Letto a castello

Letto a Castello: Bambini, Materiali e Guida alla Scelta

Letto a castello, quanti ricordi di infanzia o di vacanze estive? Questo tipo di letto, adatto anche per famiglie numerose, permette a due persone di dormire nella stessa stanza occupando meno spazio possibile, utilizzando due reti sovrapposte l’una sull’altra. Ha origini antichissime: i primi letti a castello si trovano addirittura ai tempi degli egiziani. Questi improvvisavano letti usando pellicce assicurate ai capi mediante corda, al di sotto di questo letto sospeso, preparavo un secondo spazio per dormire. Ecco l’origine del primo letto a castello, nato come arredo in maniera spontanea e dettata dalle esigenze e praticità. Non esistono documenti o testimonianze della presenza di tali letti sospesi prima dell’epoca egiziana. Seguirà poi tutta la storia in Europa in base alle esigenze dei tempi.

Si pensi che nei viaggi organizzati dei signori con la loro servitù si utilizzavano letti a castello. Il padrone dormiva su una branda sospesa e il servitore dormiva sotto di esso. Il letto superiore naturalmente risulta più confortevole per tanti motivi: prima cosa è staccato da terra dove la pavimentazione può essere fredda, umida, sporca, delle volte infestate da ratti ed insetti per l’epoca poca pulita e agiata. A parte poi la scomodità di dormire a terra qualora mancava una brandina o altro per riposare.

Molto diffuso è stato presso i militari i cui spazi sono stati sempre molto ridotti. Nelle camerate si ritrovavano a dormire il doppio dello spazio disponibile. Ne segue nel tempo utilizzo di tali letti a castello nelle famiglie numerose i cui spazi di casa erano molto ridotti. Quindi utilizzati dove gli spazi sono limitati come sulle navi, nelle caserme, nei dormitori in cui si ha la necessità di aumentare i posti letto per un maggior guadagno economico, stessa cosa vale nei camper, ostelli, celle di prigione.

Letto a Castello Bambini

Nel corso del tempo con una società più evoluta economicamente e culturalmente sono seguiti creazioni di letto a castello più adeguati allo sviluppo fisico, psicologico, e sociale dell’uomo. Questo, infatti, lo utilizzava non solo per spazio ridotto ma anche per un riposo più adeguato. Sono nati così letti a castello con tante varietà in base alle esigenze di varie età. Ecco letti a castello che rispecchiano e rispettano la crescita dei bambini con caratteristiche appositamente per il benessere di bambini per un sano sviluppo psicofisico.

Tra i modelli di letto a castello molto apprezzati per i bambini è quello letti Montessori con la funzione casetta gioco. Qui il letto è a pavimento utilizzato dal bambino più piccolo. Leggermente sollevato da terra di 15-20 cm, tipo culla, può essere usato quindi anche subito dopo la culla. Anche la selezione di letti IKEA vanta numerosi modelli tra cui scegliere.

Il letto a castello Montessori trova vantaggio sia per la mamma che può accoccolarsi col piccolo per addormentarlo, cosa improbabile se fosse stato con le sbarre, sia per il piccolo che impara la sua autonomia salendo e scendendo dal lettino. In questo modo si incoraggia il bambino in tante manovre indipendenti, quale andare in bagno da solo. Sopra si trova l’altro lettino per bambini più grandicelli. Intorno ai letto a castello ci sono anche storie incredibili che a narrarle fanno accapponare la pelle.

Si tratta del letto a castello maledetto del 1987 che raccontava la storia di una infestazione di spiriti che si erano nascosti nel letto a castello. Questi non lasciavano riposare i bambini, fino a quando il letto a castello fu bruciato. La raccolta di tale storia si trova nei libri “Unsolued mysteries: ghosts“.

Letto a Castello per Adulti

Un letto a castello per adulti è ovviamente molto più sobrio ed essenziale. È molto comodo e può essere un elemento di design particolare e utile: basti pensare, ad esempio, ai letti a castello a scomparsa. Questi sono ideali per chi necessita di attuare un ridimensionamento dell’ambiente. I letti a castello sono sorretti da quattro sostegni come pali ai quattro angoli del letto. Al letto superiore si arriva con una scaletta, può essere o non circondato da sponde per la protezione dei bambini soprattutto, e in alcuni modelli è presente anche una tenda per la privacy.

Sulle brandine sia inferiore che quella superiore ci sono due materassi di dimensioni uguali. Una versione ulteriore moderna di letto a castello è quella di avere un materasso ad una piazza e mezza al piano inferiore e di due piazze al piano superiore. Altri letto a castello di tipo moderno per utilizzare al meglio lo spazio sono i letto a castello il cui piano inferiore è un divano che si trasforma poi in letto. Anche il design per bambini offre un sacco di possibilità creative e originali.

Letto a Castello: Come Sceglierlo? Marchi e Prezzo

L’acquisto di un letto a castello è importante soprattutto per i bambini perché il loro scheletro è ancora in fase di sviluppo ed è quindi essenziale scegliere un modello giusto.  In commercio ne esistono di tantissimi varietà per differenza economica, estetica, fattura del materiale costruito. Se il letto a castello deve essere utilizzato da bambini è necessario che il materiale sia realizzato da componenti naturali ed ecologici. Utilizzati molto sono il legno e il metallo, bisogna però accertarsi che questi siano verniciati con prodotti non tossici.

Importante è la rete del letto che deve essere quella giusta, che supporti il peso del bambino impedendo che la spina dorsale si incurvi. Una rete ortopedica è la scelta giusta che può essere a doghe di legno o in metallo a maglie ortopedica per impedire che nel tempo queste si incurvino. Il materasso può essere morbido al punto giusto, assicurarsi che siano però anallergici. La sicurezza di un letto a castello va ben considerata. Innanzitutto non deve essere molto alto in modo da limitare danni da eventuale caduta. In questo modo, possiamo anche valutare di inserire un letto a soppalco.

Necessarie possono essere anche le spondine anticaduta, la scaletta per salire al lettino superiore deve essere solida e ben fissa con dei fermi. Tutte queste attrazioni nell’acquisto di un letto a castello ne fanno un arredo originale ed affascinante. Il costo varia molto dal materiale usato e dal design. Ecco alcuni modelli consigliati per l’acquisto tutti disponibili su Amazon:

  • Dolci Sogni letto a castello scomponibile bianco con rete a doghe (124,80 euro)
  • Avanti Trendstore in legno massiccio scomponibile nero con rete a doghe (178,00 euro)
  • Filoben bianco (169,90 euro)
  • Furnneo in faggio massiccio (459,90 euro)
  • Alfred & Compagnie letto a castello a 3 posti (1140 euro)
  • Avanti Trendstore con armadio integrato in legno integrato (529 euro)

Tra i modelli funzionali e con una fascia di prezzo medio-bassa, troviamo i modelli di letto a castello Ikea e di letto a castello Mondo Convenienza. Partendo dal catalogo IKEA, troviamo Vitval: parliamo di una struttura letto soppalco con piano, nella colorazione bianco e grigio chiaro. Le dimensioni sono 90×200 cm mentre il costo è di 349, perfetto per arredare una camera da letto Ikea in pieno stile minimal. Forme morbide, sponde in tessuto e scrivania con porta oggetti la rendono perfetta per bambini e ragazzi. E i modelli di Mondo Convenienza? Troviamo Spring, a 560€, un letto a castello in effetto cemento ash e bianco luna. Le dimensioni in cm. sono 199 x 89 x 175. Anche la selezione di letti IKEA vanta numerosi modelli tra cui scegliere.

letti a castello ikea

Letto a Castello in Legno

Il materiale più usato è il legno che è un materiale naturale e confortevole, facile da modellare. Il prezzo varia anche in base alla lavorazione di esso e al tipo di legno che può essere di pino, di faggio o abete rosso. Quelli più costosi sono quelli in legno massiccio che possono essere solo verniciati. Meno costosi sono i letto a castello realizzati in tubolare di ferro che è un materiale robusto e leggero, facile da montare e smontare e che vengono solo verniciati dopo trattamento antiruggine. Il letto a castello non è solo diffuso per camerette da bambini, ma sono utilizzati anche dagli adulti nelle case in montagna o in quelle al mare. Lo stesso vale, pensando più in grande, quando dobbiamo capire come arredare un monolocale intero.

Alcuni letti a castello garantiscono tutte le esigenze come il letto a castello che funge anche da armadio con cassettiera e vari ripiani dove si conservano vestiti, coperte, una soluzione multifunzione salvaspazio. Hanno una struttura più robusta e non hanno problemi di sicurezza. Anche dal punto di vista estetico il design è molto curato. I letti a castello inizialmente non erano tanto belli, ma nel tempo e soprattutto negli ultimi anni hanno subito una evoluzione fino ad essere considerati arredi capaci di abbellire un ambiente di casa. Sul mercato ne esistono di diversi tipi e nell’acquisto è importante, per tante famiglie di medio ceto, scegliere un modello della migliore marca a un buon prezzo. Ci vorrà tanta pazienza e tempo per valutarne tanti, ma alla fine la scelta sarà quella giusta e diverrà un prezioso arredo, funzionale, confortevole, sicuro, salvaspazio dal design che più si desidera.

Letto a Castello con Scrivania e Armadio

Tra le soluzioni più funzionali di letto a castello troviamo quelle integrate con scrivania. Abbiamo già parlato del modello Vitval di Ikea, una struttura di letto soppalco con scrivania, nella colorazione bianco e grigio chiaro. Le dimensioni sono 90×200 cm mentre il costo è di 349. Le forme morbide e in tessuto rendono la soluzione perfetta anche per ragazzi, con una scrivania Ikea provvista di pratico pannello portaoggetti. Inoltre, il pannello metallico, perpendicolare rispetto al piano della scrivania, può essere usato comodamente come bacheca magnetica. 

letto a castello scrivania

Parlando sempre di modelli minimali, come non citare il letto a soppalco per bambini Simon di WNM. Disponibile in dimensioni differenti, nella colorazione bianca, il costo è a partire da 853€. Realizzato in legno massiccio, consente una struttura solida e durevole nel tempo. Inoltre, lo spazio sotto al letto misura 145 cm e può essere trasformato in area giochi oppure una zona adibita allo studio che favorirà una buona concentrazione. Qui sotto possiamo infatti inserire una scrivania, una poltrona, una libreria o un comodo divano. Ultimo consiglio di acquisto, made in Garnero, è la cameretta per bambini Simone Gihome in bianco lucido. Venduta a 799€, offre moltissime soluzioni per organizzare lo spazio. I 4 scalini nascondono vani porta oggetti e, inoltre, a lato è presente una scrivania dotata di una cassettiera con 4 cassetti e un mobiletto ad anta battente.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.