camera da letto scandinava

Camera da Letto: Idee Arredamento, Elementi e Colori

Camera da letto, uno degli ambienti più importanti della nostra abitazione. Un luogo dove ricaricare le proprie energie ma dove trascorrere anche momenti di serenità e relax. Come vedremo, ogni elemento della camera da letto deve essere scelto sulla base della funzione di questa stanza. Analizzeremo diverse tipologie di arredamento tra cui optare quando vogliamo arredare la nostra camera, come inserire i diversi elementi e abbinare colori differenti.

Camera da Letto: Idee arredamento

Come in qualsiasi altra stanza della nostra casa, possiamo decidere di creare un filo conduttore basato anche sulle diverse idee per l’arredamento della camera da letto. Questo ci permette di creare continuità e coesione all’intera abitazione, oltre che fornire un segno distintivo. Unendo il nostro gusto a un particolare stile di arredamento, daremo vita a una camera da letto unica nel suo genere e adatta alle nostre esigenze.

Camera da letto in stile scandinavo

Lo stile scandinavo è sempre più gettonato in questi ultimi anni. I colori e gli elementi tendenzialmente chiari e neutri offrono una ottima soluzione per arredare la nostra camera da letto in stile scandinavo. Stiamo parlando di un tipo di arredamento votato al gusto per la modernità e per l’innovazione, oltre che allo stile minimal di elementi. Il design scandinavo dà moltissima importanza alle forme, rispettose dell’armonia e dell’equilibrio del resto della casa. L’obiettivo è proprio il rispetto delle caratteristiche naturali dei materiali e della loro funzionalità, adattabile a ogni nostra esigenza. Il decluttering è una usanza tipicamente svedese, votata alla eliminazione di tutto ciò che non è necessario.

Ma dunque, come arredare la camera da letto in stile scandinavo? La semplicità è la parole d’ordine, senza ombra di dubbio, con colori neutri, chiari e tanti materiali naturali. Calore e purezza vengono trasmesse grazie alla prevalenza del bianco, del beige e del grigio. L’armonia viene a crearsi naturalmente! Per creare una camera da letto confortevole sfruttiamo materiali naturali come il legno, elementi di arredo funzionali e molto semplici. Ampie vetrate, pareti bianche, parquet beige e qualche piccolo quadro minimal. What else?Camera da letto in stile scandinavo

Camera da letto moderna

Passando a uno stile moderno di arredamento per la camera da letto, si tratta di una scelta molto contemporanea. Una delle caratteristiche principali è la definitezza, negli spazi ma anche delle forme. Viene mantenuto un certo rigore, anche nella scelta di colori intensi e piuttosto decisi. Poco spazio per fantasie, prediligete tessuti e trame piuttosto naturali per piumini, tappeti e anche tendaggi. Colori pastello e naturali, anche in questo caso, compresi bianco, nero, marrone e grigio scuro. Anche in questo caso, una camera da letto moderna predilige materiali naturali come legno scuro, pietra grezza e marmo. Per pavimenti e pareti, il gres porcellanato è un’ottima soluzione adatta a tutte le esigenze. Attenzione alla giusta illuminazione, dona quel tocco in più all’intero ambiente. Ideale anche il controsoffitto ma sempre senza faretti intensi.

Camera da letto contemporanea

Lo stile contemporaneo, tra gli stili di arredamento, è uno dei più amati. Tre caratteristiche basilari dello stile contemporaneo sono:

  • le linee essenziali
  • i colori neutri
  • un decor votato al gusto minimal

Tuttavia, il rischio di chi opta per questo stile, è quello di creare un ambiente troppo freddo e di conseguenza poco ospitale. Una camera da letto contemporanea, che si parli di camera matrimoniale o singola, è caratterizzata dal candore del bianco e dall’ampio utilizzo di trasparenze. Specchi, ampie vetrate e finestre così come il giusto livello di luminosità. Una ulteriore peculiarità di questo stile di arredamento è l’eliminazione del superfluo, abbracciando l’usanza svedese del decluttering: sbarazzarsi di tutto ciò che non è strettamente necessario. Il design contemporaneo è invece caratterizzato da forme sperimentali, che uniscono la definizione di spigoli a finiture più morbide. Una testata del letto a forma rotonda piuttosto che decorazioni che richiamano a una architettura giapponese, mantenendo colorazioni neutre.

Camera da letto contemporanea

Camera da letto classica

Una camera da letto classica rappresenta un vero e proprio omaggio alla tradizione dell’angolo relax in grande stile classico. Non stiamo parlando di uno stile di arredamento particolarmente riscoperto in questi ultimi anni, ma in continua via di evoluzione. Sinonimo di eleganza e di lusso nella maggior parte dei casi, il rischio è quello di esagerare e ottenere una camera da letto troppo solenne. Molto importante per evitare ciò, è rispettare la bellezza autentica dei mobili e alle finiture.

Il legno scuro prevale sempre ed è legno massiccio di solito, oltre a materiali come vetro, marmo e pietre preziose. Le linee non sono mai essenziali ma spesso molto ricercate, gli elementi di arredamento abbondano e nulla è lasciato al caso. Vasi, mensole, comodini e quadri caratterizzano una camera da letto in vero stile classico, senza però eccedere. Lo stile classico trasmette calore attraverso i colori chiari dei muri, lampadari di vetro e carta da parati decorata. Anche parlando di tessuti, prediligete tappeti, tendaggi e cuscini ricamati con cura e minuzia.

Mobili in legno massiccio

Camera da Letto: Elementi

Ogni elemento della camera da letto ha una sua importanza e una sua funzionalità ben precisa. Gli elementi di arredamento vanno scelti con molta cura e attenzione al dettaglio, senza esagerare e nel rispetto dello stile prevalente nella nostra abitazione. Andiamo ora a vedere, più nei dettagli, cosa deve caratterizzare questa stanza e le diverse opzioni tra cui scegliere.

Letto matrimoniale

L’elemento chiave, potremmo dire, se stiamo parlando di una camera pensata per una coppia ma anche se desideriamo dormire in un letto più ampio e comodo di un letto singolo. Il letto matrimoniale deve essere scelto con cura, rispettando i canoni di un arredo di design per la camera da letto confortevole ed esteticamente rispettoso dell’armonia della nostra stanza. Si tratta di una scelta molto intima e molto privata, il letto matrimoniale dipende molto dal nostro gusto e dalle nostre esigenze.

Il letto matrimoniale è noto anche come letto a due piazze o letto queen, con una larghezza che varia dai 150 ai 180 cm. Esiste anche una versione del letto matrimoniale alla francese con una larghezza inferiore, che varia dai 125 ai 150 cm. Se desideriamo una dimensione ancora maggiore, possiamo optare per letti king size con una larghezza fino a 40 cm superiore. La forma del letto matrimoniale cambia, possiamo optare per la tradizionale forma rettangolare ma anche scegliere un letto rotondo, a seconda dello spazio che abbiamo a disposizione.

L’ergonomia e la scelta di materiali dipende dallo stile di arredamento prevalente nella nostra abitazione ma anche dal nostro budget. Quando scegliamo un letto matrimoniale, dobbiamo infatti anche pensare alla scelta di un materasso. Dai modelli con memory foam, che si adattano perfettamente al nostro corpo e alla nostra postura, fino al materasso ortopedico. La scelta, tra negozi come MondoConvenienza, Ikea e Chateaux d’Ax, è vastissima! Vedi anche: letto a castello.

Cabina armadio e armadio

La cabina armadio in camera da letto è, senza ombra di dubbio, il sogno di qualsiasi amante della moda. Si tratta di uno spazio piuttosto ampio, molto spesso una vera e propria stanza, in cui tenere in ordine vestiti, borse, scarpe e accessori. Per poter creare la propria cabina armadio non è però necessario abitare in un castello, è sufficiente avere a disposizione un angolo di circa 2 metri per 120 cm di profondità. A seconda del vostro budget e della disponibilità di spazio, negozi come Ikea offrono delle ottime soluzioni adatte a tutte le tasche. Colorazioni, materiale e stile dipendono dal vostro gusto e dallo stile che prediligete.

Cabina armadio

L’armadio, d’altra parte, è un elemento di arredo che non può mancare nella nostra camera da letto. Ad ante scorrevoli, ad ante battenti o ricoperto da un ampio specchio, si tratta di un complemento ideale per ordinare vestiti, borse e accessori. Un classico è optare per un armadio in legno, chiaro o scuro a seconda dello stile di arredamento, ma il realtà la finitura guardaroba può essere laccata, lucida o opaca a seconda del nostro gusto. Teniamo a mente la funzionalità della cabina armadio e dell’armadio nella nostra camera da letto, scegliendo materiali resistenti e solidi adatti alla loro funzione.

Tende

Tende in camera da letto, per molti potrebbe apparire come una scelta scontata e non troppo significativa. Vedremo che le opzioni sono differenti e tutte molto importanti per creare la giusta atmosfera di relax, armonia e conciliante per il nostro sonno. L’attenzione ai dettagli è essenziale dal momento che la zona notte ha bisogno del giusto apporto di luce naturale durante il giorno, ma deve essere ben isolata dall’esterno durante la notte e nelle prime ore di luce, per non disturbare il sonno.

Occorre anche  considerare che non è rara l’abitudine dei riposini pomeridiani, soprattutto per un camera dei bambini, e anche in questi casi è meglio oscurare la stanza almeno in parte per poter riposare adeguatamente. Le tende, oltre al sistema di illuminazione, aiutano a creare il giusto setting luminoso, oltre ad essere un perfetto complemento d’arredo della nostra camera da letto.

Il materiale leggero, come lino o cotone, deve sempre essere un must, sia perchè non accumula troppa polvere, dannosa per il buon riposo, sia perchè non isola troppo dall’ambiente esterno ed è facilmente lavabile. L’ideale, se optiamo per una zona notte moderna e minimal, è puntare su tende bianche, grigie o in tonalità neutre. I colori tenui donano sempre la giusta eleganza all’intera camera notte, possiamo sbizzarrirci però tra tende a vetro, tende a pannello oppure abbellite da decorazioni in armonia con il resto dell’ambiente.

Specchi

Lo specchio in camera da letto è un altro complemento d’arredo ideale per questa zona, non assolutamente necessario ma sicuramente molto funzionale. Uno dei principali motivi per cui inserirlo nella propria zona notte è che permette di amplificare la luminosità dell’ambiente, riflettendo la luce che entra dalle finestre e dando più armonia all’intera stanza.

Il potere estetico dello specchio è molto forte, il consiglio è di non posizionarlo di fronte al letto per evitare imbarazzo e disagio quando non si è soli. L’ideale è incorporato nelle ante del nostro armadio, sopra un comodino oppure appeso a una parete della camera da letto. Lo spazio a disposizione conta molto quando decidiamo di inserire uno specchio in zona notte, ricordiamo però che grazie al riflesso potremo creare una illusione di dimensioni aumentate. Forme, colori e cornici dipendono dallo stile di arredamento della vostra camera e dal vostro gusto personale.

Specchi per zona notte

Complementi d’arredo

I complementi d’arredo sono protagonisti anche della zona notte, per questo motivo vanno scelti con molta cura e attenzione. Comodini e comò hanno una grossa funzionalità in camera da letto, grazie a piccoli cassetti permettono di organizzare e ordinare al meglio. L’ordine permette di conciliare al meglio sonno e di agevolare il nostro relax. L’ideale, sempre a seconda dei colori e dello stile predominante nella vostra casa, è creare armonia con linee pulite ed essenziali oltre che colori neutri. Optate per materiali naturali, se possibile, o finiture che simulino il legno, per esempio.

Molta attenzione anche nella scelta delle lampade, con il consiglio di optare per luci appoggiate al pavimento, faretti o pendenti dal soffitto. La funzionalità in camera da letto riguarda il permetterci di leggere prima di andare a dormire, creare il giusto equilibrio tra luce interna o esterna oltre che fornire la giusta definizione a seconda delle nostre esigenze. No a luci troppo fredde, troppo forti o al neon: gli occhi, dopo il riposo, devo riabituarsi alla luce con tutta calma.

Mensole e cassettiere, altri due complementi d’arredo immancabili in camera da letto, spazio permettendo. Ricordiamo che è molto importante rispettare le dimensioni della nostra zona notte, senza riempirla in modo eccessivo per rompere l’armonia dell’ambiente. Mensole e cassettiere, in colori e finiture differenti, possono essere inserite per permettere di riordinare e organizzare al meglio lo spazio. Niente calzini e vestiti sparsi per il pavimento!

Camera da Letto: Colori e abbinamenti

I colori che ci accolgono all’interno di una stanza hanno un importante impatto, in qualsiasi ambiente della casa. Il consiglio essenziale, quando parliamo di colori in camera da letto, è quello di optare per tinte rilassanti, neutre e molto delicate. Questo perché, anche i colori hanno il potere di influenzare il nostro livello di buon riposo e il nostro stato d’animo. Lo stile di arredamento che abbiamo scelto per la nostra abitazione ha sempre una grande importanza, qui vedremo accostamenti che possono essere adattati al vostro gusto e alle vostre esigenze.

  • Bianco, grigio e materiali in legno sono uno di questi accostamenti perfetti. Un abbinamento di questo tipo è capace di creare la giusta armonia, donando candore e pace all’ambiente. La camera da letto risulterà più luminosa e brillante, capace di farci svegliare con il giusto umore.
  • Il color acqua è una delle novità di questo ultimo periodo, definito uno dei colori più rilassanti di sempre. Si tratta di una tonalità di grigio polverosa, con una punta di turchese al suo interno. Il color acqua in camera da letto è capace di donare una luce avvolgente grazie alla sua delicatezza. In abbinamento a una colorazione così tenue, il consiglio è quello di accostare colorazioni più decise come un grigio antracite o un nero.
Colori e abbinamenti camera da letto
Angolo di camera da letto in color acqua
  • Un altro colore molto usato in camera da letto è una sfumatura di azzurro molto rivalutata ultimamente, il color carta da zucchero. Viene definita come tonalità capace di assicurare sogni tranquilli e sereni, una vera e propria tinta che trasmette serenità e armonia.

Parlando di abbinamento colori in camera da letto 2020, ci spostiamo anche su tonalità più etniche ed eccentriche. Optare per un colore deciso non significa rovinare l’armonia dell’ambiente, facciamo sempre attenzione a donare il giusto equilibrio. Tra i colori da tenere in considerazione troviamo l’arancione, preferibilmente non troppo forte e deciso, e il colore magenta. Stiamo parlando di tonalità forti, ma anche in questo caso si può optare per realizzare pareti di contrasto. L’obiettivo è abbinarli a colorazioni più tenui come il sabbia, il panna o il bianco.

Molto usati negli ultimi anni anche il verde e il giallo, sempre declinati in sfumature non troppo accese, per evitare un eccessivo riverbero interno. Questi tonalità più decise, inoltre, possono essere utilizzate anche per realizzare una sola parete di contrasto, da abbinare ad esempio al bianco, al tortora o al seppia. Ricordate di fare qualche prova prima di dipingere una intera parete!

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.