piante rampicanti

Arredare casa con le piante rampicanti, idee per ogni stanza

Piante rampicanti, delle preziose alleate per decorare una casa o un appartamento, o solamente una loro porzione. Tutte le piante sono adatte ad arredare gli spazi, ma particolarmente adatte a questo scopo sono quelle rampicanti. Questo perchè sono in grado di adattarsi a tutti i tipi di ambienti, conferiscono una nota naturale ai nostri interni ed esterni e possiamo sfruttare tanti modi diversi per esporre le piante rampicanti. Ad esempio, è possibile appenderle al muro, ma anche disporle in fioriere o mantenerle sospese.

Una delle motivazioni principali che ci spinge a optare per queste tipologie di piante è la vivida voglia di libertà. Soprattutto dando uno sguardo alle nuove tendenze dello stile contemporaneo, possiamo decidere di far crescere una pianta rampicante su una parete bianca, creando un design unico nel suo genere. Naturalmente, servono una certa praticità, spazio sufficiente e condizioni atmosferiche giuste.

piante rampicanti

In generale, le piante donano colore e dinamicità anche negli ambienti più minimal. Molto dipende dalla stanza in cui decidiamo di disporle, dal soggiorno fino alla cucina. Le piante, infatti, rappresentano il segreto della decorazione, e possono trovare il loro habitat in tutti gli stili: classico, contemporaneo, shabby, mediterraneo, etnico e persino industriale. Con questi presupposti, vediamo insieme come arredare casa con le piante rampicanti con idee per ogni stanza.

Come arredare casa con le piante rampicanti: le idee

Il verde in casa non dovrebbe mai mancare, e questo per svariati motivi. Le piante, infatti, sono prima di tutto belle da vedere, e per questo motivo, sono considerate come un vero e proprio complemento d’arredo. Inoltre, sono capaci anche di far bene alla salute. Nel caso delle piante rampicanti, parliamo di una tipologia che è in grado di donare un effetto unico, giocoso ed energico ad ogni ambiente della casa. Le rampicanti dunque, sono perfette per decorare casa, che si tratti del soggiorno, della cucina o del bagno.

piante rampicanti in casaD’altronde, è sufficiente partire dalla scelta di quale pianta rampicante mettere in casa per renderla diversa, con poco. Grazie alle piante rampicanti non sarà necessario ricorrere a complementi d’arredo particolari o costosi. Sono davvero numerose le piante rampicanti tra cui optare per decorare gli ambienti della casa. Chiaramente si dovranno tenere in considerazione alcuni fattori, tra cui la temperatura e la luminosità dell’ambiente da abbellire. Da questa base, si può scegliere quale pianta rampicante inserire. Oltre a questo, dobbiamo decidere se inserire una piantare rampicante in un vaso sufficientemente capiente oppure lasciarle spazio di crescere liberamente su una parete o un pavimento.

Ad esempio, è possibile optare per l’edera, il photos, la monstera o la peperomia: tutte sono bellissime, affascinanti e di grande effetto. Il nostro consiglio, una volta fatta una scelta di arredamento e considerato lo spazio a disposizione, è quello di rivolgersi a un professionista in materia, come un giardiniere o un fiorista specializzato in design d’interni. Noi vi daremo alcune idee da cui prendere ispirazione! 

Soggiorno

Il soggiorno, di solito, è uno degli ambienti più vissuti in casa. Qui possiamo rilassarci dopo una giornata di studio o lavoro, ma anche conversare con amici, guardare un film o leggere un libro dopo cena. Un soggiorno con piante rampicanti, dunque, è un ambiente che invita alla sosta e rilassa lo sguardo, oltre che la mente. È possibile scegliere di arredare con moltissime piante diverse il salotto, magari posate sopra un tavolo basso, oppure ai lati del divano, del mobile tv o della libreria IKEA per creare un effetto simmetrico. Nel caso delle piante rampicanti, loro possono davvero fare la differenza.

pianta rampicante soggiornoIl consiglio, chiaramente, è quello di scegliere piante rampicanti da appendere, magari dentro piccoli vasi da posizionare su delle mensole piuttosto che sulla libreria. Se la zona del salotto è adibita anche a zona lavoro o a piccolo studio, diventerà un angolo perfetto da arredare con le piante. Come risaputo, infatti, le piante da ufficio sono in grado di migliore la concentrazione e favorire la creatività. 

Nel caso in cui lo spazio ce lo permettesse, il soggiorno è il luogo giusto della casa in cui far crescere liberamente una pianta rampicante sulla parete. Per esempio, possiamo optare per una pianta sempreverde che riveste bene i muri, sia in interno che in esterno, come l’edera. Capace di donare vivacità e freschezza all’ambiente, cresce in fretta sia all’ombra che alla luce diretta. Importante è mantenere la temperatura al di sopra dei 5°C e non oltre i 20°C.

  • Leggi anche l’articolo dedicato alla processionaria, comunemente nota come gatta pelosa

Cucina

Per la cucina, è necessario adottare accorgimenti differenti rispetto al living. D’altronde, la cucina è una stanza molto spesso calda e umida, a causa della presenza dei fornelli e del vapore che si sprigiona da pentole e padelle. Con questi presupposti, il consiglio in questo caso è quello di posizionare le piante in alto, magari sulle mensole o sui mobili, dunque lontane dai fornelli. Appare evidente come per questo tipo di posizionamento, le piante rampicanti rappresentino la scelta perfetta. Qui sotto, possiamo osservare una disposizione a soffitto delle piante rampicanti e aromatiche sopra a una cucina con penisola.

pianta rampicante cucina

Le piante rampicanti possono quindi essere inserite in questi spazi in vasi sospesi, da appendere al soffitto o ai muri. Ovviamente, per non rinunciare del tutto alle piante sul tavolo o sul piano cucina, è possibile scegliere anche altre piantine diverse, magari aromatiche come basilico, rosmarino e origano. Un secondo consiglio riguarda proprio il posizionamento delle piante rampicanti che, al pari di altri tipi, devono poter stare vicino alla luce, quindi alle finestre oltre che in angoli freschi della cucina. Per creare un arredamento con piante perfetto, bisogna anche saper gestire eventuali erbe e piante infestanti in vaso.

Il photos è una delle scelte più adatte a questo ambiente, ideale nel caso di una cucina ben illuminata e con una tendenza a crescere soprattutto verso l’alto. Le sue grandi foglie verdi non devono essere collocate troppo vicino alle fonti di calore e hanno la particolarità di assorbire una grande quantità di anidride carbonica, purificando l’aria. Questa è una delle piante rampicanti più forti e resistenti da appartamento. Inoltre, importante spruzzare le foglie per inumidirle ed innaffiarla regolarmente, ma senza esagerare. 

  • Possiamo anche sfruttare le piante rampicanti per creare vero e proprio angolo relax in esterno, dando vita a una naturale recinzione giardino.

Camera da letto

In molti credono che le piante debbano essere bandite dalla camera da letto, ma si tratta di un mito che deve essere sfatato. Serve soltanto la giusta attenzione, partendo dal presupposto che è bene e non inserire troppe piante in questa stanza. Inserire un po’ di verde nelle nostre camere da letto, concilia il sonno, calma una serie di fastidiosi disturbi e riduce i livelli di stress. Meglio evitare piante troppo profumate e colorate, per esempio.

Con i dovuti accorgimenti, possiamo posizionare i nostri complementi di arredo green leggermente distanti dalla testiera del letto. Non a caso, le piante in camera rappresentano una vera e propria fonte di calma e relax. In una camera da letto di piccole dimensioni, possiamo arredare con le piante rampicanti, magari posizionandole sopra una mensola, oppure facendole scorrere lungo una parete.

Anche qui, l’edera potrebbe essere la scelta vincente. Grazie alle sue foglie, è in grado di filtrare l’aria, assorbendo grandi quantità di formaldeide e, per questo motivo, è molto utile per coloro che soffrono di problemi d’asma. Inoltre, aiuta a ridurre la muffa nell’aria fino al 94%.

piante rampicanti

Bagno

Nonostante sia un ambiente umido e non sempre ben illuminato, il bagno è una stanza perfetta da arredare con le piante da interno. Optare per piante di grandi dimensioni è possibile se lo spazio lo consente, viceversa possiamo puntare su piccole piante da disporre su mensole, davanzali o sulla vasca. Ovviamente, non tutte le piante sono adatte a questa stanza ma le rampicanti, ancora una volta, si dimostrano perfette per il bagno. Sempre d’effetto, è possibile anche lasciarle crescere liberamente avvolgendo parte del bagno: pochissimo tempo l’ambiente sarà circondato da un morbido abbraccio verde. 

piante rampicanti bagno

Tra le piante rampicanti più adatte, troviamo l’asparagina, una pianta sempreverde perenne, appartenente alla famiglia delle Liliaceae. È una pianta che predilige l’esposizione alla luce, ma non ai raggi diretti del sole, e produce piccoli fiorellini. Questa pianta necessita di avere un microclima umido intorno a sé, pertanto è importante nebulizzare regolarmente dell’acqua tiepida e non calcarea sulle foglie.

Ingresso e corridoi

L’ingresso di casa, molto spesso piccolo e angusto, può non risultare sempre accogliente e invitante. Ma è possibile abbellire l’ingresso con piante rampicanti? Come possiamo posizionarle per valorizzarle e adattarle all’ambiente? L’ingresso è una zona dell’abitazione estremamente utile: soprattutto di questi tempi, abbiamo la necessità di togliere scarpe e vestiti, con lo scopo di evitare l’introduzione di virus e batteri. Una opzione potrebbe essere il philodendron, o filodendro, cioè una pianta rampicante che allevia lo stress, ha un aspetto molto elegante e si adatta a ogni angolo di casa. Inoltre, tra le sue proprietà, c’è quella di purificare l’aria, eliminando sostante inquinanti e tossiche. 

A volte l’ingresso è anche lo spazio più piccolo, anche perché solitamente è ricavato da un’altra stanza della casa. Il rischio di trasformare l’ingresso in una giungla urbana, quindi, è sempre molto alto. Per questo motivo, è opportuno sapere come posizionare le piante in modo ordinato: in un ambiente piccolo e angusto, meglio optare per vasi di piccole dimensioni con rampicanti che scendano fino al pavimento.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.