Cura il tuo giardino con un impianto di irrigazione

irrigazione pratoIl giardino costituisce un’oasi di pace in cui trascorre ore felici e momenti di condivisione insieme alle persone care. Coloro che hanno la fortuna di disporre di uno spazio verde sanno di doverlo curare al massimo al fine di rendere il prato e le piante sempre rigogliosi.

Il nemico principale del verde è soprattutto la siccità in quanto, nonostante le piogge e le umidità climatiche, è importante avere la giusta idratazione per consentire alle piante di crescere e svilupparsi. Chi trascorre molte ore in casa o è inserito in una famiglia in cui ciascuno fornisce il proprio contributo riesce a pianificare un’irrigazione giornaliera, da svolgersi preferibilmente al mattino presto e nelle ore serali. Infatti, soprattutto in piena estate, se le piante vengono innaffiate quando il sole è forte le gocce d’acqua, fungendo praticamente da lente attrattiva, con l’azione calda dei raggi, rischiano di bruciare tutto il giardino.

Gli impegni lavorativi, le uscite, i viaggi, sono solo alcuni appuntamenti irrinunciabili che non consentono di curare il giardino in maniera costante, per questa ragione occorre individuare delle soluzioni alternative che consentano comunque il raggiungimento di un ottimo risultato.

L’impianto di irrigazione

Chi desidera prendersi cura del proprio giardino, ma non ha molto tempo a disposizione per dare la giusta acqua alle piante può pensare bene di installare un impianto di irrigazione.

Tale impianto viene azionato mediante un programmatore elettronico, che si attiva ad orari cadenzati, ed eroga l’acqua in maniera diffusa ed estesa.

Esistono diverse tipologie di impianti di irrigazione che si differenziano a seconda delle piante che si intendono innaffiare, ad esempio, per il prato all’inglese il sistema di irrigazione è composto da piccoli “rubinetti” che, ruotando a 360 gradi, diffondono l’acqua in modo esteso al fine di toccare abbondantemente tutti gli angoli.

L’erba per i prati, essendo molto compatta, richiede un grosso quantitativo d’acqua ecco perché in tali circostanze l’impianto d’irrigazione deve avere un getto molto potente che possa raggiungere il terreno agevolmente. Se, al contrario, il giardino è composto da alberi, siepi e arbusti, l’impianto di irrigazione viene strutturato diversamente, con tubi forati posti in superficie che erogano l’acqua a gocce.

In questo caso, per la conformazione delle piante non si può procedere ad un innaffiamento diffuso, ma occorre procedere con delicatezza consentendo alle piante di assorbire il giusto quantitativo onde non comprometterne la crescita.

Impianto di irrigazione computerizzato

I più moderni impianti di irrigazione sono dotati di un sistema computerizzato che, a seguito di un’attenta programmazione, consentono di azionare l’erogazione dell’acqua in maniera cadenzata per ciascun giorno, regolando anche le modalità e modulandone la potenza.

Su un Gogoverde.it, sito specializzato nelle attrezzature e strumenti di giardinaggio, sono presenti numerosi modelli di impianti di irrigazione che consentono di predisporre quello più idoneo per il caso specifico in base all’estensione, alla tipologia delle piante da innaffiare, all’ubicazione geografica e a tanto altro.

Il sito, per agevolare i propri clienti, propone diversi modelli autoinstallanti, ossia che possono essere installati direttamente senza l’intervento di un esperto nel settore, per risparmiare tempo e denaro.

Un vero e proprio punto di riferimento per trovare merce di grande qualità ad un prezzo estremamente conveniente, da utilizzare per curare il proprio giardino e gli spazi verdi in maniera professionale.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.