cucine ikea

Cucine IKEA

La cucina è sicuramente uno degli ambienti più vissuti di ogni abitazione. Si tratta di quel luogo dove generalmente ogni famiglia trascorre molto tempo, e dove si consumano quegli attimi più conviviali della quotidianità. Chiunque sogni una cucina davvero confortevole può fare riferimento a IKEA, la nota azienda svedese che nel suo catalogo include soluzioni imperdibili capaci di accontentare le esigenze più disparate.
 
Cucine IKEA, quale scegliere per la nostra casa? Ikea propone modelli di cucine innovativi, pronti da assemblare da soli o sotto la supervisione di un professionista. Questi kit sono molto popolari poiché sono meno costosi, attraenti e di ottima qualità. Progettare una cucina da sogno passo dopo passo è possibile.
 
Ikea ha infatti sviluppato sul suo sito ufficiale un software 3D, che permette di creare e personalizzare la cucina dei tuoi sogni in poche ore, per sperimentare diverse configurazioni e giocare con stili e colori.

Inoltre, ogni cucina Ikea, viene regolarmente testata per poter soddisfare i minimi standard qualitativi. Infine, puoi sceglier di montarla da solo, rivolgerti a un artigiano professionista oppure al servizio post-vendita di Ikea. Quest’ultimo, con un piccolo costo aggiuntivo, si occuperà della consegna espressa, del montaggio e della manutenzione. Nel catalogo IKEA troviamo numerose idee di cucina adatte a ogni esigenza.

Nelle prossime righe ne vedremo insieme una selezione tra le migliori cucine IKEA.

IKEA propone sia cucine componibili che cucine complete nonché un innovativo servizio di progettazione in negozio o direttamente da casa in videoconferenza.

Tra le cucine IKEA complete troviamo sia modelli lineari che angolari e dove è possibile scegliere vari modelli di elettrodomestici. Da notare anche la serie KNOXHULT della dimensione 182 x 61 x 220 cm a prezzo bloccato e molto conveniente.

Tra le cucine componibili sul sito IKEA troviamo ben 25 modelli di frontali e relative guide. Un assortimento completo in grado di soddisfare tutti i gusti dal classico, al moderno, al minimalista. 

Catalogo cucine IKEA: Sinarp e Knoxhult

Come anticipato, il catalogo cucine IKEA include moltissime soluzioni pensate per soddisfare diverse esigenze, in termini di praticità, di spazio, di comfort e di prezzo. Tutto questo sulla base del massimo rispetto ambientale. Tra queste formule troviamo Sinarp, con mobili che rappresentano il giusto compromesso tra linee tradizionali e innovazione.
 
Grazie a questa linea, di colore marrone, chiunque ha la possibilità di progettare insieme ai tecnici dell’azienda la combinazione migliore tra pensili, ante e accessori.
 
fonte IKEA


Ovviamente il prezzo finale della proposta dipenderà dalla composizione della cucina. Ma IKEA è in grado di accontentare anche quelle persone che intendono ragionare completamente in fai da te, magari combinando elementi diversi per strizzare l’occhio all’originalità. 
 
Knoxhult, un mobile di base per la cucina, può diventare il giusto punto di partenza, anche e soprattutto per chi dispone già di elettrodomestici e lavello e intendo riutilizzarli nella nuova cucina.
 
fonte IKEA


Knoxhult è la soluzione perfetta per le cucine di piccole dimensioni dove lo spazio scarseggia, dal momento che insieme alle due ante e ai due cassetti, offre anche un’ampia superficie di appoggio, che come risaputo in cucina non basta mai. Da non dimenticare, come spesso accade per i mobili IKEA, uno dei maggiori punti forti di questo mobile: il prezzo.
 
Il costo, infatti, è di 270 euro. Come detto, un buon punto di partenza anche perché a questa serie appartengono tantissimi mobili per una composizione perfetta.

Cucine IKEA: Enhet e Sunnersta

In alcune case, la cucina angolare rappresenta la migliore delle soluzioni per sfruttare al meglio gli spazi. Anche per soddisfare questa esigenza IKEA si dimostra all’altezza della situazione, con una formula completa ma altrettanto low cost. Enhet è la cucina angolare proposta in due diverse varianti, una con dettagli in antracite, mentre l’altra total white. 

Si tratta di una cucina con un design estremamente moderno, con un mobile aperto da appoggio, un lavabo con annesso un mobile e ulteriori due ripiani di cui il primo con anta.

Ancora una volta il prezzo di questa composizione si rivela uno dei maggiori vantaggi, dal momento che il costo è di 550 euro. Tutto questo senza dimenticare i 10 anni di garanzia offerti dal colosso svedese. Ma Enhet non disponibile solamente in versione angolare, ma anche lineare. 

Si tratta di un mini cucina, tanto compatta quanto amata dai clienti IKEA, essenziale, dotata di un lavello, un ripiano d’appoggio, due mensole e un’anta. Il costo in questo caso scende ulteriormente: 322 euro.

fonte IKEA



Le soluzioni abitative più diffuse sono i monolocali e i bilocali, dove lo spazio a disposizione scarseggia sempre. Ancora una volta, però, IKEA ha la soluzione a portata di mano con Sunnersta, una mini cucina smart perfetta magari per una casa vacanza oppure per una formula abitativa temporanea.

La cucina è dotata di un piano di appoggio in metallo, con lavandino e uno spazio pensato per inserire un fornello portatile, oltre a un ripiano e una serie di ganci per la sistemazione degli accessori. Il prezzo? Solo 129 euro.

fonte IKEA

Cucine componibili IKEA: Metod

Un’altra collezione di cucine IKEA davvero molto completa è quella che appartiene alla linea Metod. Parliamo di una soluzione che si concentra moltissimo sul fattore estetico, senza mai trascurare come da tradizione anche quello pratico. Le cucine, infatti, sono proposte con finiture e colorazioni molto particolari.

La composizione base prevede sei ante, il lavabo, tre grandi cassetti, il piano cottura e il forno. La combinazione, escludendo però gli elettrodomestici, ha un costo di poco superiore agli 800 euro.

Parliamo quindi di una soluzione perfetta per tutte quelle case con poco spazio a disposizione, ma dove chi la abita non intende minimamente rinunciare a estetica e bellezza. Ovviamente parliamo di una cucina componibile, e per questo motivo questa composizione base possono essere aggiunti ulteriori elementi per soddisfare maggiori esigenze in termini di spazio e funzionalità.

Come sempre uno dei punti forti è il prezzo, e questo discorso è valido anche per combinazioni superiori.

KNOXHULT: una cucina piccola ma funzionale

KNOXHULT è una cucina con moltissimi pregi, partendo dalle dimensioni compatte che non fanno comunque rinunciare alla funzionalità, il tutto proposto con un sapore vintage davvero apprezzabile. Si tratta di una delle soluzioni più apprezzate dalla clientela, anche perché proposta già completa sia di mobili che di altri elementi, partendo dal piano cottura ad incasso e dal forno.

La cucina è rivestita in melammina, così le superfici sono tenute al riparo da urti e graffi, rendendo anche più facile la pulizia.

Il medesimo discorso è valido anche per il piano di lavoro in laminato, capace di respingere l’umidità. A seconda delle preferenze, inoltre, le ante possono aprirsi sia a destra che a sinistra. Un ulteriore pregio da non sottovalutare in questa combinazione risiede nella facilità di montaggio, alla portata di chiunque abbia semplicemente un po’ di manualità e di pazienza.

I dettagli di colore, infine, possono rappresentare la personalità di chi abita la casa. Tutto questo proposto al prezzo di 255 euro (senza elettrodomestici).

ENHET: Cucina flessibile

La cucina di tutti i giorni trova spazio in questa soluzione ENHET, un modello pratico, funzionale e completo, proposto comunque a un ottimo prezzo: 589 euro esclusi gli elettrodomestici. Questa formula è capace di andare incontro alle esigenze di chiunque intenda creare uno spazio fresco e luminoso, anche grazie alla scelta del colore bianco che contraddistingue ante e cassetti. Nonostante le dimensioni contenute, inoltre, lo spazio per cucinare non manca.

Si parte dal bancone, ampio e ben strutturato, per passare a uno spazio apposito per incassare la lavastoviglie e riporre le stoviglie, ad un altro settore posto sotto il lavello pensato per sistemare in maniera ordinata la raccolta differenziata. Anche il posizionamento dei tubi è pensato in maniera razionale, dal momento che sono posti sul fondo del mobile proprio per non portare via spazio ad altri elementi. Le strutture a incasso non visibili, inoltre, agevolano notevolmente il montaggio.

Nel prezzo di vendita del modello sono inclusi ovviamente i mobili, insieme a: piano di lavoro, lavello, miscelatore, pomelli, zoccoli e contenitore. Come illuminare questa cucina? La soluzione proviene dal kit SKYDRAG, che mira a creare luci soffuse, piacevoli e in grado di creare la giusta atmosfera che ogni cucina dovrebbe avere.

Cucine Ikea: quale scegliere?

Per prima cosa misura lo spazio di cui hai bisogno e definisci la forma della cucina rispettando, prima di tutto, le regole del tuo ambiente. Lascia uno spazio di almeno 70 cm davanti ai mobili bassi, per facilitare il movimento e l‘apertura delle ante; ricorda, per il piano di lavoro, l’altezza standard è di circa 92 cm.

Definisci lo stile, il materiale e il colore che desideri. I diversi modelli di cucine Ikea permettono di optare per una cucina componibile o una cucina composta da diversi elementi mobili e indipendenti. Offrono così una struttura comprensiva di cassetti, ante e cerniere. Ogni modello può poi essere personalizzato in base ai propri gusti, giocando sui colori, le maniglie, le finiture e gli elettrodomestici. Queste cucine componibili sono disponibili in due versioni:

  • il modello Fyndig, che consente l’aggiunta di maniglie e rubinetteria
  • il modello Metod, più flessibile, che offre un’ampia scelta di frontali
  • Infine, i diversi modelli della serie Ikea Mini sono pensati appositamente per i piccoli spazi.

La scelta della tua cucina dipende anche dal tipo di alloggio che occupi: se sei inquilino e devi traslocare, scegli una cucina Ikea modulare che puoi prendere e adattare facilmente a un nuovo spazio. Considera anche la configurazione della tua casa, poiché una cucina aperta richiede più una scelta estetica e pratica e, infine, scegli un design in sintonia con il tuo soggiorno IKEA.

Affina poi la tua scelta in base al budget che puoi dedicare alla tua cucina e non esitare a individuare nel catalogo Ikea cucine speciali.

  • Tra le Cucine Lube, possiamo trovare modelli e complementi di alto livello.

Cucine Ikea Mini

Una piccola cucina Ikea, non dovrebbe impedirti di trovare il comfort di cui hai bisogno per preparare i pasti e altre attività. Devi solo considerare il tuo ambiente e, soprattutto, organizzare il 100% dello spazio che hai a disposizione. La maggior parte dei pensili, per le cucine mini, sono progettati per utilizzare l’intera altezza del soffitto e gli elettrodomestici scivolano nei mobili per occupare meno spazio. Contenitori ingegnosi, mobili alti e bassi sempre più eleganti, caratterizzano questo tipo di cucina Ikea.

Spesso la cucina mini viene collocata in un soggiorno, il che significa che deve scomparire o al contrario essere parte integrante dell’arredamento, in entrambi i casi deve essere perfettamente integrata. Se si sceglie di dare un posto d’onore allo spazio, l’ideale è l’angolo cottura bianco, che tende a scomparire e dare un’idea di spazio a patto che il contenitore sia chiuso e gli elettrodomestici siano il più possibile nascosti. Puoi quindi essere creativo, mettere gli scaffali in alto e avere alcuni oggetti decorativi o i tuoi piatti più belli in bella mostra.

Cucine Ikea: Accessori

Le cucine Ikea contengono tutti gli accessori essenziali di una cucina, a parte ovviamente gli elementi idraulici ed elettrici. Sarà quindi sufficiente, alla fine dell’assemblaggio, acquistare l’attrezzatura mancante e effettuare le piccole regolazioni necessarie affinché la cucina sia pienamente operativa. Inoltre, è bene sottolineare, che Ikea fornisce nel suo kit da cucina tutti gli accessori indispensabili, cassetti, armadietti, piano di lavoro, lavelli e rubinetti. 

Da qualche tempo, le cucine Ikea non sono compatibili con tutti i modelli di elettrodomestici. È difficile adattare elettrodomestici da incasso le cui dimensioni non corrispondono del tutto a quelle vendute da Ikea. Ovviamente questa è una politica di marketing per invitare il consumatore ad acquistare tutto da Ikea.

Per risolvere il problema della compatibilità con gli elettrodomestici, ci sono due possibilità, acquistare tutto da Ikea, oppure assicurarci di richiedere un kit le cui dimensioni corrispondano a quelle dei dispositivi di cui disponiamo. Insomma, basta solo ordinare e specificare le misure, affinché Ikea adatti i suoi modelli di cucine moderne e sofisticate, ai desideri dei suoi clienti.

Cucine Ikea: Opinioni 2022

Le cucine Ikea 2022 hanno adottato soluzioni green, che davvero fanno la differenza, rubinetti che risparmiano acqua e persino facciate di cucine realizzate con materiali riciclati. Queste piccole rifiniture, hanno attribuito alle cucine Ikea un valore aggiunto, oltre alle principali qualità sempre presenti nel marchio svedese. Infatti, le persone che hanno testato le cucine Ikea e gli specialisti dell’assemblaggio di cucine, concordano sul fatto che offrono un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Inoltre, allo stesso prezzo, la qualità delle attrezzature e dei materiali è notevolmente migliore di quella offerta dai concorrenti. Ci vuole un budget medio di 5.000 euro, tutte le spese incluse, per avere in casa una cucina Ikea completa e moderna. Le cucine Ikea sono realizzate con materiali di qualità e vendute a un prezzo molto ragionevole. Sono quindi ideali per chi vuole avere una bella cucina senza spendere troppo.

Inoltre, non sono per niente complicate da montare e l’acquirente può farlo da solo a casa, seguendo le linee guida fornite gratuitamente da Ikea sul suo sito web. È bene sottolineare che l’azienda svedese offre anche servizi aggiuntivi a prezzi convenienti, come consegna espressa, montaggio, manutenzione, ecc. Per di più, il motivo che siano rimovibili e facilmente spostabili è un grande vantaggio per le persone che cambiano abitazione regolarmente. Spostandosi da una una casa all’altra, è possibile smontare facilmente la cucina per trasportarla e installarla in una nuova casa.

Tuttavia, per limitare il più possibile le delusioni, è davvero importante prendere le misure corrette. Se necessario, possiamo essere assistiti da uno specialista per la realizzazione del progetto cucina.  L’assemblaggio può essere fatto da soli, ma per le finiture sarà sempre necessario rivolgersi ad un esperto. Tanto vale affidare loro l’intera operazione per avere alla fine una cucina impeccabile.

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.