panche e sedute componibili, oppure caratterizzare l’ingresso della propria abitazione.

Vasi da esterno rettangolari

I vasi da esterno rettangolari sono perfetti per chi necessita di riempire spazi in maniera precisa, decorando e abbellendo allo stesso tempo i nostri balconi, terrazzi o giardini. I vasi da esterno rettangolari sono ideali per chi ama l’essenzialità delle forme, dunque per chi sceglie di arredare la propria abitazione e l’esterno della stessa con stili d’arredamento minimal o moderni. Anche per quanto riguarda lo stile industriale, questa forma è molto apprezzata, specie in materiali come l’alluminio o in resina: colorati o meno. Un’idea interessante e originale è quella di scegliere vasi da esterno rettangolari di diversa dimensione e affiancarli tra loro, creando così una combinazione di vasi alternativa. Anche scegliere piante alte per questi vasi rappresenta un opzione particolare da tenere in considerazione, perché allungando le forme riesce a trasmettere una sensazione di ariosità migliore.

Vasi da esterno in resina

I vasi da esterno in resina rappresentano la maggior parte dei vasi in commercio, andiamo a vedere quali sono le caratteristiche di questo materiale plastico e perché è così tanto diffuso. I vasi da giardino in resina rappresentano una scelta sempre più apprezzata quando dobbiamo arredare gli spazi verdi gli spazi verdi della nostra abitazione. Sia per motivi pratici che estetici, si tratta della soluzione migliore per accogliere qualsiasi tipo di pianta in vaso, rispettando sempre le dimensioni della vegetazione.

Uno dei primi vantaggi è rappresentato dalla facilità con cui la resina, come tutti gli altri materiali plastici, viene lavorata e sagomata. Nella maggior parte dei fioristi e dei garden, possiamo trovare vasi da esterno in resina in qualsiasi forma e dimensione. Questo ci offre la possibilità di spaziare con la nostra immaginazione e scegliere modelli anche molto particolari. Si tratta di un materiale estremamente robusto, capace di resistere anche alle temperature più fredde e alle intemperie tipiche degli spazi aperti.

vasi da esterno in resina

Perché scegliere la resina

La resina risulta un materiale particolarmente gradevole, elegante e diverso dalla plastica: i vasi in resina non sono monocromatici come la plastica, ma ricchi di sfumature tipiche del materiale lavorato.  Un tipo di resina particolare è quello ottenuto dall’utilizzo della resina di polietilene, non tossica e riciclabile. Si tratta di un materiale molto resistente sia al gelo, sia alle prolungate elevate temperature estive. Grazie alla resina di polietilene possiamo ottenere vasi che imitano molto bene i classici vasi in cotto, al punto che per tale prodotto è stato definito “similcotto”. Si tratta di un materiale a bassa conduzione termica, capace di tenere al caldo la pianta al suo interno.

Possiamo tranquillamente dire, inoltre, che la resina presenta tutti i vantaggi della terracotta e tutti i vantaggi della plastica, ma senza gli svantaggi principali connessi. Il principale difetto della plastica è rappresentato dalla scarsa porosità, a differenza dei vasi in terracotta. Aumentare il numero di fori di drenaggio sul fondo è uno dei modi utili a risolvere questo problema, in questi vasi possono essere anche 4-5 o più. In ogni caso, data la scarsa capacità di evaporazione di acqua da un vaso fatto in plastica, le annaffiature devono esser minori come quantità e meno frequenti. Questo per evitare l’elevato rischio di ristagno idrico nel substrato del vaso.

Vasi da esterno in terracotta

I vasi da esterno in terracotta sono un vero e proprio evergreen. Non stancano, non passano di moda e sono sempre attuali. Non solo da esterno o per i giardini ma anche per gli interni, i vasi in terracotta sono sicuramente quelli più utilizzati, seppure economicamente siano più dispendiosi rispetto a quelli di plastica moderni. La terracotta è un composto ricavato dall’argilla molto resistente e di qualità e la sua lavorazione risale addirittura a un periodo compreso tra il 29.000 e il 25.000 a.C. Non è altro che argilla modellata e cotta al forno da cui ricava il classico colore tra il marrone e il rosso. I vasi in terracotta sono vantaggiosi dal momento che la loro porosità permette all’acqua di evaporare e inoltre sono ideali contro le basse temperature. Lo svantaggio di cui spesso ci si lamenta è sicuramente la pesantezza dei vasi in terracotta, specie quelli di grandi dimensioni.

Vasi da esterno in cemento

Il cemento è uno dei materiali più economici per i vasi da esterno. Proprio perché estremamente a basso costo, viene utilizzato quasi esclusivamente per realizzare grandi contenitori destinati all’arredo verde da parchi e degli spazi pubblici. Possiamo anche decidere di inserirli nel nostro giardino, tenendo però conto del fatto che ci servirà un aiuto per poter sollevare vasi da esterno in cemento. Sempre più spesso, ritroviamo vasi di questo tipo anche nelle migliori riviste di design. Questo perché vantano un tipo di lavorazione molto particolare e senza dubbio unica nel suo genere. Per questo motivo, vediamo insieme quali sono le caratteristiche di questo materiale e le indicazioni da seguire quando decidiamo di acquistarlo.

Da un punto di vista estetico, è apprezzato per l’aspetto grezzo ma teniamo conto del peso spesso considerevole. Per non rinunciare a questa opzione e per rendere più leggero il manufatto, vengono aggiunti al cemento altri materiali come nel caso di argilla espansa o graniglia di marmo. In questo modo, è possibile ottenere quelli che vengono definiti contenitori “in graniglia” o “granulato”.

Anche i vasi a base di materiale cementizio e non interamente in cemento durano nel tempo, sono sufficientemente porosi e molto resistenti agli sbalzi termici. Vasi da esterno in cemento armato vantano delle linee molto semplici e pulite, capaci di dare un tocco in più al design del nostro spazio verde o del nostro giardino. Provvisto di una solida struttura in rete metallica interna, il vaso in cemento è dotato sul fondo di fori di scolo dell’acqua per una giusta umidificazione della terra.

vaso da esterni in cemento

Vasi da esterno alti

In generale, i vasi alti da esterno per alcune piante sono indispensabili. Per arbusti da esterno quali oleandro, alloro, fotinia, lauroceraso e piccoli alberi dotati di apparti radicali a forte sviluppo verticale, è necessario che in vaso sia più alto che largo. Come regola da tenere sempre a mente, è meglio evitare contenitori con base troppo piccola, anche se esteticamente pregevoli, perché non conferiscono sufficiente stabilità alla pianta. La caratteristica interessante è che possono essere lavorati in tanti modi diversi, come potete vedere nella foto qui sotto, e rendere in questo modo unico il vostro giardino.

I vasi da esterno alti sono però sempre più apprezzati per arredare lo spazio verde della propria casa, non solo per piante di grosse dimensioni ma perché risaltano la presenza anche di piccola vegetazione. I vasi alti da esterno risultano, nella maggior parte dei casi, estremamente eleganti ma è importante non esagerare nella quantità. Quando decidiamo di acquistare vasi di dimensioni così alte, dobbiamo ricordarci che le piante più piccole, poste nella parte superiore, devono essere correttamente annaffiate e avere il giusto spazio di scolo.

L’ideale è alternare forme e altezza, inserendo in modo alternato sia vasi piccoli che molto alti nel proprio giardino. Si tratta della scelta più adatta per arredare un giardino verticale, dove lo spazio a disposizione è molto poco ma non si vuole rinunciare alla presenza di piante. I materiali in cui comprare vasi da esterno alti sono molto numerosi, dalla plastica fino alla terracotta e al cemento.

Forme particolari ad arco

Vasi da esterno luminosi

I vasi luminosi da esterno costituiscono una delle mode per l’arredamento del giardino più in voga negli ultimi anni. Spesso e volentieri la troviamo negli ambienti al buio, come lounge bar o discoteche all’aperto, dove vasi luminosi risultano più visibili e affascinanti. Si tratta però di una soluzione che troviamo in commercio anche per arredare il nostro giardino, di solito più comune per vasi alti da esterno. I materiali possono essere differenti, sicuramente il più comune è la plastica, la resina o un loro derivato che permette di inserire piccoli meccanismi di illuminazione isolandoli quando la pianta viene innaffiata. Interessante è anche la scelta di inserire vasi alti luminosi in ambienti esterni vuoti, semplicemente senza pianta.

Si tratta di una ottima scelta per illuminare il proprio giardino o terrazzo, naturalmente dobbiamo fare molta attenzione a non optare per soluzioni troppo economiche. Per acquistare un vaso da esterno luminoso capace di resistere a lungo, è necessario spendere qualcosa in più. Il materiale deve per forza essere resistente e di alta qualità, altrimenti c’è il rischio di ritrovarsi con un vaso non funzionante dopo la prima pioggia o il primo temporale in giardino. Fate attenzione al prodotto che si sta scegliendo e ricordate che il prezzo di questi vasi è di solito più alto.

Le dimensioni possono essere molto diverse, vasi luminosi da esterno di piccole dimensioni riproducono l’effetto di piccole lanterne luminosi. Molto affascinante, soprattutto come opzione da inserire nel proprio angolo verde d’estate quando si invitano amici a cena. L’ambiente esterno, in questo modo, risplenderà e risulterà estremamente affascinante. Il nostro consiglio è quello di scegliere vasi luminosi da esterno con alcune caratteristiche fondamentali:

  • Facilmente trasportabili
  • Resistenti agli urti
  • Lampada LED a lunga autonomia
  • Resistenza UV superiore Anti-ingiallimento
  • Autonomia lampada: 80.000 ore

Vasi IKEA

IKEA è un marchio svedese che si occupa di arredamento dal 1943, nella sezione Mobili da Giardino del loro sito possiamo trovare una parte dedicata a piante e vasi da esterno. La scelta è piuttosto ampia e possiamo ordinare i risultati di ricerca a seconda del modello ma anche del prezzo del vaso. Analizziamo due diversi vasi, con alcuni dettagli tecnici e il riferimento al prezzo di vendita online.

  • ÖSTLIG vaso da esterno

Un portavasi da esterno in color mogano, con una altezza di 50 centimetri e un diametro esterno di 34 centimetri. Si tratta di un vaso prodotto in polietilene, una tipologia di resina simile alla plastica di cui abbiamo già parlato. Viene denominata anche “similcotto” perché crea un effetto molto simile a quello della terracotta. Ma rimane allo stesso tempo molto più leggera e flessibile del cotto vero e proprio. Si tratta di un vero e proprio complemento di arredo, adatto per il balcone della propria casa, abbinando piante e portavasi adatti al tuo stile. Anche per l’angolo verde del giardino o per gli interni è consigliato. Per rendere questo vaso adatto all’uso all’aperto, è possibile praticare dei fori di deflusso sul fondo. Per proteggere la superficie da eventuali danni causati dall’umidità, si consiglia di usare sempre un carrello per piante oppure applica dei feltrini sotto il portavasi o il sottovaso. Il prezzo è di 25 euro sul sito di Ikea.vaso da esterno Ikea

  • BERGAMOTT vaso da esterno

Bergamott è un modello di vaso, da interno e da esterno, ideato da IKEA in un materiale poco comune per i vasi come nel caso del gres. Si tratta di un materiale di elevata qualità molto resistente e utilizzato soprattutto per pavimentazioni e piastrelle. In questo caso, Ikea lo ha scelto per dare vita ad un vaso di 17 cm per 20 cm e adatto a piante di piccole dimensioni anche nel proprio giardino. Grazie alla resistenza del gres, questo vaso resiste al gelo. Può stare all’aperto anche a temperature inferiori a 0°C, naturalmente dopo averlo svuotato o coperto. Per proteggere la superficie dai danni causati dall’umidità, si consiglia di usare sempre un sottovaso o applicare dei feltrini sotto il portavasi. In questo caso, la parte interna del vaso è di colore verde mentre quella esterna di colore marrone. Il prezzo si aggira intorno agli 8 euro.

Vasi Leroy Merlin

Anche Leroy Merlin, sul proprio sito online e anche in negozio, offre ai propri clienti una vasta gamma di vasi da esterno di diversi materiali, colori e dimensioni.

  • Fioriera STELMET in pino

In questo caso, parliamo di un vaso per esterni più grande. Questo perché le dimensioni di una fioriera prevedono la presenza di diverse piante e fiori l’una accanto all’altra. Questo modello di Leroy Merlin ha una altezza di 39.5 cm, una lunghezza di 120 cm e una profondità di 40 cm. Questa fioriera, in legno di pino, è adatta a spazi esposti agli agenti atmosferici ma richiede una manutenzione periodica di medio-lungo termine.

Il trattamento in autoclave, con l’iniezione di un liquido in profondità per proteggere la superficie, se abbinato ad una manutenzione con impregnante, permette di salvaguardare il legno dagli agenti atmosferici e lo protegge da funghi e insetti. Questa fioriera in legno massello di pino ha un prezzo elevato proprio per il materiale in cui è prodotta, 75,90€ al pezzo. Essendo meno durevole di altri materiali, è possibile rendere più resistente un vaso o una fioriera in legno. Per ovviare all’usura del legno, possiamo decidere di aggiungere una vasca in ferro zincato, acciaio o rame all’interno della fioriera. In questo modo, possiamo isolare il legno dal terriccio.

Vedi anche:

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.