Tende a vetri

Moderne, divertenti, versatili: le tende a vetri sono diventate negli ultimi anni un caposaldo fra i complementi d’arredo.

Le tende a vetri, grazie alla loro facilità di installazione danno anche la possibilità, rispetto al classico tendaggio su guide, di variare il tono e i colori della stanza in men che non si dica.

Le tende a vetri possono essere utilizzate per ogni stanza della casa, dal bagno al salotto, dalla cucina alla camera da letto. Andranno naturalmente scelte le giuste nuance, in accordo con l’arredamento della stanza, e anche la giusta lunghezza.

Perché si dovrebbero preferire delle tende a vetri anziché delle tende comuni? I motivi sono molteplici. Oltre a quelli già elencati, come il fatto che le tende a vetri risaltano l’arrendamento o che sono diventate un trend moderno, va detto che danno un tocco molto più elegante all’intera casa. In poche parole, è come se fossero più privilegiate rispetto alle comuni tende. Di conseguenza, questa tipologia di tendaggio riesce a dare un vero e proprio tocco in più alla casa, rendendola anche molto più lucente e cristallina. Le tende a vetro possono essere un’ottima soluzione per quelle finestre che hanno uno spazio limitato alle estremità. Inoltre esistono tante tipologie di tende a vetri diverse.

Tipologie di tende a vetri: filtranti e oscuranti

Le tende a vetri possono essere più o meno trasparenti alla luce. I modelli più trasparenti sono definiti “filtranti”, in alcune stanze tuttavia è meglio usare i modelli oscuranti che impediscono quasi totalmente alla luce di entrare nella stanza.

Tende per portefinestre

Qualora decidessimo di installare una tenda a vetri anche alla nostra portafinestra, naturalmente la lunghezza del tendaggio dovrà essere adeguata a quella della porta stessa, così da non creare aree prive del tendaggio.

Soprattutto in questo caso, diventa evidente la comodità del sistema delle tende a vetri poiché il tendaggio, in questo caso, non risulta mai essere di ostacolo all’apertura e al transito attraverso la porta finestra stessa. Per le porte finestre, come anche per le finestre, la scelta del tipo di tende a vetri dipenderà non solo dal tipo di arredamento della stanza, ma anche dalla quantità di luce che si desidera avere all’interno dei vari ambienti.

Vediamo in dettaglio alcuni esempi.

Tende a vetri in cucina

Per la cucina, luogo in cui c’è bisogno di una certa quantità di luce naturale, si opterà per delle tende a vetri filtranti (non oscuranti) realizzate in tessuto leggero, così da permette il facile passaggio della luce all’interno dell’ambiente. Per quanto riguarda i colori e le fantasie, c’è l’imbarazzo della scelta: dalle semplici tende a vetri di colore neutro e semplici, a quelle colorate o con fantasie e ricami. L’importante sarà non andare in contrasto con lo stile della stanza.

Anche le tende a vetri, in quanto complemento d’arredo, giocano un ruolo importante nel creare la giusta atmosfera all’interno di ogni ambiente. Vedi anche tende da cucina e tende per cucine moderne.

Tende a vetri in camera da letto

Anche per la camera da letto la soluzione delle tende a vetri può essere molto vantaggiosa, oltre che di tendenza. Soprattutto nelle camere da letto di piccole dimensioni, installare delle tende a vetri al posto delle classiche tende su guide al soffitto, permette di risparmiare spazio, oltre che dare la sensazione di ampliare la stanza.

Per i colori, anche in questo caso si opterà per noti neutri o comunque in linea con lo stile della stanza. In questo caso, si potranno prendere in considerazione anche tessuti meno leggeri rispetto a quelli per gli altri ambienti della casa; specialmente in estate, se le tende impediscono il passaggio della luce (e del caldo) all’interno della stanza da letto, di certo non guasta. La tenda a vetri più opaca (o addirittura oscurante) in camera da letto, inoltre, regala maggiore privacy rispetto ad una tenda a vetri più leggera e semitrasparente. Per le tende a vetro nella camera da letto è possibile utilizzare sia un colore soft che uno scuro, ma per approfondire consigliamo di leggere anche l’articolo tende per la camera da letto.

Tende a vetri per il bagno

Anche nel bagno le tende a vetri rivelano tutta la loro praticità e versatilità: non solo infatti permettono di non avere ingombri di spazio, ma anche di cambiare facilmente “look” agli ambienti della casa in pochi semplici passaggi.

Per il bagno, sono indicate anche tende a vetri colorate e con fantasia, sempre in accordo con lo stile del bagno. Sarà preferite optare per tessuti leggeri se si dispone di un bagno con finestra alta o comunque non troppo esposta, o altrimenti ricorrere a tessuti più opachi per avere una maggiore privacy. Per la stanza da bagno infatti, il colore delle tende non risulta essere una componente fondamentale: mentre per altre stanze si dovranno scegliere colori chiari per far filtrare il più possibile la luce, per il bagno invece va cercato un compromesso con il bisogno di riservatezza e intimità. Per questo motivo non importa se le tende saranno colorate o con fantasia, ma l’importante ovviamente è che non siano trasparenti! Vedi anche come arredare il bagno.

Tende a vetro per lo studio

Nel luogo della casa dedicato al lavoro e allo studio, le tende a vetri saranno sicuramente di colore neutro e in tessuti leggeri, coscia a favorire la concentrazione e l’illuminazione naturale dell’ambiente. Non è facile scegliere delle tende a vetro per uno studio, in quanto, come si è detto, il colore dovrà rispettare sia una certa trasparenza per far sì che la luminosità entri all’interno della stanza, sia però anche una certa privacy. C’è anche chi sceglie delle tende a vetri colorate per il proprio studio, ma tale scelta è sconsigliata per il fatto che un colore forte o comunque acceso, così come una tonalità eccessivamente scusa, potrebbe infastidire chi studia o chi lavora, con il rischio che non ci sia abbastanza luminosità nella stanza.  Vedi anche studio.

Colori e fantasie: come scegliere la giusta tenda a vetri

Oggi è possibile trovare sul mercato svariate tipologie di tende a vetri, sia per i colori che per le fantasie. Le ultime tendenze dell’interior design vedono protagonista lo stile scandinavo, caratterizzato da forme pulite, geometrie semplici e colori chiari.

In linea con lo stile scandinavo, si potrà quindi optare per delle tende a vetri dai colori neutri, dal bianco al panna, al color tortora, un vero e proporre “must have” degli ultimi anni.

Se invece desideriamo una fantasia, che “ravvivi” gli interni, si possono scegliere delle righe dai colori chiari, oppure optare per delle tende a vetri con piccoli ricami, qualora si prediliga uno stile più romantico. La maggior parte delle volte, i colori che vengono scelti per le tende a vetro risultano essere chiare e lucenti, in quanto riescono a far passare un quantitativo di luce maggiore. Non manca però chi sceglie anche delle tende a vetro con sopra raffigurate diverse fantasie, magari soprattutto per la propria cucina.

Tipologie di tende a vetri

Una volta scelti colore, tessuto e lunghezza della vostra tenda, rimarrà solo da decidere la tipologia: vediamo alcuni esempi.

  • una opzione è rappresentata  la tenda a vetro fissa, quella fissata all’asta aderente al vetro, della lunghezza desiderata.
  • in alternativa si possono scegliere tende a vetri con rullo avvolgibile aderente alla finestra, che permette di tirare la tenda fino all’imposta della finestra, lasciando quindi scoperto tutta la superficie vetrata.
  • un compromesso fra queste due opzioni è rappresentato dalla tenda a vetri fissa che, tramite dei nastri posti sul bordo finale, permette di tirare su la tenda nella parte bassa. Così facendo non solo si lascia passare maggiore luce, ma si ottiene anche un gradevole effetto estetico.

Va specificato che qualsiasi tipologia di tenda a vetro si scelga, sarà comunque molto facile da montare, e non è necessario l’aiuto di un esperto per eseguire il montaggio.

Dove acquistare le tende a vetri

Alla domanda “dove acquistare le tende a vetri”, la risposta potrebbe essere un lungo elenco, tra cui: internet, negozi specializzati, supermercati: ci sono vari modi per poter acquistare le tende a vetri. L’importante è accertarsi, prima dell’acquisto, delle dimensioni dell’infisso su cui verrà posta la tende a vetri, in modo tale da non avere spiacevoli sorprese durante il montaggio. Certamente, se si acquista su internet si dovrò fare una maggiore attenzione in quanto non si potranno vedere dal vivo le tende ma si dovrà fare attenzione alle dimensioni specificate nell’annuncio. Qualora non ci fossero, sarebbe bene cambiare sito per acquistarle, oppure chiedere direttamente al venditore, prima di cliccare sulle procedure di acquisto. Nel caso di negozi specializzati e supermercati invece, sarà possibile anche farsi consigliare da un esperto del settore per scegliere la tipologia più adatta alle proprie esigenze.

Come installare le tende a vetri

L’installazione di questo complemento d’arredo è davvero semplice e veloce: una volta acquistato il tessuto e le aste di fissaggio al vetro, basterà solo inserire l’asta nell’apposito passante della tenda e installare l’asta nella parte alta dell’infisso.

L’operazione sarà altrettanto semplice anche in caso di tende a vetro scorrevoli: in pochi minuti si riuscirà a dare alla casa una nuova immagine.

Il plus di questa tipologia di tende, è rappresentato non solo dalla facilità di installazione, ma anche dalla rapidità e semplicità con cui è possibile sostituirle sia in caso di usura, sia quando si desidera cambiare stile all’ambiente: basterà rimuovere l’asta dall’infisso e sostituire il tendaggio, per avere nuovi colori e fantasie all’interno dell’abitazione.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.