Presepe Fai Da Te: Come Realizzarlo? Idee, Progetto e Struttura

Come realizzare un perfetto presepe fai da te? Le idee migliori con la struttura, progetto e luci: nel periodo natalizio, generalmente a partire dalla festa dell’Immacolata, l’8 Dicembre, le nostre case cominciano ad essere decorate con centrotavola natalizi, addobbi, Alberi di Natale, lavoretti vari magari fai da te, vischio ecc. C’è chi all’albero preferisce il Presepe e chi non rinuncia né all’uno né all’altro. In effetti il Presepe è il vero simbolo del Natale, e noi vi daremo tante idee per realizzarlo. Vediamo quindi alcuni degli elementi imprescindibili per realizzare un presepe artigianale.

presepe

Presepe Fai da te: Come realizzarlo? Idee

Chi allestisce un presepe in casa generalmente acquista personaggi, casette ed elementi, li assembla e li dispone, ma non sempre il risultato ottenuto corrisponde alle aspettative. Nel web ci sono tante immagini di presepi artigianali dalle quali si può prendere spunto, qui cercheremo di darvi consigli su come costruire un presepe

Occorrente

Per realizzare un presepio fai da te occorre il seguente materiale:

  • personaggi
  • capanna
  • casette
  • elementi elettrici/meccanici
  • elementi naturali: muschio, segatura, sassolini, sabbia,
  • carta montagna
  • carta stellata
  • cotone idrofilo o neve finta
  • foglio di alluminio da cucina
  • luci
  • colla a caldo
  • stucco

Il materiale

Il presepe artigianale si può realizzare con diverso materiale: legno, cartone o sughero. Il cartone e il sughero sono i materiali più usati per la costruzione di un presepe artigianale fatto in casa. In questo caso è sufficiente procurarsi delle scatole di scarpe o dei cartoncini per creare quella che sarà la base del vostro presepe artigianale.

Il progetto

Innanzitutto occorre decidere la location: dove andrà posizionato il presepio? Quali saranno le dimensioni? Se si tratta di un piccolo presepio allora si può decidere di posizionarlo sotto l’albero di Natale oppure su una credenza. Ma se si ha intenzione di costruire un presepe grande allora si deve trovare una collocazione idonea che non interferisca con le normali attività quotidiane. Generalmente il presepio è collocato nella zona living dove ha la più alta visibilità.

Dopo aver deciso dimensioni e location si deve preparare una bozza di progetto; decidendo la disposizione dei diversi elementi, la disposizione delle montagne, dei sentieri, dei fiumi e della vegetazione. Lo sfondo dovrebbe avvolgere tutti i lati del presepio.

La struttura

La struttura del nostro presepe può essere realizzata con scatole di cartone. Per realizzare il fondo si può impiegare la carta montagna o il muschio; per modellare strade, vallate e monti si può usare gesso modellato o carta da pacchi. È opportuno dividere lo spazio in diversi piani così da creare le giuste proporzioni:

  • per prima si deve collocare la natività, è infatti attorno ad essa che deve girare tutto il resto;
  • poi gli edifici e le statue più grandi;
  • successivamente vanno collocati i personaggi e gli elementi più piccoli;
  • infine nello sfondo si posizionano le montagne

Nel presepio devono essere presenti molti elementi naturali: sassolini, rametti, muschio, sabbia, segatura, una riproduzione dell’acqua che scorre (anche realizzata con la carta argentata) ecc. Per realizzare prati, strade, corsi d’acqua si può usare della segatura colorata di verde, della sabbia, dei  sassolini che delimitano della  carta argentata, l’ovatta sulle case può diventare della neve. È bene incollare tutte le strutture che con della colla a caldo per garantire stabilità. Una volta realizzato il paesaggio si può passare a posizionare i personaggi che, attenzione, non devono essere più grandi degli edifici. Per quel che concerne l’illuminazione, si può optare per delle lucine blu per ricreare l’effetto notturno.

Presepe fai da te

Presepe: Significato

Il presepe è la rappresentazione della nascita di Gesù. Per tradizione nelle case, solitamente accanto all’albero di Natale, viene allestito un paesaggio composto in primis dalla Santa Famiglia (Maria, Giuseppe, Gesù bambino) bue ed asinello nella mangiatoia (o grotta o capanna), i Re Magi e tutta una serie di personaggi atti ad arricchire la composizione che cambiano anche a seconda delle tradizioni locali (in tal senso il presepe napoletano  è senz’altro il più caratteristico). Lo sfondo generalmente raffigura il cielo stellato. Il significato del Presepe è molto profondo e rappresenta appieno quello che è il vero spirito natalizio.

Origine del presepe

Il Presepe ha origini medievali,  già nei  versetti dei Vangeli di Matteo e di Luca vengono forniti elementi descrittivi che suggeriscono l’ambientazione del presepe, altri elementi derivano invece dai Vangeli apocrifi e da altre tradizioni.

La tradizione è partita dall’Italia e negli ultimi decenni ha avuto una notevole diffusione in tutti i paesi cattolici del mondo. Oggi oltre al classico presepe ci sono altri modi per rappresentare la Natività: il presepe vivente nel quale agiscono persone reali (a tal proposito è molto suggestivo il presepe vivente di Matera) e altri originali presepi come il presepe illuminato di Manarola, nel quale un’intera collina che si affaccia sul mare si illumina con personaggi realizzati a mano da un artigiano locale.

Presepi piccoli

Chi ha poco spazio può orientarsi per dei piccoli presepi da disporre a mò di soprammobili: ci sono ad esempio i presepi Thun molto apprezzati dagli amanti del genere, che permettono di ricreare l’ambientazione di Natale con pochi elementi comunque altamente decorativi. I presepi Thun sono adatti alle ambientazioni classiche e sono perfetti per chi ha poco spazio in casa.

Anche i presepi minimal sono molto apprezzati: pochi elementi essenziali che rappresentano la natività, magari realizzati in legno o in altri materiali naturali, da disporre su un tavolino basso accanto al divano o su una credenza. Si tratta di presepi adatti a stili d’arredo moderni  o minimal. Il presepe vi terrà compagnia fino al giorno dell’Epifania: nel momento in cui si ripone, occorre avere cura di dividere le varie parti così da ritrovare tutto integro. il prossimo anno. Buon Natale a tutti!

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.