Acciaio inox

Dai piani di cottura ai frigoriferi, fino ai complementi d’arredo del bagno: l’acciaio inox è uno degli elementi più presenti nelle nostre abitazioni. Ma di cosa si tratta? L’acciaio inox è un metallo composto da vari elementi, parliamo infatti di una lega.

Cos’è l’acciaio inox?

Il legante principale è il ferro, il nichel garantisce la robustezza mentre la resistenza alla ruggine, anche in condizioni estreme, è assicurata da cromo e molibdeno. L’acciaio inox si distingue dall’acciaio comune per diverse caratteristiche, tra cui la maggiore stabilità, durevolezza, igienicità e resistenza al calore. Sentiamo parlare spesso di questo materiale proprio perché si tratta della soluzione migliore in condizioni diverse: cucina e bagno nello specifico, a contatto con acqua e fuoco.

L’acciaio inox è facile da pulire, crea pochi aloni e resiste a quasi ogni tipo di trattamento.

Caratteristiche generali dell’acciaio inox

Per i più curiosi, questo tipo di acciaio ha un contenuto minimo di cromo che lo rende estremamente resistente alla corrosione. Come è possibile? Tutti gli elementi presenti in questa lega reagiscono positivamente all’ambiente circostante. Il cromo crea un vero e proprio strato protettivo a contatto con l’acqua condensata in umidità, proteggendo il materiale da attacchi corrosivi. Questo strato prende il nome di “strato passivato”: sottile, invisibile e capace di rendere sempre più resistente.

In questa lega non ritroviamo solo cromo, si tratta di una micro struttura composta anche di nickel, molibdeno oppure titanio. La suddivisione degli acciai inossidabili è articolata in tre famiglie principali =

  • Austenitici, con un ottima resistenza agli attacchi corrosivi: in questa categoria troviamo agli acciai inox di ultima generazione, progettati per far fronte alle debolezze della versione tradizionale;
  • Ferritici, con una moderata resistenza alla corrosione;
  • Martensitici, con buone caratteristiche meccaniche.

Differenti tipi di acciaio inox

Sono numerosi i tipi di acciaio inox in commercio, qui cercheremo di riassumere caratteristiche e tipologie principali.

In generale, le leghe che più spesso troviamo in commercio sono quelle denominate AISI 304 (304 L), 316 (316 L), 321 e 347 (queste ultime due sono versioni perfezionate del 304), 301 e 302.

  • Il 304 corrisponde a un tipo di acciaio inox che, ad alte temperature (400 °C – 840 °C), diventa sempre più sensibile alla corrosione e rischia di rompere lo strato passivato di cui abbiamo parlato sopra. L’obiettivo degli ultimi anni è stato proprio quello di creare una versione migliorata, più sicura e resistente. Questa lega rimane la più utilizzata per posate, cappe da cucina e lavelli.
  • Il 321 e 347 sono le versioni migliorate del 304, ottenute “stabilizzando l’acciaio”. Cosa significa? Aggiungendo titanio o niobio l’acciaio risulta molto più resistente e durevole.
  • Il 316 appartiene sempre alla famiglia dell’acciaio inox austenitico con alte quantità di cromo e nichel. Risulta essere una lega particolarmente resistente alla corrosione dei cloruri e viene generalmente impiegato per opere di grandi dimensioni, come nel caso della carpenteria navale.

Spesso ritroviamo la dicitura 18/8 oppure 18/10, di cosa si tratta? Il primo numero si riferisce alla quantità di cromo presente nell’acciaio mentre il secondo alla percentuale di nichel. La quantità superiore di nichel renderà l’acciaio più resistente ma dipende dalla funzione dell’oggetto in questione, se parliamo di posate poco importa.

L’acciaio inox è un materiale riciclabile, durevole, resistente alla corrosione, antigraffio e soprattutto non altera la qualità degli alimenti. D’altra parte, ha un prezzo piuttosto elevato ed è un pessimo conduttore di calore: le pentole in acciaio inox vantano infatti tre strati di composizione con un nucleo in alluminio.

Finiture di acciaio

Se il vostro desiderio è sperimentare superfici e texture diverse, a partire dall’acciaio inox, le possibilità sono tante!

La finitura di questo materiale è di tre tipologie principali:

  • lucido, ideale se il nostro obiettivo è ottenere superfici lucide e brillanti. Si tratta della tipologia più utilizzata.Risultati immagini per acciaio inox lucido
  • satinato, un effetto elegante ricercato grazie a una particolare lavorazione. Parliamo dell’alternativa migliore per piani d’appoggio e mensole sia nell’ambiente cucina che bagno. L’effetto mat creerà ambienti estremamente moderni. Risultati immagini per acciaio inox satinato
  • spazzolato, con una grana più particolare e definita rispetto alla finitura satinata. Anche qui, si tratta di un’alternativa adatta a diversi ambienti della casa ma più difficile da pulire rispetto alle precedenti. Consigliamo di utilizzarla per ante, mobili  mensole ma non per piani da lavoro.

Acciaio inox in casa

L’acciaio inox è un materiale estremamente affascinante, capace di donare luminosità e riflessi scintillanti a qualsiasi angolo della nostra casa. Abbiamo già visto che gode di ottime proprietà estetiche e tecniche, oltre che di sostenibilità. Parliamo di un materiale che non arrugginisce, mantiene a lungo la lucentezza iniziale e resiste alle sollecitazioni più estreme.

L’acciaio inox conferisce un effetto visivo particolare e ricercato: potrebbe apparire freddo e poco accogliente, ma riesce in realtà ad adeguarsi in abitazioni caratterizzate da uno stile moderno o da uno stile più classico. Si tratta di un materiale resistente, semplice, luminoso ed elegante. Proprietà funzionali anche per gli occhi!

Un attributo interessante riguarda anche la sua estrema versatilità, capace di coniugarsi con altri materiali come legno, resina, ceramica e vetro. Il risultato sarà un atmosfera ricercata e unica nel suo genere.

L’acciaio inox è così sempre più richiesto dalle famiglie, si tratta un materiale evoluto e adatto a ogni nostra esigenza. Entriamo più nel dettaglio!Risultati immagini per acciaio inox cucina

In Cucina

L’acciaio inox è particolarmente richiesto nelle cucine delle nostre case. Parliamo di un ambiente fondamentale, che deve essere progettato seguendo funzionalità, resistenza dei materiali, illuminazione, spazio a disposizione e facilità di igienizzazione.

I prodotti utilizzati per i complementi d’arredo devono essere adeguati alle diverse operazioni che si compiono normalmente in cucina, dalla preparazione alla cottura, dalla conservazione al lavaggio. L’acciaio inox costituisce uno dei materiali più resistenti in commercio, adatto anche all’uso quotidiano in cucina dunque rappresenta la soluzione migliore a cui puntare.

Quando pensiamo alla nostra cucina, in generale, non consideriamo solo l’aspetto funzionale ma anche l’estetica. Soprattutto negli spazi domestici, è importante sfruttare un materiale che conferisca luminosità e brillantezza all’ambiente. Sia che lo spazio a disposizione sia ampio o limitato, un materiale capace di riflettere la luce solare renderà l’ambiente più ampio. In cucina è importante anche la sensazione di pulizia, questo acciaio permette di lavare e detergere con facilità ogni superficie.

Si tratta di una lega ferrosa ampiamente utilizzata, soprattutto nelle cucine professionali dei ristoranti, grazie all’ottima resistenza a corrosione e ad alte temperature. Nel corso del tempo, le nuove tendenze di design hanno pian piano conferito all’acciaio inox sempre più importanza tanto da trasformarlo in un elemento d’arredamento anche nelle case private.

Cucine in cui l’acciaio inox è il materiale predominante sono molto apprezzate dallo stile industrial chic e moderno, oltre che arredamenti più classici. Il risultato cambia a seconda del materiale che decidiamo di abbinare! Parliamo sempre di soluzioni inconfondibili, tendenti al giusto equilibrio e alla capacità di giocare con i contrasti. La combinazione legno o resina con acciaio inox coniuga un gusto classico con uno stile più moderno e all’avanguardia. Una scelta interessante ed elegante in cucina, che associa forme e composizioni.

Far brillare le superfici in inox è possibile con qualsiasi detergente, consigliamo sempre di utilizzare prodotti igienizzanti ma non eccessivamente aggressivi e contaminanti. Ottima resistenza allo sporco e agli odori!

Immagine correlata

In Ambiente outdoor

Stupirà alcuni ma l’acciaio inox è la soluzione migliore anche quando parliamo di arredamento esterno.

Intorno alla nostra casa possiamo avere esigenze diverse, dall’inserire una piccola cucina che permetta di ospitare amici anche in giardino oppure mensole, piani d’appoggio e scaffali. Parliamo di un materiale estremamente resistente alla corrosione e agli agenti atmosferici, grazie allo strato passivato. Il risultato sarà un’atmosfera elegante e unica anche all’esterno, ideale anche per angoli cottura e lavelli da cucina in terrazzo. Avremo così mobili e complementi d’arredo in ottime condizioni anche nel tempo.

Attenzione particolare va data alle abitazioni in località di mare. In questo caso, è consigliabile l’utilizzo di acciaio inox 316 per garantire elevata durabilità anche all’esterno. Il cloruro di sodio, il comune sale marino, è uno dei nemici peggiori di questo materiale soprattutto se costante nel tempo. Il trattamento che viene consigliato, per mantenere durevolezza e luminosità, è l’elettro-lucidatura: l’obiettivo è rendere più liscia possibile la superficie del metallo, la maggiore porosità rischia infatti di aumentare i depositi di sporco.

In Bagno

Il bagno, un luogo in cui rilassarsi e meditare. L’uso dell’acciaio inox anche in questo ambiente evidenzia uno stile focalizzato sia sulla funzionalità che sull’impatto estetico. Durevolezza, resistenza alla corrosione e agli urti e la brillantezza delle superfici conferiranno un aspetto elegante anche al nostro bagno.

Dove possiamo utilizzarlo? Ovunque, a partire da porta asciugamani e porta oggetti dentro la doccia fino ai sanitari. Lavabi, bidet e toilette in acciaio inox appariranno estremamente sofisticati e moderni, oltre che essere facilmente igienizzabili.

Tenete conto però anche di alcuni svantaggi, comuni alla maggior parte dei materiali inseriti in bagno: la formazione di incrostazioni e di calcare a causa dell’azione dell’acqua oltre al rischio di graffiare con spugne o simili le superfici. Alternare superfici in laminato o legno è la scelta migliore!

Il nostro viaggio alla scoperta dell’acciaio inox finisce qui, si tratta di un materiale estremamente versatile che non porrà limiti alla vostra immaginazione! Adatto ad ambienti diversi e con caratteristiche funzionali difficili da trovare altrove, iniziate ad esplorare.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.