Ristrutturazione cucina

Ristrutturazione Cucina: piccola, in muratura e fai da te

Da dove cominciare per ristrutturare la cucina? Casa dolce casa. Certamente facciamo in modo che essa sia più confortevole possibile per noi e più adeguata alle nostre esigenze. La vogliano bella, comoda, moderna, classica, attenti ai dettagli, e se c’è uno spazio che non ci aggrada, ecco provvediamo a ristrutturarla. Il più delle volte ristrutturiamo la cucina, quella parte di casa che senza dubbio è la più vissuta (non a caso è definita il cuore della spiaggia), ma è anche quella che può stancarci a lungo andare.

Ristrutturazione cucina: come farla?

Quando ristrutturiamo una cucina a volte perché vogliamo farla diventare più grande o cambiare stile (da classica a moderna), o perché vogliamo trasformarla del tutto. Per una ristrutturazione è necessario pianificare esattamente i componenti della cucina e la loro disposizione. Importante in qualsiasi ristrutturazione è la posizione degli attacchi di gas e acqua da cui siamo vincolati.

Ecco la necessità di vari preventivi per confrontare prezzi e qualità e scegliere una impresa di fiducia.
Importante sarà pure la scelta dei prodotti, e dell’abbinamento colori ed elettrodomestici che giochino tra loro ad incastri se si vuole ottenere l’impressione di una cucina più grande. Certamente i tempi di lavoro saranno di un paio di settimane, ma i risultati gratificheranno ogni aspettativa.

Ristrutturazione cucina piccola

Per chi desidera ristrutturare la cucina ma ha a disposizione uno spazio ridotto non deve disperare. Basta usare i giusti accorgimenti per dar vita a una nuova cucina bella, pratica e funzionale.

  • Il primo consiglio è puntare sui toni chiari che donano luminosità all’ambiente aumentando la sensazione di ampiezza. I colori da prediligere sono il bianco, le tinte pastello, ma anche l’ampia gamma dei grigi che va sempre di moda.
  • Stesso consiglio anche per il pavimento: scegliere sempre toni chiari e non quelli scuri perché rimpiccioliscono.
  • Altrettanto importante è l’illuminazione naturale. L’importante è sfruttare al massimo la luce naturale ed usare tende o veneziane che non la limitano ma sono su toni chiari.

Se si dispone di un tavolo da cucina è meglio disporre sopra una lampada di tipo industriale, così come le mensole illuminate danno un tocco speciale alla cucina di piccole dimensioni. Un altro super consiglio è quello di scegliere mobili multifunzionali. Se la cucina è piccola nel momento della ristrutturazione è bene sfruttare ogni centimetro a disposizione:

  • utilizzare magneti sul frigo come porta-spezie magnetico
  • gli utensili da cucina anziché riporli nei mobili meglio appenderli
  • sfruttare lo spazio in altezza
  • scegliere elettrodomestici di piccole dimensioni che non ingombrano e possibilmente aspirapolvere senza fili
  • esistono i tavoli pieghevoli da chiudere e riporre dopo pranzo o cena
  • meglio porte scorrevoli (meglio se in vetro perché donano luminosità e senso di ampiezza)

Ristrutturazione cucina in muratura

Ci sono tante cucine che si possono ottenere da una ristrutturazione, quella che farà innamorare tante di noi sarà la cucina in muratura che non è solo una prerogativa delle case di campagna o di taverne, ma si tratta di una soluzione flessibile per ottenere una cucina su misura adatta allo spazio e disposizione. Infatti variando le forme, i colori e il materiale si ottengono cucine a dir poco meravigliose. Possiamo avere nella nostra stanza ristrutturata cucine in murature che si esprimono in tutta la loro tradizione mescolata alla modernità.

Una cucina color bianco con ante in legno chiaro ne è un esempio di design nordico moderno che si adatta molto ad ambienti che non vogliono tralasciare il passato senza staccarsi però dal moderno. Altri tipi di cucina in muratura possono avere lo stile country o rustico dove superfici in legno si alternano a superfici lisce, creando un’associazione molto tipica, la praticità della modernità si inserisce nel tradizionale. Molto richieste sono le cucine in muratura rivestite da piastrelle. I piani cucina sono cosi più resistenti e hanno una valenza decorativa che può essere soggettiva nella scelta più personale in modo tale da rendere quella cucina intima e piacevole.

Carismatiche sono quelle cucine in muratura che occupano la parete e se essa è di colore scuro su pareti chiare. Il risultato è per chi vuole distinguersi attraverso arredi ed esprimersi al meglio. Che chi aggiunge piccoli ritocchi tipo il lavandino realizzato in muratura e gli elettrodomestici incastrati in nicchie apposite. La cucina in muratura permette una grande flessibilità nella composizione di essa. Forme tradizionali da passato si trasformano e si adeguano ad un ambiente funzionale e adeguato alle esigenze moderne.

La cucina in muratura resta il sogno di molti italiani, perché rappresentano un classico senza tempo con elementi in evoluzione continua. Queste cucine hanno la possibilità di rappresentare le antiche usanze dei contadini con muri in pietra incastrando tecnologie moderne degli elettrodomestici per un espressione di fantasia. Realizziamo allora questo sogno, rendiamolo reale ristrutturando la nostra cucina.

Ristrutturazione fai da te: cosa serve?

Per chi desidera rinnovare la cucina ma senza spendere un patrimonio può optare per il fai da te. Come fare? Molto più facile a farsi che a dirsi. Le soluzioni sono varie, basta avere le idee chiare. Non piace più lo stile e bisogna cambiarlo? I mobili sono buoni di struttura e sono solo da rinnovare? Ecco tutti i consigli per dare un nuovo volto alla cucina:

  • verniciare o leccare le ante
  • dipingere le pareti (se i mobili sono ancora di vostro gradimento, basterà cambiare colore delle pareti per dare un nuovo volto alla cucina)
  • piastrelle (se i mobili non vanno sostituiti, per rinnovare la cucina a volte basta cambiare i rivestimenti delle pareti)
  • cambiare elettrodomestici (se sono vecchi come la preistoria, rumorosi e antiestetici, perché non comprarli nuovi, funzionali, belli e che occupano poco spazio?)
  • top della cucina (spesso rovinato dall’usura dà un aspetto di vecchio, noioso e basta cambiarlo per dare un volto nuovo alla cucina)
  • mensole nuove e complementi d’arredo (i dettagli fanno la differenza)
  • cambiare le maniglie dei mobili (un piccolo accorgimento che può fare subito la differenza senza spendere un patrimonio)

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.