Colori Bagno

Colori Bagno: 5 idee di tendenza e Abbinamenti

Colori Bagno: quali sono i migliori per rivoluzionare l’aspetto di una delle stanze più intime e importanti della casa? Il bagno è una delle stanze più importanti della casa. Quando si decide di intervenire per renderlo più confortevole e pratico con una ristrutturazione le decisioni che si debbono prendere sono molte. Ogni azione che decidiamo di intraprendere per rendere uno spazio moderno e funzionale concorre a formulare il costo di ristrutturazione del bagno (approfondisci qui come ridurlo).

Nella stanza da bagno possono essere necessari diversi tipi di interventi. Per una ristrutturazione completa si parte nella demolizione dei vecchi rivestimenti e dei pavimenti, procedendo poi con la disinstallazione dei sanitari antiquati e con le eventuali opere di muratura che si sono decise e si sostituiranno vecchie tubature e condutture. Anche l’impianto elettrico e di riscaldamento è meglio vengano controllati e rinnovati per un’opera completa a 360 gradi. Ma altrettanto importanti sono anche i colori: quale scegliere e come realizzare abbinamenti perfetti?

Colori Bagno: 5 idee di tendenza

Il bagno negli ultimi anni sta assumendo sempre di più la valenza di luogo dedito al relax, sia esso di piccole o grandi dimensioni. Proprio per questa nuova funzione, il bagno necessita della giusta scelta cromatica. Nella stanza da bagno, infatti, i colori possono essere “assorbiti” dal nostro corpo attraverso i cromatismi delle pareti, del pavimento, degli accessori, ma anche immergendoci in docce e vasche “colorate” o diffondendo nell’ambiente luci colorate che contribuiscono a creare atmosfere e sensazioni diverse.

È buona regola che i criteri per la scelta dei colori non siano dettati solo dalle tendenze della moda e dell’estetica ma da motivazioni connesse agli effetti che il colore produce sulle emozioni e sensazioni personali che è in grado di suscitare.

  1. Il blu e il verde

Per il bagno le tonalità maggiormente usate sono il blu e il verde, in tutte le numerose tonalità, poiché sono i colori più vicini all’elemento acqua: un bagno nei toni del blu stimola la calma e facilita la concentrazione, mentre un bagno in verde, colore simbolo della natura, aiuta a comunicare equilibrio e armonia. Da non dimenticare che la sensazione di tepore e calore emanati dall’ ambiente sono elementi altrettanto fondamentali per il nostro benessere. È quindi consigliabile accostare a queste tinte “fredde” altri colori in grado di “ scaldarli”, magari inserendo un elemento o complementi d’arredo colorati, dal giallo al rosa, passando per l’arancione o il corallo.

Bagno color verde

2. Il bianco

Un altro colore molto utilizzato nell’arredo bagno, in particolare nei complementi d’arredo è il bianco: ordinato, pulito, abbagliante, può rappresentare razionalità, igiene e purezza ma, se usato in modo eccessivo, rischia di trasmettere freddezza, monotonia e di affaticare l’occhio. Anche per questa ragione le ultime tendenze suggeriscono l‘accostamento di arredo bianco con rivestimento delle pareti dai colori caldi, fino anche al rosso.

3. Il rosa

Il rosa, seppure considerato dai più un colore antico per il bagno, sta assumendo sempre più importanza per quanto riguarda l’arredo e le pareti o piastrelle. Si tratta sempre di un colore delicato, raffinato, in grado di stimolare il rilassamento in uno degli ambienti più intimi della casa. In particolar modo è proprio il rosa antico a farla da padrona per quanto riguarda i bagni moderni. Abbinato al legno chiaro e al bianco diventa una delle tonalità più in voga del momento.

4. Il grigio e il nero

Le sfumature di grigio e di nero rappresentano a pieno gli stili minimalista e moderno. Che sia grigio o nero opaco o lucido, questi “non colori” vengono sempre più scelti nell’ambito dell’arredamento per il bagno. Questo perché sono versatili, funzionali e “catturano” lo sporco molto facilmente. Abbinati al bianco, poi, le colorazioni ristabiliscono i contrasti giusti e perfetti per rendere il bagno originale e non monotono. Se poi ci si aggiungono piante (e quindi il colore verde) e elementi naturali in legno, otterrete un bagno moderno e accogliente.

5. I colori e i materiali naturali

Per rendere il bagno un angolo di benessere, è opportuno che anche i materiali diano il senso della tranquillità, dell’accoglienza, del calore e della morbidezza. In un ambiente con superfici opache, tinte delicate e materiali morbidi al tatto, si percepirà un maggiore senso di tranquillità rispetto a un ambiente con superfici smaltate, lucide e dai colori forti. Nel sono un esempio i pavimenti in legno, che trasmettono sensazioni immediate di calore ed accoglienza, mentre il marmo nella sua sontuosità e ricchezza, incute freddezza. Anche la pietra è un elemento da non sottovalutare, specie per quanto riguarda il rivestimento delle pareti.

Restando nell’ambito dei materiali, molto utilizzato ultimamente anche per il bagno sono le resine, le cui potenzialità estetiche e la vasta gamma cromatica, ne consentono un impiego in molteplici contesti: dai pavimenti, ai rivestimenti, agli arredi. Piacevole al tatto, disponibile in diverse tipologie, sta diventando un materiale molto impiegato, data anche la sua versatilità, risulta essere un’ottima soluzione anche nel caso di “restyling“. Dato il suo spessore ridotto, può essere applicata su qualsiasi superficie esistente.

Colori Bagno: Abbinamenti

Prima di iniziare a demolire completamente il bagno è bene farsi un’idea di come lo vogliamo realizzare anche dal punto di vista degli abbinamenti cromatici. Scegliere i colori con cui giocare nello spazio del bagno è spesso un’impresa ardua. Si possono scegliere piastrelle da bagno differenti per i rivestimenti anche in termini cromatici  o preferire la medesima tonalità per pavimento e pareti. Si possono scegliere sanitari colorati da abbinare a rivestimenti neutri. Così come si può anche decidere di installare mobili da bagno di determinate tonalità che contrastino con il resto della stanza. O ancora prediligere un uniforme colore per tutto l’arredo e i rivestimenti lasciando ai tessili il compito di portare vivacità.

Come scegliere gli abbinamenti di colore per il bagno

  • La prima cosa da considerare prima di decidere i colori per un nuovo bagno è la dimensione stessa della stanza. Le stanze da bagno non sono in genere molto ampie pertanto è preferibile non esagerare con i colori. Anche la luce naturale ha un ruolo fondamentale nella scelta cromatica degli accostamenti. La soluzione ideale è scegliere un colore di riferimento e giocare con le sue variazioni abbinandolo a toni neutri.
  • La cromoterapia offre molti spunti interessanti da sfruttare all’interno di una stanza da bagno. I colori da preferire sono quelli considerati rilassanti come il verde o il blu ad esempio per le zone di relax come la vasca da bagno o la doccia. Per caricarsi di energia invece meglio preferire toni vivaci come il giallo o l’arancio, ma anche il rosso. Importante anche l’abbinamento tra elementi di uno stesso accessorio, come ad esempio tra il piatto doccia e la cabina. Di solito per queste due parti si preferisce il bianco oppure l’alternanza bianco/grigio.

Qualunque sia la vostra scelta tra rilassante ed energetico i colori vanno abbinati preferibilmente con toni neutri e delicati come il sabbia, il bianco, il beige.

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.