Cucina moderna, come arredarla e cosa scegliere

Oggi la cucina perfetta è essenziale. Ecco perché la scelta ricade su un design moderno. Una cucina moderna è dinamica, con linee nitide e chiare e con un perfetto mix di arredo funzionale e accattivante.

Lo stile moderno per la tua cucina

Lo stile moderno è sinonimo di semplicità, leggerezza, funzionalità, dinamismo, razionalità e nitidezza. Nell’arredo della cucina moderna la parola d’ordine è solo una: minimal. L’arredo moderno non a caso sposa la filosofia minimalista dove regna un tripudio di linee geometriche pulite che esaltano lo spazio circostante. L’ambiente deve essere rigorosamente pulito, senza fronzoli. Deve percepirsi la spazialità. Ciò è reso possibile anche grazie all’utilizzo di colori neutri e tonalità chiare. A differenza di quanto possa credersi, lo stile moderno non è unico e non è nemmeno standardizzato, ma è uno stile in continua evoluzione, al passo con l’aggiornamento tecnologico dei materiali.

Idee per avere una cucina moderna

La progettazione di una cucina moderna richiede molta immaginazione, gusto e capacità di ottimizzare l’uso degli spazi. E’ fondamentale essere aggiornati sulle novità e sulle più recenti scoperte in campo di elettrodomestici e utensili. Ricercare un design elegante, e persino audace, è l’essenza dello stile moderno.

Come arredare una cucina moderna

La cucina moderna è il perfetto connubio di innovazione e tecnologia. Cura dei dettagli ed elettrodomestici super sofisticati sono le caratteristiche principali dell’arredo moderno. La luce è fondamentale in ogni design, ma in una cucina moderna diventa essenziale. Le spettacolari superfici metalliche vengono esaltate da luci ad incasso incorporate. La cucina moderna è un ambiente dalla forte personalità stilistica e dall’anima minimalista. Dal punto di vista estetico, scegliete i contrasti: solida e resistente finitura in acciaio per connotare l’area operativa, le zone di lavoro e gli elettrodomestici, mentre per le ante della cucina toni più caldi come ad esempio l’argilla. Optate per un’isola scenografica, dotata di monoblocco con top in acciaio e zone cottura e lavaggio integrate, il tutto sovrastato da una struttura sospesa che ospita cappa e scolapiatti. Preferite ante in acciaio titanio con satinatura verticale e maniglie in finitura titanio. Il tocco di classe? La presa maniglia in metallo a incasso di 25 cm comodamente posizionata in orizzontale sulle basi e in verticale sulle colonne.

Scegliere una cucina con isola

L’isola è un elemento essenziale delle cucine moderne, soprattutto di quelle americane, perché permette di inserire sgabelli funzionali per il nostro caffè o tè pomeridiano. Avere una cucina moderna con o senza isola dipende dai nostri gusti personali. Per alcuni, una cucina con isola sarà solo una spesa superflua e creerà disagi nei movimenti e nei spostamenti all’interno della stanza. Per altri, invece, sarà l’occasione buona per avere spazio extra all’interno della propria cucina moderna e trasformare la preparazione del cibo in un’esperienza sociale. Se si dispone di una stanza grande, un’isola è la scelta ideale. Al contrario, nelle cucine moderne di piccole dimensioni, un’isola potrebbe disturbare l’armonia dell’insieme e rovinare l’intero design, cosa da evitare in ogni caso. Una penisola da cucina potrebbe essere il giusto compromesso, ma bisogna sempre valutare bene l’ambiente.

Quanto costa arredare una cucina in stile moderno?

Non ci sono motivi per credere che una cucina moderna sia più costosa rispetto ad altri tipi di design. La bellezza di questo stile sta nella sua funzionalità. Ovviamente stabilire a priori quanto costa una cucina moderna è impossibile, poiché ogni modello, ogni brand e ogni tipologia ha prezzi che variano e che possono essere molto differenti tra in loro in base ai materiali, alle finiture e agli accessori con cui viene realizzato il modello di cucina prescelto. Ogni particolare, anche una maniglia o un rubinetto, può far lievitare il costo finale. Per fare una stima approssimativa il primo elemento da valutare è la marca, poiché da essa dipende la qualità e dipende il costo e il range di prezzo della vostra cucina. In secondo luogo gli elettrodomestici: si va da un livello “popolare” economico per poi salire a quelli di fascia alta. Anche il piano cottura, se scelto con caratteristiche particolari, alza di molto il prezzo. Infine, le finiture che non bisogna sottovalutare, poiché sono quelle che nel tempo, fanno la differenza. I materiali che scegliete per la vostra cucina al momento dell’acquisto sembrano tutti uguali, ma dopo qualche anno, la differenza e il costo maggiore, vale questa differenza. Anche la rubinetteria ha il suo peso sul prezzo finale: i modelli più moderni, quadrati, puliti e minimali, hanno costi più elevati rispetto ai classici. Da notare che anche nelle composizioni base proposte a prezzi accessibili la rubinetteria non è compresa.

Scegliere l’angolo cottura moderno

Per cucinare serve, ovviamente, un piano cottura. Ma che tipo scegliere? Oggi l’offerta è vasta. Se il vostro gusto è orientato verso un design moderno, anche l’angolo cottura non sarà da meno. Superattrezzato: ecco il sogno di chi nutre una vera passione per la cucina e ama condividere l’esperienza della preparazione. Ovviamente ciò richiede spazio. Ecco allora che tutta la zona operativa è ospitata sull’isola, che offre un’ampia superficie di lavoro e un piccolo piano snack. Il bancone è coronato da cappa e pensile con vani portaoggetti.

Complementi d’arredo cucina moderna

L’assenza di pensili, spesso considerati un elemento di disturbo quando si cucina, è un tratto comune di molte zone cottura a isola delle cucine moderne. L’isola può nascondere elettrodomestici come il forno o la lavastoviglie, incassate nelle sue basi. Per quanto riguarda lavello e fuochi, oltre alle soluzioni filotop, si può optare per piani scorrevoli che coprono, all’occorrenza, la zona operativa. Le cucine moderne sono altamente sofisticate e dotate di accessori professionali. Un esempio: la Cucina Mia by Carlo Cracco di Scavolini è dotata di lampada riscaldante per gli alimenti, essiccatore per disidratare gli alimenti, forno per la lievitazione e una macchina creata ad hoc per il sottovuoto. La cucina di Cracco è un’interpretazione domestica della cucina professionale.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.