arredo bagno moderno

Bagni Moderni

Come arredare dei bagni moderni? Gli elementi caratterizzanti, le tinte da utilizzare e le idee 2022 per realizzare un bagno moderno, minimal e di classe, tipico degli ambienti moderni. Lo stile moderno predilige l’essenzialità: anche nel bagno, infatti, gli accessori dovranno essere pochi e utili così come i complementi d’arredo dovranno fungere da decorazioni ma anche da strutture per le attività quotidiane.

Arredare un bagno in stile moderno significa caratterizzarlo da linee sobrie ed eleganti, con punti luce studiati appositamente per valorizzare un angolo piuttosto che un altro.

L’evoluzione storica del bagno ha subito negli ultimi anni una vertiginosa ascesa. Infatti da semplice accessorio la stanza da bagno è diventata una delle protagoniste delle nostre case ed ha attirato l’attenzione dei designer più importanti.

Basti pensare al fatto che sino agli anni ’60 e ’70 del secolo scorso molte abitazioni erano sprovviste di un bagno proprio. Con questo esempio si ha ben chiara quanti passi in avanti l’architettura privata abbia fatto nella creazione di case sempre più a misura d’uomo e dei suoi bisogni.

Bagni Moderni: Idee 2022 arredo

Oggi il bagno è forse la stanza nella quale si investe di più, partendo dagli impianti per arrivare all’arredamento. Non sempre, però, la conformazione delle abitazioni consente di avere bagni di ampia metratura nei quali è possibile spaziare con diverse soluzioni.

Anzi, proprio nelle case moderne, lo spazio per tutte le stanze è il minimo indispensabile. Dunque arredare il bagno in stile moderno significa innanzitutto ottimizzare gli spazi a nostra disposizione. Poiché esso non è più soltanto la stanza adibita ai bisogni fisiologici. Tante anche le possibilità di arredo nel Catalogo Semeraro, appena aggiornato.

Questa stanza, infatti, è stata meritatamente promossa a stanza dove si ci rilassa dopo una giornata di lavoro. Dove ci si prende cura di sé e dove ci si conserva un elevato numero di strumenti e oggetti utili nella quotidianeità. Arredare bagni moderni oggi significa realizzare bagni design, delle piccole SPA che ci attendono la mattina e ci accolgono a fine giornata per un relax senza pari. (Vedi anche: Bagno rustico moderno)

Bagno Moderno: Elementi fondamentali

Ogni bagno può avere un suo aspetto unico, ma ovviamente gli elementi fondamentali non possono mancare: lavabo, bidè, vaso, vasca da bagno e/o doccia. Per ottenere un perfetto stile moderno, è consigliabile che il piatto doccia e la cabina della doccia siano realizzati con materiali come vetro o ceramica (vedi l’articolo sulla ceramica da bagno), e che mantengano dei colori chiari.

A partire da questi arredi si può già caratterizzare profondamente il carattere dell’ambiente. I sanitari da preferire in un bagno in stile moderno sono quelli sospesi perché rappresentano una forte rottura con la tradizione. Le linee dovrebbero essere pulite e semplici, un’idea potrebbe essere la linea Citterio di Pozzi Ginori.

Se poi volete proprio osare, meglio farlo con i colori, come il rosso proposto da Bagnoshop oppure i decori stampati sui sanitari di Mitepek.

Bagno moderno con vasca

Se nel bagno moderno si è optato per la vasca, è bene scegliere un modello di design ovviamente senza alcuna tendina che eventualmente potrà essere sostituita da un pannello di cristallo. Anche i rivestimenti bagno sono di centrale importanza.

Bagno moderno con doccia

Oggi si predilige la funzionalità e la praticità: nei bagni moderni si tende quindi ad utilizzare la doccia rispetto alla più tradizionale vasca che occupa il doppio dello spazio rispetto a quello di qualsiasi piatto doccia. I modelli di box doccia per bagni moderni sono infiniti e adattabili a tutti i tipi di spazio.

Si può installare una doccia a filo con il pavimento così che le linee del pavimento non siano interrotte da un piatto doccia rialzato. Ciò servirà anche ad avere una percezione dello spazio aumentata. Si tratta di una soluzione di grande impatto estetico soprattutto con pavimenti in cemento, marmo, pietra.

Rubinetteria

Scelti i sanitari, occorre corredarli di una rubinetteria che ne esalti le forme e ne guidi le suggestioni. Le ultime tendenze in materia di rubinetti sembrano prediligere i modelli a cascata, magari attrezzati con luci a led che illuminano l’acqua mentre cade per creare dei giochi di luce e colori molto affascinanti.

Anche la scelta dei materiali è importante per la rubinetteria, poiché la gamma delle leghe e dei metalli utilizzati per la loro costruzione è infinita, tanto che è possibile avere dei rubinetti anche in vetro dal sicuro impatto estetico.

La linea proposta da BelBagno rispecchia tutte queste nuove tendenze e permette una scelta improntata sull’eleganza e la praticità. Anche InfoArredo riprende queste indicazioni, ma le rivisita con un occhio alla domotica che consente davvero di dare al nostro bagno un aspetto e una funzionalità futuristica. Questo vale anche per l’oggettistica casa, che vuole raccontare qualcosa di noi e della nostra storia. 

Vedi anche: Arredamento d’interni

Complementi d’arredo

I complementi di arredo acquistano nel bagno una funzione fondamentale, soprattutto i tappeti ed i contenitori. Per quanto riguarda i tappeti, l’importante è scegliere dei modelli ampi e adatti a lavaggi frequenti, poiché la possibilità che nella loro superficie si annidino pericolosi germi e batteri è altissima.

La scelta dei colori non dovrebbe essere troppo in contrasto con quella dei pavimenti, anche se il tappeto deve essere ben visibile. Molto interessante per la sua originalità e versatilità la gamma offerta da Antonio Lupi. Mentre per i porta salviette meglio scegliere degli elementi originali ed accattivanti, poiché la cura dei dettagli si vede proprio da questi complementi di arredo, come la linea Qgini prodotta sempre da Antonio Lupi.

Per dare un aspetto ancora più curato al nostro bagno possiamo inserire anche dei porta sapone di design come quelli proposti dal sito cipitaly.it in resina satinata bianca o grigia. Interessante anche l’idea di arredare casa con i pouf, anche in bagno. 

Parete bagno senza piastrelle

Bagni Moderni: Idee 2022 colori e tinte

Nell’arredo di un bagno moderno nulla va lasciato al caso: soprattutto per quanto riguarda tinte e colorazioni. Partendo dalla scelta dei pavimenti e dei rivestimenti, questa assume un’importanza strategica perché il bagno è una stanza che necessita di un rivestimento che protegga le pareti dall’umidità.

Il consiglio per il rivestimento di un bagno moderno è quello di optare per delle tinte neutre (ideali anche per un bagno country chic) sia per i pavimenti che per le pareti, come quelle proposte dalla linea Forest di Iperceramica, in modo tale da avere una base sulla quale fare con tranquillità altre scelte, anche coraggiose.

Se si vuole osare con il colore, invece, meglio scegliere delle tinte pastello come quelle della linea Supegres Cocktail di Euroceramiche Arena oppure come quelle selezionate dal sito BagnoIdea.com. I colori di tendenza comunque possono essere elencati:

  • Bianco (sempre di moda ma da limitare nel bagno), meglio optare per l’avorio
  • Grigio
  • Nero
  • Azzurro, Ciano o carta da zucchero
  • Verde acqua marina o verde salvia

Bagni Moderni: Lo spazio

La scelta dell’arredo bagno, ovviamente, non si può limitare alla sola posa dei sanitari. Il bagno è oggi una stanza importante e merita un arredo adeguato a tutte le esigenze dei componenti della famiglia. Ci sono sempre più oggetti da conservare e, se possibile, nascondere: rasoi, depilatori, spazzolini, asciugamani, prodotti per l’igiene della persona, cosmetici.

Ci si accorge ben presto che lo spazio a disposizione nelle tradizionali cassettiere non basta. Se non si ha a disposizione una metratura sufficiente per realizzare un antibagno attrezzato, per forza di cose bisogna ottimizzare lo spazio interno. Ciò si può fare attraverso la scelta di un arredo dalle soluzioni pratiche ed intelligenti.

Una parete attrezzata, come quella proposta dal sito jo-bagno.it, rappresenta la soluzione migliore poichè consente di avere tutto a portata di mano. Inoltre sfrutta anche lo spazio sotto al lavabo. Tutto deve concorrere al risparmio di spazio, anche gli elementi radianti installati per riscaldare possono diventare oggetti di arredo in grado di ospitare gli asciugamani.

A questo proposito, si osservi la serie TRIS di Deltacalor, una soluzione elegante e pratica che consente di avere asciugamani sempre pronti all’uso. Nei cassetti, inoltre, organizzare lo spazio consente di conservare molte più cose e trovarle con rapidità nel momento in cui servono.

Per questo anziché gettare i nostri oggetti nel cassetto del bagno è importante utilizzare un portatutto interno come il GODMORGON di Ikea. (Vedi anche: Come arredare un bagno piccolo)

Bagni Moderni: Cosa Fare e Cosa Evitare

Vediamo adesso quali sono gli errori da evitare in fase di arredo di un bagno in stile moderno. Servono pochi ma piccoli accorgimenti e il bagno avrà il look giusto. Potrebbe non sembrare così, almeno a primo impatto, ma arredare un bagno è difficile, soprattutto se non si hanno le idee chiare a riguardo. Nel caso in cui il bagno è piccolo, bisogna pensare bene a come sfruttare gli spazi, mentre se è medio-grande, ci si può divertire di più.

  • Le mattonelle non devono essere vecchio stile, quindi da evitare mattoncini di un sol colore, creano un effetto pesante e decisamente non al passo con i tempi attuali
  • I sanitari dal design moderno sono molto eleganti, sono senza base, sospesi e total white con rubinetteria in acciaio lucido opaco bianco, forme pulite, soprattutto tonde
  • Addio alla vecchia rubinetteria classica, tutta uguale. Adesso molte aziende abbinano alcuni elementi hi-tech con cui è possibile ascoltare musica o controllare la temperatura dell’acqua col termometro digitale incorporato
  • Mobili e scaffali devono avere forme definite: i mobili da bagno moderni vantano infatti linee pulite, mentre per il colore, non si sbaglia mai se si sceglie il bianco candido laccato.
  • Un bagno senza specchi non è un vero bagno, in questo caso, da evitare quelli in stile retrò o in legno, optare per design moderni con rifiniture in acciaio o total nude (Vedi anche: Specchi Ikea)
  • I faretti sono passati di moda e stonano con un arredamento moderno, meglio optare per un lampadario tondo e ricco di luce o creare punti luce ad effetto
  • Infine, potrebbe essere carino aggiungere un vaso bianco dalla forma particolare dove adagiare una pianta alta. Questo piccolo elemento di design aggiunge un tocco in più all’arredamento moderno del bagno.
  • Da non dimenticare, anche delle piccole sedute, con poltroncine apposite bianche, non solo daranno un tocco decorativo, ma si dimostreranno molto utili.

I bagni moderni, per rispondere a questa definizione, devono rispondere a determinate caratteristiche funzionali ed estetiche.

Trascorrere momenti piacevoli e di relax in un luogo della casa che rispecchia la propria personalità e in cui ci si trova a proprio agio rappresenta uno degli elementi che migliorano la qualità della vita.

Quali sono i consigli di architetti e interior designer per realizzare una stanza da bagno raffinata e contemporanea, e quali sono i materiali da privilegiare per ottenere un effetto curato e di tendenza?

I bagni moderni: le principali caratteristiche

Un bagno moderno è riconoscibile da alcuni fattori chiave, in particolare la linearità di arredi, pavimenti e rivestimenti. Indipendentemente dalle dimensioni e dalla pianta dell’ambiente, il bagno contemporaneo è progettato secondo criteri di funzionalità nella disposizione degli elementi interni, spazi ben organizzati e materiali resistenti, di ultima generazione.

Per quanto riguarda l’estetica, questa è sì sobria ed essenziale, ma non eccessivamente minimal. Ciò che conta è la raffinatezza nella linearità di forme, arredi e complementi, in modo da apportare all’intero ambiente ordine e relax.

In merito alla scelta di pavimenti e rivestimenti, il materiale più utilizzato è il gres porcellanato, con effetto marmo, pietra e legno, realizzato in lastroni dalle grandi dimensioni. Questo consente di ottenere un effetto ottico di ampliamento dello spazio utile, ma anche una resistenza più elevata ai detergenti e all’uso, nonché un’igiene più profonda, grazie al minor numero possibile di fughe tra una piastrella e l’altra.

Per ottenere una maggiore sobrietà nel bagno, gli interior designer consigliano di non rivestire tutte le pareti, ma di lasciarne almeno una semplicemente pitturate, con prodotti specifici antimuffa e anticondensa.

Nei bagni moderni, la doccia è la protagonista degli arredi, con piatto a filo pavimento, box walk in e lastre in cristallo. Gli specchi sono grandi e preferibilmente dotati di illuminazione a LED, per consentire un risparmio energetico e conferire all’intero ambiente luce adeguata.

Come arredare un bagno moderno

Per arredare in modo ottimale un bagno moderno è raccomandabile rivolgersi a un esperto.

Il fai-da-te è consigliato se si ha dimestichezza con prezzi, materiali e fornitori, per scegliere i prodotti più idonei a un utilizzo prolungato, ma al giusto prezzo e con una coerenza nello stile.

ll primo step è quello di studiare gli spazi del bagno, considerando se gli attacchi dello scarico e dell’acqua sono posizionati in modo funzionale. Se la risposta è sì, non saranno necessari lavori di muratura. Se no, sarà opportuno intraprendere opere invasive, che richiederanno tempo e budget a disposizione.

In generale, indipendentemente dallo stile di arredo, è consigliabile che il vaso WC sia collocato in prossimità della finestra, per ottenere un ricambio d’aria ottimale, e che comunque sia posizionato lontano dalla vista appena si entra dalla porta. Una regola di buon senso prevede inoltre che venga rispettata una distanza minima tra i mobili del bagno e i sanitari, permettendo uno spazio per il loro utilizzo e il passaggio.

Ne consegue che, i sanitari dovrebbero avere dimensioni adeguate. Ad esempio, per bagni dalla metratura poco generosa, è opportuno scegliere sanitari slim e dall’ingombro minimo. Infine, pavimenti, rivestimenti e arredi vanno scelti in base a un’armonica coerenza di stile, forme, colori e materiali, senza dimenticare mai l’aspetto funzionale.

Come scegliere i sanitari per i bagni moderni

I sanitari di ultima generazione presentano forme compatte e lineari, sia arrotondate, sia più squadrate. I cataloghi dei produttori di sanitari per bagni moderni comprendono anche quelli in versione mini, ossia di dimensioni più ridotte rispetto a quelli standard. Questi sanitari sono perfetti nei bagni piccoli, per ottenere la massima funzionalità, uno stile contemporaneo e conforme ai propri gusti.

Molti associano i sanitari moderni a quelli sospesi, e in larga misura questo è vero. Il lavabo, il wc e il bidet che lasciano spazio sopra il pavimento sono più belli e accattivanti dal punto di vista estetico, e inoltre consentono una pulizia più accurata e profonda con meno fatica.

Tuttavia, se fosse necessario intraprendere onerose opere murarie per adeguare la conformazione del bagno a sanitari sospesi, è anche possibile optare per prodotti di ultima generazione a pavimento, ugualmente funzionali e accattivanti. Tra i modelli più apprezzati rientrano quelli con finitura opaca, bianca ma anche colorata, nelle versioni tortora e grigio.

Bagni moderni e lavabo: modelli e criteri di scelta

Il lavabo moderno, che presenta anch’esso forme lineari e talvolta minimal, è free standing, oppure da appoggio. In particolare, per quest’ultima opzione è possibile valutare una serie di piani, dal legno al marmo, anche colorato, passando per il cartongesso ricoperto di preziose maioliche.

I materiali preferiti del lavabo contemporaneo sono marmo, corian e pietra lavica, oltre che l’intramontabile ceramica bianca. Una tendenza molto diffusa, nei bagni moderni, è quella di inserire due lavabi, qualora lo spazio lo consenta. L’importante è creare continuità con la rubinetteria, gli altri arredi, i pavimenti e i rivestimenti.

La doccia, regina incontrastata dei bagni moderni

Nel bagno contemporaneo, la doccia rappresenta il nucleo centrale dell’ambiente. Presenti nella stragrande maggioranza delle stanze da bagno tradizionali, le docce sono spesso preferite alle vasche, installate soprattutto nei bagni padronali. Un angolo di relax, una piccola spa domestica e un luogo in cui riposarsi dalle fatiche della giornata.

La doccia moderna è preferibilmente con piatto doccia a filo pavimento e dispone di soffioni extralarge, meglio se multipli e con funzione cromoterapica e idromassaggio. Per quanto riguarda il box doccia, questo è preferibilmente in cristallo trasparente. Alcuni modelli, in stile industrial, prevedono bordi metallici con finitura antracite satinata, in pendant con la maniglia di apertura, se presente.

La vasca da bagno: lusso e comfort del bagno moderno

Perfetta nei bagni di ampia metratura, la vasca da bagno moderna è libera, dalle forme ultraslim e lineari, oppure vagamente retro. I modelli più belli sono quelli free standing, da collocare in prossimità della finestra, o ancora meglio al centro del bagno.

Le vasche da bagno contemporanee con inserti in vetro trasparente rappresentano un elemento prezioso per un bagno di lusso. Alcune case produttrici propongono anche la ceramica total black, oltre che il bianco ottico.

Se si sceglie questo modello di vasca, occorre fare attenzione a bilanciare bene illuminazione, pavimenti e rivestimenti.

Le caratteristiche dei mobili per i bagni moderni

Anche i mobili per i bagni moderni si contraddistinguono per le linee essenziali e il design minimal, ma non scarno. L’aspetto funzionale è preponderante, con soluzioni salvaspazio, in grado di guadagnare centimetri preziosi e rendere la stanza da bagno ancora più confortevole.

In molti casi, al posto dei mobili si preferiscono arredi a giorno. L’obiettivo è quello di creare spazio e ottenere un effetto ottico più arioso e ampio. Laddove vi sia una metratura adeguata, è anche possibile realizzare strutture a giorno ad hoc, utilizzando il cartongesso.

I colori più amati, per i mobili moderni, sono quelli neutri: bianco, rovere sbiancato, ma anche tortora, grigio chiaro e scuro. Una tendenza in continuo aumento, infine, riguarda la scelta di arredi ultraresistenti e prodotti con un ridotto impatto ambientale.

Accessori bagno moderno: quali scegliere?

Tra gli accessori per il bagno moderno rientrano la rubinetteria, il portasapone, il portasciugamani e il radiatore. La rubinetteria, in base allo stile dei sanitari, è sia ultramoderna, in acciaio satinato o extralucido, oppure old-style, secondo la tradizione inglese.

Un consiglio: talvolta, per ravvivare un bagno un po’ datato, se i sanitari sono ancora belli è possibile rinnovarne l’estetica sostituendo la rubinetteria.
Il portasapone e il portasciugamani dovrebbero essere in armonia con arredi e colori scelti, mentre il radiatore ideale è lo scaldasalviette a parete, cromato o dello stesso colore dei rivestimenti. 

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.