Tulipano

Tulipano: significato, coltivazione, origine e prezzo

Non solo in Olanda, ma anche in Italia già da qualche anno è esplosa una vera e propria tulipano-mania. Sono sempre più numerose le persone che, innamorate del tripudio dei colori vivaci di questi fiori, desiderano vedere la fioritura dei tulipani e fare del giardinaggio in merito. Magari portare a casa i più belli o semplicemente scattarsi dei meravigliosi selfie – foto ricordo nei campi di tulipani che le ritraggono quasi come i protagonisti di uno dei tanti quadri dei pittori impressionisti.

Aprile è il mese ideale per godere della meraviglia dei tulipani ed organizzare una gita a tema tulipani, magari portando con sé un bel cesto di vimini, un ampio cappello di paglia ed indossando un vestitino svolazzante in cotone di Sangallo. Aprile dolce dormire, dice il celebre proverbio, ma anche dolci passeggiate tra i tulipani, aggiungiamo noi.

Chi non ama immergersi nei variopinti campi dal profumo intenso e coinvolgente e lasciarsi accarezzare i capelli dal vento (allergie permettendo) e baciare la pelle dal tiepido Sole? Se anche voi come noi amate intensamente i tulipani, non vi resta che continuare la lettura di questa mini guida per scoprire tutto ciò che c’è da sapere su questo magnifico fiore.

Significato del tulipano

Il tulipano cambia significato a seconda del colore:

  • tulipano rosso: come la rosa rossa, anche il tulipano rosso è simbolo di ardente passione ed amore o comunque di un sentimento importante, profondo e sincero;
  • tulipano rosa: da donare ad un amico o un familiare, è il simbolo dell’affetto ed è di buon auspicio;
  • tulipano biancosimbolo di purezza, innocenza, ma anche perdono e pentimento, impegno e dedizione matrimoniale;
  • tulipano violasimbolo di regalità e rinascita;
  • tulipano giallo: simbolo di serenità, spensieratezza, amore non sensuale;
  • tulipani striati: simbolo di romanticismo e bellezza. 

Coltivazione del tulipano

Chi ama tremendamente i tulipani deve sapere che il miglior periodo di coltivazione è l’autunno. I bulbi vanno piantati tra ottobre e inizio dicembre per poi ammirare i tulipani variopinti in tutto il loro splendore in primavera. Se piantate i bulbi in vaso vanno innaffiati due volte alla settimana: un terreno troppo umido rischia di far marcire i tulipani. Questi fiori amano molto l’esposizione al sole. 

Un altro dei quesiti maggiormente richiesti è il periodo di fioritura dei tulipani. Come per la fioritura dei Sakura ovvero dei fiori di ciliegio in Giappone, anche quella dei tulipani dura “un soffio”: si tratta di due (forse tre) settimane di primavera. In Italia per ammirare il meraviglioso spettacolo della fioritura dei tulipani bisogna attendere il periodo compreso tra la fine di Marzo e la metà di Aprile.

In quelle settimane l’ideale è andare in cerca dei campi di tulipani più belli d’Italia per ammirare questo meraviglioso spettacolo che la natura ci offre. La bellezza di questi fiori è disarmante e sarete fortemente tentati di coglierli: niente paura però tutti i campi offrono il servizio you-pick e la raccolta dei tulipani è consentita (a pagamento o gratis).

Consigli

Per gli appassionati consigliamo l’iscrizione al Gruppo Facebook privato “Tulipani Italiani Fanpage esclusiva” e di recarsi in Lombardia, regione dove è esplosa per prima la tulipano-mania. Il primissimo campo you-pick di tulipani nacque proprio a Cornaredo nei pressi di Milano nel 2017 ad opera dell’olandese Edwin Koeman, ma favolosi campi di tulipani si trovano anche in Brianza ad Ornago, a Bergamo (Tulipania) e a Arese (Tulipani Italiani).

A stupire c’è poi Bologna in terra emiliana dove proprio la scorsa primavera è stato inaugurato un campo di tulipani bolognesi, con ben 250 mila esemplari di 105 varietà diverse (TuliPark Bologna in Via dell’Arcoveggio 58-60). Nella bella Firenze invece c’è il parco CNR di Scandicci dove è possibile ammirare 80 varietà di tulipani ed anche raccoglierli, lasciando un’offerta a piacere. Anche la capitale offre il suo spettacolo di tulipani: in località Villa De Sanctis a Roma ogni primavera ci sono ben 360 mila tulipani da contemplare nonché raccogliere, ben 4 km di campo multicolore e 91 varietà di tulipani. È consentito dietro pagamento di un ticket d’ingresso di 3,50 € (5€ nel weekend e di venerdì) di fare u-pick e quindi raccogliere i fiori nei campi: sono solo 2 i tulipani da raccogliere, ma con un sovrapprezzo si possono raccogliere di più e fare un mazzo.

Segnaliamo poi in terra siciliana, nei pressi di Palermo, al Santuario della Madonna dell’Olio, un favoloso campo libero dove fioriscono meravigliosi tulipani rossi (tulipani selvatici noti come Tulipa raddii). A Verona, invece, c’è un luogo dove è possibile solo ammirare i campi di tulipani e non raccoglierli: è il famoso Giardino Sigurtà a Valeggio che ospita 300 varietà diverse di tulipani, tra cui il raro tulipano nero Queen of nighte il tulipano bianco Mata Hari.

Origine del fiore tulipano

Il nome di questo fiore deriva dall’arabo tullband che significa turbante, con chiaro riferimento alla sua forma. Si dice che nessun fiore simboleggi l’amore di più del tulipano. La sua origine è legata a una antichissima leggenda persiana che racconta di una tremenda delusione d’amore. Il tulipano è un fiore onnipresente nelle storie della cultura turca e in molte fiabe de “Le mille e una notte“. Si narra che il sultano Solimano Il Magnifico facesse cadere petali di tulipani rossi ai piedi della sua prescelta nell’harem.

Curiosità

L’origine però dei tulipani è legata, come dicevamo prima, ad una leggenda popolare molto celebre. Si racconta che il giovane e povero Shirin fosse innamorato della bella Fehran, ma la loro storia non andò a buon fine. Un giorno infatti Shirin partì in cerca di fortuna, lasciando sola Fehran che invano attese per anni ed anni il suo ritorno. Quando la fanciulla si rese conto che l’amato non sarebbe più tornato, pianse così tante lacrime di dolore che cadde su delle pietre aguzze e si ferì. Le gocce del suo sangue toccando le lacrime sul terreno si trasformano in splendidi fiori rossi di tulipani. Da allora ogni primavera i campi fioriscono di tulipani in ricordo di un grande amore infelice.

I tulipani giunsero in Occidente dalla Turchia solo nel 1554 grazie all’ ambasciatore fiammingo Ogier Ghislain che regalò dei bulbi al responsabile botanico dei giardini reali olandesi. 

Tulipano: prezzo 

Spesso le donne si pongono questa domanda: quanto costano i tulipani? Sicuramente tre fiori non costeranno quanto un bouquet elaborato. Con una decina di euro è possibile acquistare 30 bulbi di tulipani rosa. Un bouquet di tulipani bianchi e gialli costa circa 40€, mentre uno di tulipani tutti colorato intorno ai 70 €. 

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.