arredamento bar

Arredamento Bar: moderno, vintage e idee IKEA

Arredamento Bar, quali sono i punti cardine da prendere in considerazione? Partiamo dal presupposto che con il termine bar indichiamo un locale all’interno del quale consumare bevande, cocktail, cibi leggeri e liquori. Nel momento in cui dobbiamo decidere come arredare un bar è importante prendere in considerazione anche il nostro gusto personale. Un arredamento minimal, per esempio, prediligerà pochi complementi d’arredo, colori neutri e scuri oltreché luci piuttosto intense. Un’altra cosa importante da prendere in considerazione è che all’interno del bar il cliente vuole soprattutto rilassarsi, durante un weekend fuori porta o dopo una lunga giornata di lavoro. Questo richiede uno studio in termini di colori complementari, che all’interno di tutto il locale devono essere perfettamente equilibrati.

arredamento bar

La fase di progettazione cromatica anticipa la scelta dell’arredamento, proprio perchè incide sul benessere e sulla qualità di vita dei clienti del bar. I colori sono infatti veicoli di emozioni e sensazioni, possono influenzare chi siede nel nostro locale. Proprio perché i colori influenzano la nostra percezione, dobbiamo prendere in considerazione il target del nostro bar. Un pubblico giovane, con una fascia d’età sotto i 30 anni, amerà i colori caldi e accesi, come arancione e verde. Inoltre, il locale verrà frequentato soprattutto di notte o tarda sera.

Per una clientela compresa tra i 30 e i 50 anni, Dobbiamo considerare che siederà al bar dopo una giornata di lavoro in orario aperitivo e quindi è più indicato a giocare su colori rilassanti e chiari, come tortora e beige. Partiamo anche dal presupposto che i colori più scuri possono essere sinonimo di eleganza e raffinatezza, importante è conoscere anche la tipologia di bar da arredare.

In linea generale, teniamo a mente che spazi troppo grandi e poco arredati rendono il locale troppo impersonale. Oltre all’abbinamento colori, vediamo le linee guida per un bar moderno, vintage, con complementi Ikea e fascia di prezzo.

Arredamento Bar moderno

L’arredamento moderno costituisce una delle tipologie di stile più apprezzate nel corso degli ultimi anni, sia per le abitazioni private che per i locali pubblici. Anche per quanto riguarda l’arredamento bar, lo stile moderno riesce ad adattarsi a ambienti di diverse dimensioni. Partiamo dal presupposto che l’arredamento moderno nasce con l’obiettivo di rendere più leggeri gli ambienti, oltre che di ridefinire gli spazi in modo funzionale. Abbiamo già sottolineato che ambienti molto grandi ma vuoti tendono ad essere poco rassicuranti, soprattutto per chi vorrebbe bere un cocktail in un’atmosfera rilassante. L’obiettivo dell’arredamento barra moderno è proprio quello di creare il giusto equilibrio, senza aggiungere troppi complimenti d’arredo e rendendo funzionale l’ambiente.

arredamento bar moderno

Linee regolari e pulite sono il punto di partenza fondamentale. Privilegiamo l’utilizzo di materiali naturali e grezzi, come l’acciaio, il legno e il vetro, per esaltarne l’autenticità. Il bancone, biglietto da visita per ogni bar, deve avere qualche posto a sedere oltre che rimanere sempre in ordine e pulito, senza troppi oggetti. Perciò che riguarda l’illuminazione, le lampade LED potrebbero essere la giusta soluzione anche in termini di spesa energetica. L’ideale è creare un effetto soffuso per il locale, mantenendo l’aspetto rilassante del bar, focalizzando la luce più intensa sui tavoli. L’arredamento bar moderno può accogliere clientele di diverso tipo.

La scelta dei colori deve rimanere su tonalità neutre, anche in contrasto con colorazioni più accese. Dal tortora al beige, il giusto equilibrio può essere creato anche con colori come carta da zucchero, verde pisello piuttosto che bordeaux. Facciamo attenzione anche al tipo di bar che dobbiamo arredare, dal locale aperto anche per colazione al lounge bar accessibile dall’orario aperitivo.

Arredamento Bar vintage

D’altra parte, l’arredamento vintage crea uno stile completamente differente all’interno del nostro bar. In generale, lo stile vintage da vita a un connubio originale, con un richiamo al passato che è sempre estremamente attuale. Non solo, l’obiettivo è proprio quello di continuare ad evolversi a seconda delle ultime tendenze. Adatto sia alle nostre abitazioni che a locali pubblici, vediamo ora quali sono le linee guida dell’arredamento bar vintage. L’ideale, come punto di partenza, è inserire piccoli elementi capaci di richiamare a una tradizione passata. Dalle sedie vintage rifoderate alla carta da parati e ai vecchi jukebox, possiamo utilizzare la nostra creatività.

L’obiettivo è sempre quello di creare equilibrio, quindi mai riempire con troppi complementi di arredo un locale piccolo. Partendo dal bancone, il materiale più adeguato è il legno. La scelta migliore è quella di optare per un complemento in legno levigato e riverniciato. Si tratta infatti di un materiale affascinante, capace di scaldare l’atmosfera e di richiamare al passato. Piastrelle al pavimento, lampadari in vetro e grande utilizzo anche di rame e ferro. Anche credenze, tavoli e sgabelli possono essere complementi di arredo riadattati in chiave vintage.

arredamento vintage

Per ciò che riguarda la scelta dei colori, molto dipende dal periodo storico a cui ci ispiriamo. I colori tenui, più chiari e rilassanti, e i colori pastello sono perfetti per un arredamento bar vintage ispirato agli anni 50. Le tonalità più vivaci, adatte a locali aperti anche di giorno, sono perfette per palette che richiamano lo stile degli anni Cinquanta. Effetti optical e contrasti di colore, anche questa scelta rientra nel gusto vintage.

Arredamento Bar: idee IKEA

Arredare un bar richiede una spesa non sempre indifferente, proviamo a vedere quali sono le soluzioni per un arredamento bar offerte da IKEA. Lo stile di questa azienda multinazionale svedese è inconfondibile. Nei complementi, ritroviamo la funzionalità oltre alla modernità degli arredi. Inoltre, il design scandinavo è perfetto per dare vita a un ambiente funzionale, minimal e rilassante. Nella sezione prodotti del sito IKEA, possiamo trovare un’area dedicata all’arredamento bar. Dai tavoli e dalle sedie fino alle credenze e ai piccoli complementi decorativi, le soluzioni a nostra disposizione sono differenti.

Tra i tavoli, anche in foto, troviamo il modello TOMMARYD, color antracite e con una misura 130×70 cm. Adatto ad ambienti differenti, è particolarmente resistente e durevole oltre che funzionale per un arredamento bar. La struttura è in truciolare, acciaio e laminato, mentre il rivestimento è il poliestere a polvere. Semplice da lavare e leggero da sollevare, in uno stile minimale e semplice. Il prezzo è 149. D’altra parte, STENSELE è un modello pensate proprio per i bar. Sempre in color antracite, questo modello è alto 70 cm, semplice e lineare. Dotato di gancio sottostante, ideale per appendere la borsa o la giacca, il prezzo è di 109. 

arredamento bar ikea

HEMNES è un modello di vetrina con 3 cassetti, in duplice colorazione, marrone scuro e chiaro a 349€. Pensata anche per l’arredamento bar più vintage, stiamo parlando di un mobile realizzato in pino massiccio ricavato da fonti sostenibili, un materiale naturale e rinnovabile. La manutenzione è senza dubbio maggiore ma il complemento è ideale per mostrare prodotti alla clientela del bar. Infine, tra i tanti modelli di sedie, possiamo trovare TOSSBERG, in metallo nero e grigio. Il prezzo è di 129, con una morbida imbottitura in poliestere, ideale per rilassarsi e facile da pulire.
arredamento bar ikea

Arredamento Bar: prezzi

La fascia di prezzo per un arredamento bar può variare, anche a seconda delle dimensioni del locale e dalla scelta personale dei complementi. In linea generale, partiamo dal presupposto che il prezzo per l’arredo bar completo è all’incirca di 600/800€ al metro quadro. All’interno di questa cifra possiamo trovare attrezzature come frigo bar, macchina del caffè e freezer. Tutto dipende dalle dimensioni del locale che dobbiamo arredare. Il prezzo del bancone si aggira intorno ai 5000€, ma la fascia di prezzo può subire delle modifiche a seconda del materiale. Optare per un materiale naturale, come il legno, avrà un prezzo maggiore rispetto al truciolato.

Prendiamo in considerazione anche la manutenzione. Per esempio, i banchi realizzati in truciolato possono impregnarsi d’umidità e quindi richiedere interventi di mantenimento maggiori rispetto al legno. La cosa più importante è optare per complementi ed elementi d’arredo in materiali di qualità. Una sostituzione frequente richiederebbe una spesa troppo elevata da sostenere. A seconda delle nostre scelte, il prezzo per l’arredo bar al mq può salire fino a 1000€. Detto questo, dobbiamo poi aggiungere gli elementi decorativi che più rispecchiano il nostro gusto personale. Specchi, quadri e piante. Affidiamoci a professionisti, da architetti ad aziende specializzate in arredamento bar.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.