Tende a Vetro: Moderne, Cucina, Camera da Letto e Tipologie

Come utilizzare le tende a vetro in casa? Moderne, per la cucina, per la camera da letto: sono ideali per tutti gli ambienti della casa. Tutte le tipologie delle tende a vetro, come installarle e consigli sulla scelta per rendere le finestre moderne e divertenti con un’occhio alla privacy.

Moderne, divertenti, versatili: le tende a vetro sono diventate negli ultimi anni un caposaldo fra i complementi d’arredo. Rispetto al tradizionale tendaggio su guide, le tende a vetro, grazie alla loro facilità di installazione, danno la possibilità di variare il tono e i colori della stanza velocemente. Queste possono essere utilizzate per ogni stanza della casa: dal bagno al salotto, fino alla camera da letto. Sarà però necessario scegliere sia le giuste nuances sia la giusta lunghezza delle tende.

Perché si dovrebbero preferire delle tende a vetro anziché delle tende comuni? Le tende a vetro risaltano l’arredamento delle stanze, sono un trend moderno e danno un tocco di eleganza all’intera casa, rendendola più luminosa rispetto alle tende classiche. Per di più, possono essere un’ottima soluzione da applicare a quelle finestre che hanno uno spazio limitato alle estremità. Il mercato dell’arredamento offre tante tipologie diverse di tende a vetri. (vedi anche: tende shabby chic)

Tende a Vetro Moderne

Le tende a vetro moderne sono ideali per chi è attento alla privacy e, al contempo, vuole donare all’ambiente un tocco particolare e di tendenza. In effetti le tende a vetro come siamo abituati a vederle nelle case delle nonne, non sono più molto utilizzate. Differentemente, negli ultimi tempi, nonostante riportino alla mente ricordi lontani, sono molto di tendenza soprattutto quelle dall’aspetto minimal e a tinta unica. Queste tende moderne possono essere total white, con piccoli ricami ai bordi oppure estremamente colorate! Non ci sono limiti all’immaginazione: basta solo sfogliare un catalogo e scegliere le migliori per la vostra casa. Attenzione, però, a non strafare! Questo tipo di complemento d’arredo è ideale per finestre piccole e, soprattutto, non bisogna utilizzarle per tutte le finestre dell’abitazione.

Vediamo in dettaglio alcuni esempi.

Tende a vetro in cucina

Per la cucina, luogo in cui c’è bisogno di una certa quantità di luce naturale, sarà opportuno optare per delle tende a vetro filtranti. Queste sono realizzate in tessuto leggero, così da permettere il facile passaggio della luce all’interno dell’ambiente. Per quanto riguarda i colori e le fantasie, c’è l’imbarazzo della scelta: dalle semplici tende a vetro di colore neutro a quelle colorate o con fantasie e ricami. L’importante è non andare in contrasto con lo stile della stanza. Le tende a vetro, in quanto complemento d’arredo, giocano un ruolo importante nel creare la giusta atmosfera all’interno di ogni ambiente. Vedi anche tende da cucina.

Tende a vetro per cucina moderna

Le tende a vetro sono adatte anche per le cucine moderne. Soprattutto per le cucine piccole dove occorre porre una particolare attenzione agli spazi. Per rendere le tende a vetro omogenee con l’arredo di una cucina moderna, occorre optare per materiali e colori che siano in linea con il resto dell’arredamento. Inoltre è utile tenere sempre  presente la funzione principale della tenda che, oltre che arredare, deve garantire il giusto filtraggio e la corretta regolazione della luce nella stanza.

Tende a vetro per porta finestra cucina

Le tende a vetro si possono utilizzare anche se in cucina si ha una porta finestra. Anche in questo caso è opportuno, per quel che concerne la scelta del materiale e del colore, attenersi alle tonalità già presenti nell’arredo, alle pareti e nei pavimenti. Nel caso in cui in cucina ci siano finestra e portafinestra è indispensabile che vi siano le stesse tende a vetro, nel materiale e nel colore, che differiranno, ovviamente, solo per le misure. (Vedi anche: tende country)

Tende a vetro in camera da letto

Anche per la camera da letto la soluzione delle tende a vetro può essere molto vantaggiosa, oltre che di tendenza. Soprattutto nelle camere da letto di piccole dimensioni, installare delle tende di questo tipo al posto delle classiche tende su guide al soffitto, permette di risparmiare spazio, oltre che dare la sensazione di ampliare la stanza.

Per i colori, anche in questo caso si opterà per toni neutri o comunque in linea con lo stile della stanza. Si potranno prendere in considerazione anche tessuti meno leggeri rispetto a quelli utilizzati per gli altri ambienti della casa. Specialmente in estate, se le tende impediscono il passaggio della luce (e del caldo) all’interno della stanza da letto, di certo non guastano i tessuti pesanti. La tenda più opaca (o addirittura oscurante) in camera da letto, inoltre, regala maggiore privacy rispetto a una tenda a vetro più leggera e semitrasparente. Per la camera da letto è ovviamente possibile utilizzare sia un colore chiaro che uno scuro, ma per approfondire meglio consigliamo di leggere anche l’articolo tende per la camera da letto. (Vedi anche: tende per la cameretta dei bambini)

Tende a vetro per porte-finestre

Le tende a vetro possono essere installate anche sulle porte-finestre e in questo caso la lunghezza del tendaggio dovrà essere adeguata alle misure della porta stessa, al fine di non creare aree prive di tendaggio. Il vantaggio di applicare tende a vetro alle porte-finestre della nostra casa sta nel fatto che le tende non intralciano il normale passaggio delle persone da una stanza all’altra e prevengono il pericolo che il tendaggio rimanga incastrato nella porta-finestra, finendo col rovinarsi. Come nel caso delle normali finestre, la scelta del tipo di tende a vetro dovrà tener conto della tipologia di arredamento della stanza e della quantità di luce che si vuole far filtrare.

Tende a vetro per il bagno

Anche nel bagno le tende a vetro rivelano tutta la loro praticità e versatilità: non solo permettono di non avere ingombri di spazio, ma anche di cambiare facilmente “look” agli interni della casa in pochi semplici passaggi. Per il bagno è consigliabile optare per tende a vetro colorate e con fantasie, sempre in accordo con lo stile del bagno. Inoltre, è preferibile scegliere tessuti leggeri e semitrasparenti se si dispone di un bagno con finestra alta o comunque non troppo esposta, mentre si può ripiegare su tessuti più opachi e scuri qualora si sia alla ricerca di una maggiore privacy. Se per le altre stanze della casa la scelta di montare tende a vetro chiare oppure scure è abbastanza arbitraria, nel caso del bagno è necessario comunque cercare un compromesso tra il desiderio di luminosità della stanza e l’esigenza di intimità e riservatezza. Per questo motivo non importa se le tende saranno colorate o con fantasia, l’importante è che non siano trasparenti! Vedi anche come arredare il bagno.

Tende a vetro per bagno moderno

Anche per il bagno moderno le tende a vetro rappresentano un’ottima soluzione. Oltre le tende a pacchetto o a rullo, in particolar modo se la dimensione della stanza è piccola, le tende a vetri sono la soluzione l’ideale. Meglio optare per tonalità in linea con i rivestimenti del bagno, che, generalmente, sono tortora, grigio, panna, nello stile moderno è bene ricordarsi sempre che il minimalismo la fa da padrone.

Tende a vetro per lo studio

Nel luogo della casa dedicato al lavoro e allo studio è consigliabile applicare tende a vetro di colori neutri e in tessuti leggeri, al fine di favorire la concentrazione e l’illuminazione naturale dell’ambiente. C’è anche chi sceglie delle tende a vetri colorate per il proprio studio, ma tale scelta è sconsigliata dal momento che un colore eccessivamente acceso e intenso potrebbe disturbare chi studia o chi lavora. Vedi anche studio.

Tende a Vetro moderne

Colori e fantasie: come scegliere la giusta tenda a vetro

Come accennato in precedenza, l’attuale mercato delle offre un’ampia scelta, sia in termini di fantasie e ricami sia in termini di tinte e colori. Le ultime tendenze dell’interior design vedono protagonista lo stile scandinavo, caratterizzato da forme geometriche pulite e semplici e dalla prevalenza di colori chiari. Se si apprezza tale stile, si potrà optare per delle tende a vetri dai colori neutri, con tonalità che possono spaziare dal bianco al color tortora, che, negli ultimi anni, si sta confermando un vero e proporre must have.

Al contrario, se desideriamo una fantasia che “ravvivi” gli interni e si discosti dalla rigidità delle forme scandinave, si possono scegliere delle tende a vetri che presentano righe dai colori chiari, o in alternativa optare per delle tende con piccoli ricami, i quali danno un tocco romantico all’ambiente. (Vedi anche: come scegliere le tende online)

Tipologie di tende a vetro

In base alla quantità di luce che lasciano filtrare, le tende a vetro si dividono in tende oscuranti e tende filtranti; le prime impediscono alla luce di illuminare la stanza, mentre le seconde lasciano passare i raggi del sole creando un ambiente più luminoso, arioso e accogliente. Una volta scelti colore, tessuto e lunghezza della vostra tenda, rimarrà solo da decidere la tipologia. Vediamo alcuni esempi:

  • TENDA A VETRO FISSA: tipologia di tenda che viene fissata all’asta aderente al vetro.
  • CON RULLO AVVOLGIBILE: questa tipologia permette di tirare la tenda fino all’imposta della finestra, lasciando quindi scoperta tutta la superficie vetrata.
  • CON NASTRI: un compromesso fra le due opzioni precedenti è rappresentato dalla tenda a vetri fissa che, tramite dei nastri posti sull’estremità finale del tendaggio, permette di tirare su la tenda nella parte bassa. Così facendo, non solo si lascia passare maggiore luce, ma si ottiene anche un gradevole effetto estetico.

Va sottolineato che il montaggio delle tende a vetro non è niente di complicato e non richiede l’intervento di un esperto.

Dove acquistare le tende a vetro

Oggigiorno il consumatore dispone di tanti canali diversi attraverso cui acquistare le tende a vetro. Internet dove si possono acquistare le tende on line, supermercati, negozi specializzati. Poiché la reperibilità del prodotto è l’ultimo dei problemi a cui pensare, il consumatore deve accertarsi prima di tutto delle dimensioni dell’infisso su cui verrà montata la tenda. Ciò va fatto per non avere spiacevoli sorprese durante il montaggio. L’acquisto su Internet richiede altresì un maggiore grado di attenzione perché non sarà possibile vedere dal vivo le tende. E’ quindi altamente consigliabile verificare che l’annuncio specifichi le dimensioni delle tende a vetri.

Qualora esse non ci fossero, sarebbe opportuno cambiare sito oppure tentare di contattare direttamente il venditore. Questo problema non si pone qualora l’acquisto sia effettuato in negozi specializzati poiché all’interno di questi sarà possibile essere guidati e consigliati nell’acquisto da un esperto del settore. Quest’ultimo sarà in grado di comprendere le esigenze del consumatore e consigliargli il prodotto più adeguato. (Vedi anche: Tende a Pannello)

Come installare le tende a vetro

L’installazione di questo complemento d’arredo è davvero semplice e veloce. Una volta acquistato il tessuto e le aste di fissaggio al vetro, basterà solo inserire l’asta nell’apposito passante della tenda e installare l’asta nella parte alta dell’infisso. L’operazione sarà altrettanto semplice anche in caso di tende a vetro scorrevoli; in pochi minuti si riuscirà a dare alla casa una nuova immagine.

Il plus di questa tipologia di tende è rappresentato non solo dalla facilità di installazione. Un’altro vantaggio è rappresentato dalla rapidità e semplicità con cui è possibile sostituirle. Basterà rimuovere l’asta dall’infisso e sostituire il tendaggio per avere nuovi colori e fantasie all’interno dell’abitazione.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.