Bagno eclettico

bagno ecletticoHai voglia di cambiare l’arredamento del tuo bagno ma non sai ancora come procedere? Vuoi un bagno da rivista che resti ben impresso nella mente dei tuoi ospiti? La soluzione è cambiare il design della tua toilette e trasformarla in un bellissimo bagno eclettico. Lo stile eclettico, infatti, mescola diverse tendenze tra loro cercando dei punti in comune che possano donare armonia e ricercatezza alla stanza.

Curiosità

eclèttico agg. e s. m. (f. –a) [dal gr. ἐκλεκτικός «che trasceglie», der. di ἐκλέγω«trascegliere»] 2.chi, nell’arte non segue un determinato sistema o indirizzo, ma sceglie e armonizza i principî che ritiene migliori di sistemi e indirizzi diversi

Se fino a poco tempo fa questo stile non era molto diffuso, l’eclettico è ora tornato ad essere estremamente di moda.
Naturalmente, viste le numerosissime combinazioni che si possono creare, è bene decidere di arredare il bagno mantenendo comunque una certa coerenza rispetto al resto della casa.

Come rendere eclettico il tuo bagno

bagno ecletticoPer rendere il bagno eclettico bisogna, innanzitutto, scegliere due o tre stili che faranno da linea guida: nella scelta dei pavimenti, delle pareti e dei complementi d’arredo in generale.

Proprio a questo proposito è bene ricordare che un bagno eclettico, solitamente, viene arredato con pochi mobili per evitare di renderlo confusionario. Un esempio di bagno eclettico che va molto di moda e che risulta essere elegante ed accogliente è quello che nasce dalla sintesi dello stile classico e del moderno lussureggiante.

Il calore tipico dell’arredo classico, infatti, misto all’elegante equilibrio del moderno conferisce al bagno un’area ricercata e senza dubbio affascinante. Dunque, se si sceglie di ottenere quest’effetto, si potrà selezionare – ad esempio – un pavimento in gres porcellanato effetto legno in combinazione con delle mattonelline dallo stile retrò da apporre alle pareti.

Viceversa, si può anche decidere di coprire il pavimento con delle piastrelle molto colorate e di dipingere le pareti con colori neutri differenziando, però, almeno una delle mura che dovrà essere rivestita in altro modo.

Inoltre è importante sottolineare che per ottenere un bagno eclettico il piatto doccia e la porta d’ingresso del bagno dovranno risaltare rispetto al pavimento e alla parete.

Riconoscere i mobili in stile eclettico per il tuo bagno

bagno ecletticoUna volta sistemati pavimenti e pareti bisognerà pensare all’arredo vero e proprio. Riconoscere i mobili che sposano lo stile eclettico non è semplice perché bisogna cercare di avere una visione d’insieme del bagno e di evitare di focalizzarsi sul singolo pezzo d’arredo.

Il lampadario, ad esempio, deve essere sicuramente grande ed importante e richiamare, possibilmente, i colori della rubinetteria.

I sanitari, invece, devono creare contrasto con le mattonelle e, dunque, possono essere colorati se le mura sono neutre e bianchi se le pareti sono rivestite di mattonelle colorate.

Se il pavimento scelto è in gres porcellanato con effetto legno è meglio vestirlo con dei tappeti sgargianti che richiamino lo stile delle mattonelle colorate oppure, per un risultato leggermente più soft, con altri tappeti che sposino i colori dei mobili.

I mobili dovrebbero essere preferibilmente monocolore ma è bene mischiare diversi materiali tra loro.

Nei bagni eclettici solitamente lo specchio è molto grande ed è circondato da una grande cornice importante. Inoltre non trascurate mai l’aspetto green: una o due piante troveranno facilmente una collocazione nel vostro bagno eclettico.

Conclusione: Altre idee per arredare il bagno

Cerchi altre idee per arredare il bagno? Assicurati di leggere l’articolo principale sull’argomento.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.