Tende per interni

Tende per Interni: Modelli e Tipologie Moderne, Colori e Tessuti

Le tende per interni sono il complemento d’arredo che da carattere ai vari ambienti della casa. Disponibili in varie tipologie di tessuto, di fantasia e di struttura, sono in grado davvero di adattarsi ad ogni ambiente con estrema facilità. In base allo stile che verrà adottato per l’arredo della casa, le tende per interni completeranno l’arredo, accordandosi allo stile presento. Le tende possono essere sostituite in qualsiasi momento, in base alle stagioni o ai gusti momentanei dei padroni di casa. In pochi minuti, solo facendo dei piccoli cambiamenti avremo un’ambiente totalmente diverso.

Le tende, se scelte con accuratezza, permettono di dare un tocco originale a qualsiasi ambiente, migliorandone l’aspetto estetico e anche la funzionalità. Si tratta infatti di strutture dal duplice compito: abbelliscono la stanza in cui sono installate e permettono di gestire al meglio la luce solare che proviene dalle finestre.

Tende classiche

Tende per interni: modelli e tipologie moderne

Lo stile moderno, che negli ultimi anni è stato il più utilizzato per la scelta degli arredi e dei complementi d’arredo prevede l’utilizzo di colori chiari, geometrie semplici e fantasie non troppo vistose. Su questa base, anche le tende per interni seguono lo stile, proponendosi con colori chiari o con tinte unite, sia nella versione classica con le guide al soffitto, sia nella versione più moderna e “smart” delle tende a vetri. Nello stile moderno, e adatte a qualsiasi colore, rimangono un evergreen le tende in tessuto sottile bianche: nella variante contemporanea, la classica guida al soffitto è sostituita da un’asta centrale e dal tendaggio ancorato tramite anelli. In questo caso modernità e tradizione vanno di pari passo. Sono diversi i modelli di tenda oggi disponibili sul mercato, si può trovare un interessante approfondimento in merito sul sito brianzatende.it. Non è solo una questione di colore e fantasie, ma anche di forme e dimensioni. Per questo esistono svariate tipologie di tende, di cui di seguito riportiamo le principali:

sono tende che non scorrono orizzontalmente ma verticalmente, ossia formano un “pacchetto” in alto, appunto, grazie a dei fili di comando. Questi fili scorrono in anellini cuciti sul tessuto e non visibili oppure grazie a delle fettucce. Le tende a pacchetto arricciato sono dette anche tende a palloncino;

sono tende dotate di due o più pannelli che scorrono lateralmente su di un binario a più corsie, che ne regola la posizione e la sovrapposizione; la movimentazione può essere manuale o meccanica. Il posizionamento del binario invece può essere a parete o a soffitto. Le tende a pannello sono dotate di un sistema di fissaggio a bottoni o con strappo; nella parte sottostante è collocata una barra di metallo che funziona da peso, per mantenere la tenda dritta;

in questo caso la tenda è arrotolata su un rullo girevole, e anziché essere installa su un supporto fisso orizzontale con anelli, è montata su un supporto a rullo orizzontale, che permette di essere avvolta con facilità. Solitamente le tende a rullo sono oscuranti

composte da lamelle, sono molto utili per schermare le finestre dalla luce solare. Le lamelle, utilizzabili tanto in ambienti interni che in esterno, possono essere realizzate con vari materiali, più comunemente materiali plastici, ma anche in legno o alluminio

  • Tende oscuranti per interni

Negli ambienti della casa in cui, al contrario, c’è necessità di isolarmi maggiormente dall’esterno, diventano utili le tende oscuranti. Questa tipologia di tenda è anche molto utile da installare in quelle abitazioni sprovviste di sistemi oscuranti quali persiane o avvolgibili. Sempre più spesso infatti, le architetture contemporanee fanno largo uso di superfici vetrate, che sono sprovviste di sistemi di oscuramento. Ed è qui che entrano in scena le tende oscuranti, che garantiscono l’isolamento visivo dall’esterno in qualunque momento. Molte sono anche le opzioni di tende Ikea.

Per questa tipologia di tenda, il sistema più comodo è sicuramente quello a rullo, che permette in poco tempo e in poco spazio, di creare ombra nella stanza. Le tende oscuranti sono sicuramente adatte per le camere da letto e per la zona studio: per gli altri ambienti della casa invece,sono più adatte le tende in tessuto trasparente o semitrasparente, che garantiscono il giusto apporto di illuminazione naturale.

ultima ma non per questo meno importane è la tenda a vetro. Semplice, pratica e di tendenza, si adatta alla perfezione ad qualsiasi tipo di arredamento e ad ogni ambienti della casa. Una volta scelta la tipologia di tenda che più si adatta alla nostra abitazione, non resta altro da fare che scegliere il giusto colore e la pesantezza del tessuto e poi rivolgersi ad un negozio, anche un negozio di tende on line, per l’acquisto.

Tende per interni: colori

Negli interni moderni, la scelta dei colori giusti per le tende dipenderà, oltre che dall’arredamento, anche dall’esposizione delle finestre. Una delle ultime tendenze è quella di accostare, nelle tende a pannello, un pannello colorato (o con fantasia) ai pannelli bianchi. Si tratta di un modo capace di dare maggiore vivacità all’ambiente. Più nel dettaglio, ci dovremo ricordare che una tenda di colore scuro, per quanto in tessuto leggero, farà passare la luce all’interno in modo diverso rispetto ad una tenda bianca o di colori tenui come carta da zucchero. Per cui, nei luoghi in cui si desidera creare dei giochi di luce, sarà opportuno prevedere l’utilizzo di colori per le tende: un esempio su tutti potrebbe essere rappresentato dal bagno. In questo caso, la presenza di una tenda a vetri, magari in colori accesi, oltre a non disturbare l’apporto di luce naturale, darà anche un tocco in più all’arredo.

Tende per interni e pareti neutre

Per scegliere le tende giuste che sappiano ‘vestire’ bene i tuoi spazi, dovrai tenere conto dei colori da armonizzare con l’arredamento, i pavimenti, i complementi d’arredo e, non ultimo, il colore delle pareti. Un buon punto di partenza è individuare uno dei colori predominanti del tuo arredamento (divani, tappeti, ecc.). In questo modo è più semplice creare una continuità di tonalità negli elementi del tuo arredo, soprattutto se hai intenzione di rendere l’ambiente ordinato e ospitale. Se, però, ti piace cambiare (sia complementi d’arredo sia tende) ti conviene concentrarti subito sul colore delle tue pareti. La soluzione ottimale potrebbe essere scegliere colori neutri, soprattutto se ami un ambiente multicolore e ti piace rinnovare le tende a seconda della stagione.

Tende per interni per ogni ambiente

Molto spesso non ci si rende conto che una delle principali caratteristiche di una tenda è il colore del tessuto che le compone. Non è possibile scegliere un tendaggio basandosi esclusivamente sui gusti personali, perché ogni colore permette di assorbire in modo diverso la luce e di modificare l’aspetto di un’intera stanza. Ad esempio, in ambienti molto piccoli e bui, è sempre consigliabile scegliere tende di colore neutro, bianche o nei toni del panna, per permettere alla luce di penetrare in modo ottimale. In un soggiorno di ampie dimensioni invece si possono posizionare anche tende dai colori scuri, che aiutano a rendere più intimo l’ambiente. Ogni ambiente della casa, dunque, richiede una certa tipologia di tenda. Ecco di seguito alcune idee:

saranno più utili e pratiche delle tende a vetri, pratiche e comode. Le tende dovrebbero permettere alla luce di filtrare un po’ di più rispetto alle stanze della casa. Questo perché si tratta di un’ambiente molto utilizzato durante la giornata, in cui è necessario avere la giusta visibilità per cucinare. Dai un’occhiata anche all’articolo sulle tende per cucine moderne.

  • per il salotto

delle tende a pannello daranno maggiore risalto all’ambiente, enfatizzando gli arredi. In un soggiorno di ampie dimensioni invece si possono posizionare anche tende dai colori scuri, che aiutano a rendere più intimo l’ambiente.

oltre alle tende a pannello, si potranno scegliere anche le tende a rullo oscuranti (soprattutto nei casi in cui sia necessario creare una schermatura totale dall’esterno). Se invece lo spazio è minimo, anche in questo caso la soluzione delle tende a vetro sarà la più pratica;

delle tende a palloncino, magari con fantasie divertenti saranno sicuramente la giusta scelta.

  • nello studio

la parola d’ordine è praticità e giusta illuminazione. La scelta sarà quindi fra le tende a rullo oscuranti (magari in colori chiari) oppure sulle tende a vetro realizzate con tessuto opaco.

  • in bagno

potremo permetterci dei tocchi di colore in più, sempre in accordo coi colori presenti all’interno. In ambienti molto piccoli e bui, è sempre consigliabile scegliere tende di colore neutro, bianche o nei toni del panna. Ciò per permettere alla luce di penetrare in modo ottimale.

Tende per interni: tessuti

Le tende per interni sono costituite da tessuti di materiale e trama ben diversi tra loro. Per i tendaggi più pesanti e importanti si può utilizzare un tessuto compatto e spesso, che permette anche di modulare il passaggio dei rumori, della luminosità e dell’aria. In stanze come il bagno e la cucina è consigliabile utilizzare un tessuto che impedisca la vista all’interno della casa. Un tessuto che sia leggero e vaporoso, in modo da permetterci di arieggiare comodamente l’ambiente, anche quando le tende sono perfettamente chiuse. Sono disponibili sul mercato tende di tessuto sintetico simile al tulle, ideali come decorazione di una stanza, o anche in spesso tessuto da tappezzeria, perfette per grandi saloni eleganti. Quando si sceglie il tessuto di cui è composta una tenda conviene sempre ricordare l’arredo della stanza in cui si posizionerà la struttura.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.