arredare mansarda

Arredare Mansarda: Open Space e Travi a vista, Salotto e Camera da letto

Come arredare una mansarda sfruttando lo spazio a disposizione? Indipendentemente dall’uso, la mansarda è uno spazio molto interessante poiché è in grado di stimolare la nostra fantasia non solo in termini di soluzioni salva-spazio, ma anche perché può essere adibita a molteplici usi ed assumere molteplici forme, dalla zona notte all’area relax destinata alla lettura. Spesso la mansarda è di dimensioni ridotte, dunque servono accorgimenti per sfruttare al meglio lo spazio e rendere al meglio l’ambiente.

La mansarda non è altro che un locale ricavato dal sottotetto o attico. Il termine deriva dal francese mansarde che a sua volta trae il suo nome dall’architetto francese François Mansart (1598-1666) che per primo progettò quest’elemento architettonico, rielaborando un tipo di copertura già in uso nel Medioevo e soprattutto nel XVII secolo. Vediamo quindi come arredare mansarda e renderla vivibile.

Vedi anche: Open space

Come arredare una mansarda

Abitare una mansarda e arredare con lo spazio disponibile è una scelta impegnativa poiché è necessario renderla perfettamente vivibile, ma soprattutto confortevole. Con la giusta attenzione e un po’ di gusto, il risultato sarà soddisfacente. La mansarda è un ambiente accogliente, intimo e caloroso proprio per le sue caratteristiche intrinseche. La caratteristica principale di una mansarda è quella di avere un’altezza variabile determinata dall’andamento delle falde: nel punto di colmo del tetto si avrà l’altezza massima. È quindi essenziale disporre l’arredo al meglio per sfruttare bene gli angoli, le altezze, e porre tanta attenzione alla luce. La luce infatti verrà solo ed esclusivamente dalle finestre a tetto, abbaini o lucernai.

Arredare mansarda open space

Arredare una mansarda in open space è molto semplice ma non per questo motivo bisogna necessariamente sbizzarrirsi con gli arredi. Questo perché se da un lato l’open space consente di variare complementi d’arredo e mobili, dall’altro la funzionalità potrebbe essere compromessa. Una mansarda open space, magari cucina-soggiorno, si caratterizza proprio per la capacità di donare una sensazione di spazio diversa e ampia. In questo modo è possibile optare per librerie e pareti attrezzate divisorie (zona cucina e zona soggiorno ma anche zona living e zona notte) in grado di dividere al meglio gli ambienti per funzione. Non è necessario esagerare con gli arredi, anche se ci si ritrova con degli spazi inutilizzati: questo allo scopo di riuscire a rendere l’ambiente vivibile e non dare la sensazione di oppressione. L’altezza della mansarda, infatti, sarà sempre limitata e per tale motivo l’open space è ideale.

Arredare mansarda con travi a vista

Le travi a vista in una mansarda sono particolarmente originali e da cautelare in qualsiasi modo. Rendono l’ambiente caratteristico e possono essere d’aiuto anche nella gestione dello spazio. Se la mansarda è stata ricavata da un vecchio sottotetto, ci saranno travi a vista, in legno, irregolari, ma dal gusto vintage (magari è un valido motivo per optare per lo stile country). Queste possono essere lasciate nel colore naturale del legno, o essere verniciate di colore bianco per dare maggiore eleganza, ma anche luminosità all’ambiente. In uno spazio limitato come quello delle mansarde, infatti, la luce è l’elemento principale e necessario, in grado di donare ariosità all’ambiente.

Arredare mansarda: cucina e salotto

È possibile fare una cucina in mansarda? La risposta è sì. La cucina è un ambiente che deve essere comodo e ben organizzato. È bene scegliere mobili bassi, meglio ancora se su misura che si adattano perfettamente allo spazio a disposizione. Se lo spazio a disposizione ha un’altezza normale, la cucina potrà essere di dimensioni comuni. Con lo stesso criterio, è possibile adibire la mansarda a soggiorno: mettere i mobili contenitori nelle porzioni basse, nelle zone più alte riporre il tavolo e le sedute. Grande attenzione va dedicata alla scelta dei colori. Per dilatare lo spazio sia in altezza che in profondità si consigliano colori tenui che conferiscono luminosità: oltre al bianco, il beige e il tortora. Anche in questo caso vi consigliamo mobili su misura capaci di esaltare l’ambiente.

Arredare mansarda: camera da letto

Molto spesso si sceglie di adibire la mansarda a camera da letto. Infatti quest’ambiente non necessita di un arredo ricco, ma di pochi semplici elementi, riassumibili in letto, comodini e armadio. Vi consigliamo di posizionare il letto nella parte bassa, e l’armadio nella parte alta: questo per sfruttare al meglio gli spazi e rendere vivibile l’ambiente. In questo modo si è in grado di spostarsi senza incorrere in difficoltà più o meno serie per gli spostamenti in camera. Anche in questo caso molto meglio acquistare armadi su misura per sfruttare al meglio lo spazio.

Arredare la mansarda: bagno

Il bagno in mansarda va studiato per bene allo scopo di sfruttare al meglio gli spazi disponibili: la doccia andrà collocata nella zona più alta. La vasca invece può essere nella zona più bassa. Vi consigliamo il colore bianco per la sensazione di purezza, igiene e la luminosità che trasmette. Il bagno in una mansarda deve caratterizzarsi per essenzialità e funzionalità: mobili salva-spazio, qualora sia possibile inserirli, specchi in grado di donare una sensazione di spazio ampliato, e non esagerare con i complementi d’arredo e oggettistica.

Arredare mansarda: angolo studio-lavoro

Studiare richiede impegno ed ordine mentale, pertanto serve un ambiente silenzioso e ben organizzato che deve favorire la concentrazione. Via libera a una piccola libreria, scaffali, mensole dove posizionare libri, quaderni e raccoglitori. Nel vostro studio non potrà certo mancare una scrivania. Ci sono innumerevoli modelli in commercio. Meglio optare per un modello su misura. Non sottovalutate l’illuminazione sia quella delle finestre o lucernari sia quella d’interni per sfruttare anche le ore notturne per studiare.

Arredare mansarda di 50 mq

Chi non ha mai sognato di vivere in una romantica mansarda con travi in legno e magari vista panoramica sui tetti di Parigi? Non importa quale ambiente avete in mente per la vostra mansarda, il nostro consiglio è di assecondare la struttura così da concepire ambienti funzionali nonostante le costrizioni. Un trucco super efficace per dilatare visivamente lo spazio è quello di sostituire parte del pavimento con il vetro trasparente. Il secondo consiglio è di sfruttare il più possibile la luce e creare quanti più lucernari possibili (belli di giorno e affascinanti anche di notte).

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.