armadio-a-muro

Armadio a Muro: Cabina, su misura, sospeso e Fai da te

L’armadio a muro è una soluzione salva-spazio originale e intuitiva. Si sa che gli armadi in casa non bastano mai, ma il problema è lo spazio a disposizione che certamente non sempre è generoso. In città dove gli ambienti sono piccoli ci si ritrova ad abitare in monolocali o piccoli appartamenti le cui dimensioni ridotte costringono alla ricerca di soluzioni d’arredo per potere avere il miglior comfort possibile per noi accessibile. Ecco perché l’armadio a muro spesso è la soluzione migliore. Esistono quattro tipi di armadio a muro:

  1. armadio a muro ricavato in una nicchia già esistente, che il più diffuso e può essere utilizzato come vera cabina armadio
  2. armadio a muro in cartongesso, il trend degli ultimi anni, è creato su misura per dividere un ambiente open-space in camera da letto
  3. armadi a muro nel sottotetto che consentono di sfruttare le altezze minime dei solai creando comodi ripostigli dove conservare varie cose
  4. armadi a muro nel sottoscala per realizzare scarpiere, cassettiere, utilizzando il poco spazio a disposizione.

Armadio a Muro: cos’è?

Pratico, funzionale e piacevole alla vista, è lui il salvaspazio per eccellenza: l’armadio a muro. La sua caratteristica principale è la sua discrezione. Questo complemento d’arredo unisce estetica e praticità. Molto importante nella scelta degli armadi a muro sono le ante, si consigliano quelle scorrevoli per occupare sempre meno spazio possibile. Per una maggiore eleganza e stile le ante possono essere in vetro o anche in legno delle migliori qualità.

L’armadio a muro può essere montato a seconda delle esigenze di spazio e superficie, ecco perché è molto ricercato nelle case piccole. Esso rappresenta sempre un arredo importante della casa che si rispecchia in essa. Pure i colori variano: possono essere con design moderno con toni a contrasto, tipo ante bianche e nere oppure solo ante bianche per chi vuole donare luminosità all’ambiente. Le ante di un armadio a muro vanno da due a quattro, ma in spazi più grandi possono essere anche sei- otto.

Gli armadi a muro con ante a battente sono una soluzione classica. Le ante possono essere anche a libro o a soffietto che si aprono come una fisarmonica o fisse che si aprono in maniera classica. Gli armati a muro in alluminio sono i più diffusi. Per chi piace il fascino dell’antico può optare per il legno come materiale. Naturalmente i gusti sono gusti, ognuno sceglie il suo armadio a muro le cui ante potranno essere nere, a colori, a specchio per un maggiore senso di ampiezza o a superfici lisce. Gli armadi a muro soddisfano le esigenze di ciascuno e danno un’impronta di personalità.

Cabina armadio a muro

Sapevate che basta poco più di 2 metri quadri per realizzare una cabina armadio a muro? Generalmente le cabine armadio presentano vani verticali. Per l’altezza dei vani bisogna considerare:

  • 150 cm deve essere adibito a cappotti, abiti lunghi, mantelle
  • 100 cm per appendere vestiti corti, gonne e camicie

Fondamentale è la giusta illuminazione. Potete optare per faretti Led nelle mensole così da avere una luce diretta sugli abiti o faretti orientabili.

Armadio a muro su misura

Di armadi a muro su misura ne esistono di diversi modelli e diverse fasce di prezzo. Quello con ante scorrevoli è sia bello che funzionale ed è ottimo per chi ha problemi di spazio. Il prezzo medio di questa tipologia è di circa 2000 euro. L’armadio a muro su misura a vista è aperto verso l’esterno ma perfettamente inserito nel contesto abitativo. Il prezzo medio di questa tipologia è di circa 2500 euro. Un armadio a muro su misura a ponta è ideale per ottimizzare lo spazio. Non occupa tutta la parete, ma solo superiormente o lateralmente mentre al centro si trova solitamente il letto o una scrivania.

L’armadio a muro a specchio è una delle tipologie più amate dagli Italiani. Design, eleganza e funzionalità si combinano perfettamente in questo modello. Il prezzo di questa tipologia è di 2800 euro. Perché prendere un armadio a muro su misura? Per una questione di gusti personali, esigenze e metri quadri. Una scelta di questo tipo consente di valorizzare bene i complementi d’arredo grazie alla personalizzazione di colori, modelli, materiali e stile. Per realizzarlo ovviamente occorre prendere molto bene le misure. Addirittura è possibile realizzare armadi su misura online. Come? Grazie a software super intelligenti che immagazzinano i dati degli utenti e realizzano, in base alle indicazioni fornite, una visione in 3d dell’armadio.

Armadio a muro sospeso

Molte case hanno stanze da letto piccole per cui bisogna optare un’alternativa che è quella di un armadio sospeso, valida alternativa ai sistemi a ponte. Si appende al muro e permette di risparmiare spazio rivelandosi comodo e pratico. Esso è profondo venti centimetri, può essere in legno o plastica o anche colorato su richiesta. In commercio ci sono molte proposte disponibili. Le ante dell’armadio sospeso possono essere a battenti o scorrevoli, se si ha buon gusto si ha modo anche di valorizzare i mobili circostanti.

Perfetto sia per le zone giorno che per le zone notte, l’armadio sospeso si trasforma in varianti diverse a seconda del locale in cui viene collocato. L’importante è scegliere un armadio a muro con un suo stile che potrebbe essere di design moderno o classico, in linea con l’arredo di casa oppure in contrasto che lo mette in risalto. Essenziali sono i dettagli che lo rendono speciale; per cui si può personalizzare con ante in vetro, decorazioni particolari, inserti in legno che insieme alla sua funzionalità ne fanno un armadio a muro su misura per noi.

Armadio a muro fai da te

Per chi non vuole spendere soldi la soluzione ideale è un armadio a muro fai da te in cartongesso. Facile da realizzare e da inserire in angoli morti e punti inutilizzati dell’appartamento. Cosa vi occorre per farlo?

  • pannelli in cartongesso
  • montanti
  • chiodi
  • un trapano
  • stucco in polvere
  • vernice
  • paletta per lo stucco
  • colla vinilica
  • carta vetrata a grana fine

Prima di mettervi all’opera, disegnate il progetto prendendo accuratamente le misure. Una volta realizzato, dipingetelo del colore che preferite considerando lo stile e i colori dell’ambiente dove andrà collocato. A questo scopo, leggi anche il nostro articolo sullo stucco veneziano.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.