panchine da giardino

Panchine da Giardino: Materiali, Prezzi, Marchi e Idee Fai da Te

Panchine da giardino, un complemento da giardino di grazie importanza, sopra il quale sedersi e rilassarsi al sole, leggendo un buon libro e sorseggiando una bibita ghiacciata in buona compagnia. Confortevole e decorativa, la panchina da giardino può essere dei più svariati materiali e colori e conferisce una certa personalità all’ambiente esterno.

Se parliamo di arredamento Giardino e Esterni, non possiamo non prendere in considerazione le panchine! L’obiettivo è proprio quello di creare angoli comodi per godere dell’aria aperta, capaci di resistere nel tempo.

A seconda dei gusti personali, si può preferisce lo stile vintage o quello contemporaneo, con o senza contenitore, fissa o mobile. Dobbiamo sempre fare attenzione alla scelta dei giusti materiali, oltre che di creare armonia con il resto dell’ambiente.

Ma come è possibile scegliere la giusta panchina per il nostro giardino? Come orientare la scelta per non fare acquisti sbagliati? Vediamo insieme come fare e quali caratteristiche valutare!

panchine da giardino

Panchine da giardino: come sceglierle

La scelta di una panchina da giardino, indipendente dall’utilizzo e dalla disposizione, si basa su tre criteri fondamentali:

  • comfort
  • resistenza
  • stile

Il comfort della panchina è senza dubbio l’elemento più importante da considerare. Bisogna valutarne l’uso, prolungato oppure saltuario, oltre al tempo che dedichiamo alla postazione.

In caso di uso prolungato o di una panchina utile anche come seduta per un tavolo, è consigliabile una panchina con schienale. In generale, è senza dubbio il modello più comodo nel lungo periodo e ci farà venire voglia di stare in giardino più spesso! 

Da valutare bene è anche il materiale in cui è realizzata la panchina. Il metallo e il marmo non sono noti per essere comodi e, nel caso del metallo, in estate c’è anche il rischio che si surriscaldi, di conseguenza sarà impossibile utilizzare la seduta.

Si può risolvere il problema usando un cuscino. Inoltre, è importante che la panchina sia anche solida e resistente. Nessuno vuole riacquistare le panchine ogni anno. Con questo complemento, possiamo anche sbizzarrirci pensando agli addobbi natalizi esterni.

La seduta deve essere stabile e sicura, ma soprattutto resistente agli agenti atmosferici. In più, non deve perdere qualità e rovinarsi facilmente, anche dopo il lungo periodo di pioggia in autunno o a causa del sole in estate.

Per quanto riguarda lo stile delle panchine, basta considerare quello dell’arredo da giardino, conservando anche lo stesso Pantone negli abbinamenti. C’è anche la possibilità di creare contrasto e dinamismo, optando per uno stile diverso da quello dell’arredo.

Passiamo ai materiali. Che materiale preferire per le nostre panchine da giardino? Scopriamolo insieme.

Panchine da giardino in legno

La panchina da giardino in legno è un gran classico intramontabile. Si può optare per un legno europeo trattato (pino, acacia, quercia) o un legno esotico (teak, itauba, cumaru). Le diverse essenze vengono classificate in base a una scala numerica da 1 a 5 dove 5 è il livello più alto di resistenza all’umidità, agli insetti e ai funghi.

C’è anche la possibilità di scegliere il legno composito (fibre di legno + plastica) che non richiede alcuna manutenzione a differenza del legno normale che necessita cura e attenzioni e prodotti specifici come olio, cera, mordente, ecc. Interessante anche l’idea di un giardino giapponese, minimale e confortevole.

panchine da giardino legno

Panchine da giardino in ghisa

Si tratta di una tipologia di panchina particolarmente robusta e resistente, ma anche pesante. Non c’è alcun rischio che possa rovesciarsi in caso di uragano, vento forte o comunque avverse condizioni meteorologiche.

Le panchine in ghisa, come quelle in ferro o in metallo, tendono a surriscaldarsi al sole e quindi in estate andranno posizionate nelle zone d’ombra o dotate di un cuscino. Inoltre, dato il peso, non sono affatto semplici da spostare quindi valutiamo con attenzione dove inserirle all’interno del nostro giardino.

Panchine da giardino in ferro

Per chi ha un animo romantico e ama lo stile vintage, l’ideale sono le panchine da giardino in ferro battuto. Sono solide e resistenti, oltre che stilose e particolari, ma richiedono tanta cura e manutenzione per evitare l’insorgere della ruggine. C’è anche la problematica, come le panchine in ghisa e in acciaio, che al sole si surriscaldano.

In alternativa al ferro, si può scegliere come materiale per le panchine l’allumino. Le panchine in alluminio sono molto comode, resistenti e solide. Non temono la corrosione né le intemperie, come freddo, pioggia, caldo. 

Fai da Te per Panchine da giardino 

Una panchina è un complemento d’arredo assolutamente irrinunciabile in un giardino o terrazzo. Ma che fare se non si ha un budget a disposizione per acquistarla da IKEA o Leroy Merlin? Semplicemente si ricorre al fai da te creativo! Si può realizzare una panchina con i mattoni o con i pallet, o usando vecchie sedie da giardino retrò per un tocco vintage. 

Una delle idee più comuni, se parliamo di riciclo creativo, è quella di utilizzare vecchi bancali in legno. Per esempio, utilizzandone tre, possiamo tagliare il primo bancale in larghezza per ottenere due parti, una destinata alla seduta, l’altra allo schienale.

Tagliamo poi in lunghezza gli altri due bancali, che faranno da supporto per la panchina, e aggiungiamo le gambe di appoggio, a seconda dell’altezza desiderata. Levighiamo poi i vari pezzi, aggiungiamo le viti ed ecco fatto!

panchine da giardino

Panchine da giardino: Prezzi e Marchi

Le panchine in PVC, resina o altro materiale plastico sono le più economiche, oltre ad essere resistenti e leggere (quindi semplici da spostare da una zona all’altra del giardino di casa). Il prezzo su Amazon è intorno ai 40€.

Le panchine in legno sono più costose e sono un gran classico nei giardini italiani. Il costo di questa tipologia è intorno ai 60€. Le panchine in ferro battuto o metallo hanno un prezzo di gran lunga superiore a quelle in resina o in legno. Il costo parte dai 90/100€ su Amazon. 

Panchine da giardino IKEA

Il catalogo Ikea propone come opzioni due alternative possibili: le panche da esterno senza schienale e i divani da esterno. ÄPPLARÖ, per esempio, è un modello di panca con schienale da giardino, nella colorazione mordente marrone. Il prezzo di vendita è 99, coordinabile con gli altri complenti da giardino della stessa seria.

Un altro modello molto amato è BONDHOLMEN, un vero e proprio divano a 2 posti da esterno. Realizzato in mordente grigio e disponibile in tante colorazioni eleganti, il prezzo di vendita è € 320. In questo caso, i comodi cuscini grigi idrorepellenti sono anche resistenti allo scolorimento quindi semplificano la pulizia!

panchine giardino

Panchine da giardino Leroy Merlin

Sul sito Leroy Merlin alla voce panchine da giardino, si scopre un’ampia scelta di modelli e stili. Una panca da giardino in acciaio Park di colore bianco costa 74,90€. Un modello in polipropilene color antracite ha un costo di 36,49€. C’è anche la panca in legno pieghevole due posti che ha un costo di 119€. In linea generale, la gamma di colori presente è limitata a tre nuance: bianco, nero e antracite. 

Panchine da giardino Maison du Monde 

Il brand Maison du Monde propone delle splendide panchine in diversi materiali per arredare il giardino con cura. Sul sito vengono chiamati “divanetti da giardino” con 2/3 posti e hanno un costo di 199€ quelli in resina e sono disponibili in diverse varianti colori (blu anatra, bianco, nero, giallo senape).

C’è anche la poltrona singola da giardino nelle stesse varianti di colore per abbinarla e nello stesso stile e materiale (resina) che ha un costo di 69€.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.