Cucina classica

Cucina Classica: Come Arredarla? Colori, Materiali e Marchi

Cucina Classica, la scelta perfetta per chi adori l’arredamento classico, intramontabile e dal fascino d’altri tempi, non puoi che optare per una cucina classica per la tua abitazione. Lo stile classico si distingue da quello moderno e dallo stile country perché presenta caratteristiche specifiche che lo rendono immediatamente riconoscibile, a partire dal materiale dei mobili, il colore dell’arredo, il tipo di ante e di maniglie, ma anche l’organizzazione degli spazi. Come vedremo, legno e colori neutri sono l’ideale.

cucina classica

La cucina classica raccoglie i ricordi del tempo, a metà strada tra memoria e poesia, tra funzionalità e amore per il passato. Solida e duratura, si presenta spesso con arredi in legno massello tinta noce o laccato in tonalità magnolia, ma si trovano anche modelli in laccato bianco o grigio. Di gran pregio, le cucine in legno possono anche essere realizzate a mano dagli artisti migliori. Gran importanza riveste anche la cappa.

Insomma, se sei alla ricerca di consigli per arredare una cucina classica, sei nel posto giusto! In questo articolo ti suggeriamo tante idee e spunti per trarre ispirazione per arredare la tua cucina dei sogni in stile classico.

Vedi anche: Ristrutturazione casa

Cucina classica: come arredarla?

La cucina è senza dubbio l’ambiente più vissuto della casa, è il cuore della nostra abitazione. Non è solo il luogo adibito alla preparazione del cibo, ma anche al dialogo, allo scambio di idee e pensieri e alla convivialità familiare. Ma come orientare la scelta dell’arredo di questo luogo così speciale e importante? La prima cosa da fare è partire sempre dai colori neutri e tenui e dal legno. Per l’abbinamento colori ricorda che lo stile classico predilige il bianco, l’avorio, il panna, il beige come tonalità per l’arredo e il legno come materiale, mentre le pareti saranno tinteggiate in colori neutri, tortora principalmente.

Una cucina classica si caratterizza innanzitutto per il materiale utilizzato per costruirla. I mobili devono essere, nella maggior parte dei casi, in legno massello con maniglie in ceramica dipinta o più spesso pomelli di colore marrone scuro o nero. Le linee dell’arredo devono essere semplici ed essenziali. Per chi non può sostenere il costo di una cucina in massello, esistono tante alternative in truciolare o simili. Al centro della cucina, è bene posizionare un grande tavolo importante in legno che sarà il punto focale dell’intero ambiente. Come centrotavola, ad esempio, si abbina bene un bel vaso antico con fiori freschi. Anche la scelta del lampadario non va sottovalutata per l’armonia dell’insieme.

  • Troviamo tante idee di cucina classica anche nel catalogo IKEA.

cucina classica

Colori e Materiali della Cucina Classica

Quali sono i colori e i materiali ideali per una cucina classica? Oltre al gusto rustico e tradizionale, la cucina classica ha, tra le sue caratteristiche fondamentali, quella di avere una accentuata simmetria. L’asse centrale corrisponde all’angolo cottura (piano cucina, forno e cappa), vero centro e cuore pulsante di tutta la struttura. Intorno a questa zona, si sviluppano gli altri elementi funzionali. Vediamo adesso, nei dettagli, i colori e i materiali più in voga.

Cucina classica bianca

Si tratta di un vero e proprio must have per gli italiani. Il bianco è il colore non colore che si addice sempre e non stona mai. Una tinta dal fascino intramontabile e che non passa mai di moda, un po’ come lo stile classico che non teme lo scorrere del tempo né le mode che si alternano nei decenni. Tradizione e stile si fondono nelle bellissime cucine bianche classiche firmate Stosa, Febal, Snaidero, Scavolini, Veneta Cucine e Berloni. Linee semplici e cura dei dettagli caratterizzano gli arredi di cucine classiche che colpiscono per il fascino senza tempo. In taluni modelli la purezza del bianco è interrotta da particolari in rame o oro. Spesso troviamo anche mobili a vetrinetta dove mettere in esposizioni i servizi di piatti in porcellana bianca.

Nella progettazione di questa tipologia di cucina grande importanza riveste il top e i ripiani che devono essere in marmo, che con le sue sfumature ed estetica, ma anche la sua durevolezza resta sempre la scelta migliore. Chi pensa che il bianco sia un colore noioso e monotono per una cucina in stile classico si sbaglia di grosso. Basta giocare sul contrasto tra arredo in legno bianco e pavimento, marmo per i top e ripiani e complementi d’arredo in tortora, dorato o marrone. Tanti interior designer consigliano per un effetto top di decorare il soffitto con travi di legno o di creare movimento nello stile total white facendo i top e i ripiani in nero. Inoltre una cucina classica bianca è la scelta perfetta per un ambiente di piccole dimensione perché aumenta la percezione dello spazio.

Cucina classica avorio

Per chi odia la purezza (e la piattezza) del bianco, l’avorio è una scelta vincente. Una cucina classica di questo colore appare luminosa ed elegante in tutta la sua classe e raffinatezza. Gioca sui complementi d’arredo scuri per un contrasto dinamico, ma anche sul tavolo in legno tinta noce o ciliegio. Per creare movimento visivo anche il lampadario può essere in stile classico, ma di tonalità tortora o marrone scuro. Non dimenticare poi i tendaggi che sono fondamentali per la bellezza della tua cucina avorio. Preferisci tende in colori tenui con un motivo a fiorellini dal fascino retrò.

Cucina classica panna

Non è il tortora né il bianco, ma il colore più venduto per le cucine classiche è il panna. Caldo ma non troppo, neutro quanto basta, si sposa alla perfezione con le linee delicate ed essenziali. C’è anche chi preferisce dettagli in ciliegio e complementi d’arredo rossi per creare contrasto. Inoltre, a differenza di colori neutri più chiari, riesce a camuffare eventuali aloni tipici della zona cucina.

Senza dubbi resta la scelta migliore come colore per chi ama lo stile classico e intramontabile. Parlando di cucina isola, anche in stile classico, troviamo diversi modelli adatti alle nostre esigenze, con ancora più spazio a disposizione. Nella foto qui sopra, possiamo osservare un esempio di ampia zona cottura, lavandino cucina e piano taglio ampio e funzionale.

Cucina classica color noce

cucina classica noceE il color noce? Ad alcuni, potrebbe sembrare una tonalità troppo classica e antiquata. I colori così scuri e decisi, inoltre, possono non convincere nella zona cucina. In realtà, il noce permette di reinterpretare la chiave classica in una veste più moderna. Infatti, una cucina in noce, accompagnata da tessuti autentici, come lino e cotone, e dettagli più chiari, riesce a smorzare l’effetto generale. Ad esempio, tendaggi e tappezzerie devono essere scelti con cura, prediligendo i colori tenui e le sfumature country. Ideale, anche in questo caso, una struttura ad isola che consenta di sfruttare e personalizzare al massimo lo spazio a disposizione. 

Modello di cucina tradizionale, con una rivisitazione moderna, è Caravaggio di Milani Arredamenti (qui sotto). Provvista di ante a cornice, questa soluzione raccoglie i ricordi del tempo, tra passato e presente, unendo lo stile classico a materiali contemporanei, come marmo, vetro e finiture morbide. 

Marchi Migliori e Prezzi della Cucina Classica

Se desideri una cucina classica, ecco le marche migliori che propongono questa tipologia:

  • Stosa
  • Febal
  • Snaidero
  • Scavolini e Veneta Cucine
  • Berloni
  • Aran Cucine

Oltre ai marchi riportati qui sopra, esistono anche modelli di cucina classica IKEA. Ad esempio, ENHET, una cucina disponibile nella colorazione bianca, cemento e rovere. Le dimensioni sono 243×63.5×222 cm e il costo di vendita è 689, esclusi gli elettrodomestici. Anche Mondo Convenienza offre alcune opzioni, ad esempio Evita, modello classico a 1380€. 

cucina classica ikea

Per quanto riguarda i prezzi, una cucina basic di questi brand costa intorno ai 4000 euro, una completa intorno ai 9000/10.000 euro. La qualità costa insomma. Spesso i prezzi di catalogo sono inclusi di IVA, spese di trasporto e montaggio. Per chi desidera una cucina di qualità che duri nel tempo e sia esteticamente bella meglio investire in una di queste marche e scegliere poi i vari dettagli e rifiniture. C’è anche chi preferisce acquistare da Ikea e risparmiare qualche centinaia di euro (anche se il brand svedese propone nel suo catalogo cucine dai 2500 euro sino ai 7000 euro).

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.