Parquet bianco, bellezza e semplicità assieme

Scegliere un parquet bianco piuttosto che uno tendente al giallo o ai toni del rosso, o ancora ad un altro scuro o tendente al nero non è solamente dettata dallo stile della casa ma anche dal gusto personale rispetto al vedere le fibre del parquet e i suoi nodi in maniera più chiara e decisa.

parquet bianco Parquet bianco, l’essenza di un colore luminoso

La scelta di un pavimento è sempre una di quelle scelte che si presenta complessa perché gli elementi e le problematiche – eventuali – da mettere in conto sono molteplici.

Innanzitutto un pavimento deve essere funzionale, pratico, e rappresentare – sottolineandolo quando possibile – lo stile dell’area ove viene collocato, che si tratti di un abitazione, di un ufficio o di un appartamento.

Un pavimento in parquet bianco si può associare a differenti stili di arredamento tra cui:

  • Lo Shabby Chic
  • Il Rustico
  • Il Moderno
  • L’Elegante Moderno
  • Il Moderno-Classico
  • Lo Scandinavo

Ma la scelta di un parquet bianco non guarda solo allo stile ma ad un pensiero e ad un modo di gestire lo spazio che vuole simboleggiare la volontà di spazi ampi, ricchi di luce e chiarore del giorno, è comunque anche una specifica ricerca di design per i propri interni domestici con uno sguardo allo stile e all’eleganza.

Sbiancare i Listelli del Parquet

In natura esistono ben poche essenze di tale cromia quindi chi sceglie il parquet bianco sta scegliendo un tipo di trattamento che viene fatto su questo. Tale procedimento di trattamento viene effettuato spesso con soda caustica al fine di far regredire il colore naturale dell’essenza scelta, chi poi vuole un bianco ancora più intenso dopo tale trattamento, lo può ottenere con una verniciatura che va comunque ad evidenziare le linee del legno – non le copre quindi – ma sbianca ulteriormente il listello, ciò che si ottiene è il parquet bianco sbiancato, il termine tecnico e commerciale di tali listelli è questo.

I Differenti Parquet

Nel momento in cui si va aa scegliere un parquet è bene ricordare che ne esistono diversi tipi divisi per:

  • tonalità
  • tipologia
  • essenze

Partendo dalla prima voce, le tonalità possono essere di tipo naturale e trattate solo per rafforzarne la struttura o invece trattate per modificarne il colore, come appunto nel caso degli sbiancati.

Per quanto riguarda invece le tipologie, queste possono essere pèer fare due soli esempi:

  • Massello
  • Prefinito

Il secondo viene generalmente preferito al primo perché necessita solo della messa in posa, è già trattato al momento della vendita, a differenza del parquet cosiddetto grezzo.
Inoltre il parquet prefinito talvolta è anche realizzato con materiale plastico al posto dell’essenza, questo secondo tipo è detto laminato e riproduce comunque ogni linea e colore delle venature del legno da cui trae ispirazione, ma acquisendo maggiore resistenza rispetto al parquet.

Il Parquet Bianco – Tonalità Fredda

Il parquet di colore bianco ha quella che viene definita come una tonalità fredda, per tale ragione si adatta bene allo stile moderno ma per non risultare questa caratteristica eccessiva meglio si adatta per molti allo stile Shabby che di per se ha elementi stilistici caldi seppur sottolineati da colori pastelli e freddi. A seguire un immagine che mostra un arredamento Shabby con un parquet bianco che di fatto lo mette in evidenza.

parquet bianco

Le pareti ideali per il Parquet Bianco

A dispetto di quanto si potrebbe immaginare, un pavimento in parquet bianco (come qualsiasi pavimento chiaro) non andrebbe accostato a pareti scure. Non risulta essere la soluzione migliore neanche per i patiti di contrasti.

Si adattano bene, invece, pareti con tonalità pastello (soprattutto in ambienti più bui, scarsamente illuminati dalla luce naturale) oppure le pareti grigio chiaro (non troppo però, per evitare di creare un ambiente eccessivamente freddo).

Pareti grigie troppo fredde non aiuterebbero a mettere in risalto il cromatismo del parquet bianco e creerebbero un ambiente poco ospitale e confortevole. La tonalità ideale per le pareti potrebbe essere il grigio tortora, tra l’altro molto elegante e discretamente caldo.

Il grigio tortora viene utilizzato molto per tinteggiare le camere da letto e creare un ambiente armonioso e rilassante, in questo caso il parquet bianco è perfetto per dare alla stanza luce ed eleganza.

Ma c’è anche chi fa questa scelta per le pareti della cucina, optando per uno stile moderno e ricercato che comprende l’utilizzo del parquet bianco, le pareti grigio tortora e l’arredamento in legno tono su tono di una gradazione di grigio superiore, andando a realizzare una combinazione di colori chic ed eleganti.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.