Colori camera da letto: abbinamenti migliori

Camera da Letto: Idee Abbinamenti Colori Pareti 2020

Quali sono i migliori abbinamenti di colori per la camera da letto? Rispondere a questa domanda non è semplice dal momento che bisogna prestare attenzione non solo alle mode dell’anno ma anche ai gusti personali. Scegliere i colori per la camera da letto, infatti, significa considerare non solo l’aspetto estetico della stanza ma anche l’effetto che alcune tonalità provocano su chi osserva. Ciò però non significa che non si possa osare con abbinamenti particolari o colori più eccentrici: capiamo insieme come dipingere le pareti di una delle stanze più importanti della casa.

La camera da letto non è semplicemente il luogo dove ci corichiamo, ma si tratta della stanza che custodisce la nostra intimità, vera e propria estensione del nostro mondo interiore. Scegliere la giusta tonalità per le pareti della camera da letto diventa di fondamentale importanza, poiché il colore di “base” dell’ambiente sarà quello che detterà anche le “linee guida” per il resto dell’arredamento. Oltre a diffondere o assorbire la luce proveniente dall’esterno (a seconda del tipo di colore e dalla quantità di luce recepita all’interno). Riteniamo quindi utile fornire una serie di fattori da tenere in considerazione durante la scelta dei colori. Questo poiché se è vero che l’ambiente deve rispettare il gusto personale dei fruitori, è altrettanto vero che in certi casi si ritiene necessario sopperire alle tendenze personali, o meglio attenuarle, per ottenere un risultato maggiormente funzionante.

Vedi anche: Testiera letto

Camera da Letto: Idee Abbinamento Colori Pareti 2020

La camera è presumibilmente il luogo predisposto a ospitare il relax, per cui il requisito fondamentale è che garantisca una certa atmosfera conciliatoria. Si dovranno quindi evitare i colori disturbanti e aggressivi (gli occhi troveranno il dovuto riposo se potranno posarsi su tonalità tenui, dal benefico effetto calmante). Tra i colori più indicati per un’attitudine meditativa, citiamo il viola, naturalmente declinato nei suoi toni più chiari (glicine, lillà ecc). Misterioso e incantevole, il viola è il colore della spiritualità e dell’armonia tra gli opposti, dunque ideale per chi ama cercare l’equilibrio e far pace con se stesso.

Camera da letto pareti viola

Altro colore che richiama all’armonia è senza dubbio il blu, declinabile nell’azzurro o nel più contemporaneo carta da zucchero, poiché il colore del cielo e dell’acqua sa ispirare tranquillità e saggezza. Da tenere in considerazione anche il fatto che l’azzurro si abbina  perfettamente al bianco, sia nelle decorazioni sia per accostamenti nelle pareti.

camera da letto pareti color carta da zucchero

Per conferire un tocco di modernità all’ambiente, una buona alternativa è costituita dal grigio, disponibile anch’esso in diverse tonalità, perfetto per creare profondità e contrasti, se abbinato al bianco e a complementi d’arredo con dettagli in nero. Il risultato darà un senso di solidità e pulizia.

Pareti tipo resina

Molto usati negli ultimi anni anche il verde e il giallo, sempre declinati in toni non troppo accesi, per evitare un eccessivo riverbero interno. Questi due colori, inoltre, possono essere utilizzati anche per realizzare una sola parete di contrasto, abbinandoli ad esempio al bianco, al tortora o al seppia. Prima di osare con colori differenti, è sempre un ottima scelta quella di fare delle prove sulle stesse mura che si vorrebbero dipingere.

Pareti colorate camera da letto

Se si preferiscono tonalità etniche, altri colori da tenere in considerazione sono l’arancione, preferibilmente non troppo forte e disturbante, e il colore magenta. Essendo tonalità forti, anche in questo caso si può optare per realizzare pareti di contrasto abbinandoli a colorazioni tenue come il sabbia, il panna o il bianco.

Pareti arancioni camera da letto

Contrasti e abbinamento dei colori

Bisogna ricordare che la scelta del colore è strettamente vincolata alle dimensioni e al soleggiamento della stanza in questione: un ambiente piccolo e poco illuminato, si presterà maggiormente a colori colori chiari e molto luminosi, fino al bianco; diversamente una camera molto ampia e luminosa si presterà bene anche a toni più scuri come il grigio o il marrone. Inoltre, nella scelta dei colori per la propria camera da letto è importante anche tenere in considerazione lo stile generale della propria abitazione. Ad esempio, se la nostra casa è caratterizzata da uno stile industriale, i colori da preferire saranno sicuramente legati alle tonalità del grigio, del verde petrolio e dei spaccati urbani.

Camera da Letto:

Per scegliere i migliori abbinamenti di colori per la camera da letto, consigliamo sempre di cominciare a valutare le tonalità dalle pareti. Prima di focalizzarsi su di un preciso colore, inoltre, è bene cercare di omogenizzare le colorazioni a quelle del resto della casa. Partendo dalle pareti, infatti, si può – in maniera molto semplice – arrivare alla scelta dei mobili, delle tende, dei cuscini e di altri complementi d’arredo. Di seguito abbiamo cercato di elencare gli abbinamenti migliori, cercando di tenere in considerazione le tendenze 2020:

  • Verde petrolio per le pareti / Legno chiaro per i mobili ma anche nero o legno scuro / Giallo e Bianco complementi d’arredo
  • Carta da zucchero per le pareti / Legno scuro per i mobili / Bianco, blu o giallo per i complementi d’arredo
  • Tortora per le pareti / Nero, bianco o legno per i mobili / Grigio, senape, giallo, verde acqua o carta da zucchero per i complementi d’arredo
  • Grigio scuro per le pareti / Legno chiaro, bianco, verde o arancione per i mobili / Verde petrolio, fucsia, magenta, azzurro per i complementi d’arredo
  • Blu per le pareti / mobili in legno chiaro o grigio o bianco / complementi d’arredo magenta, fucsia, giallo, arancione, azzurro, ciano, grigio chiaro

Camera da Letto: Abbinamenti colori mobili e pavimento

Gli abbinamenti dei colori per la camera da letto devono essere realizzati anche in base allo stile d’arredamento e ai colori del pavimento. In effetti, prima di procedere con la scelta delle colorazioni per la nostra casa, è indispensabile tener conto del pavimento. Che sia in legno bianco o scuro, in gres porcellanato, in cotto o di diversa fattura, il pavimento è il primo elemento sul quale basarsi per la scelta dei colori. Solitamente se questo è di un colore chiaro è possibile sbizzarrirsi sulla scelta delle tonalità dal momento che i colori neutri sono facilmente abbinabili, anche con colori non forti o scuri. Difficilmente se il pavimento è scuro, si dovranno preferire colori essenzialmente caldi o chiari per le pareti. Ovviamente tutto dipende anche dalla scelta dello stile d’arredamento: che sia shabby chic, country, industrial, minimal o classico, lo stile deve omologarsi anche alle colorazioni. Ad esempio:

  • Stile shabby chic predilige colori neutri come: bianco, panna, grigio chiaro, color carta da zucchero o rosa
  • Un arredamento industrial, invece, colori come: grigio scuro e grigio chiaro, nero, verde petrolio, legno scuro
  • Il minimal è essenziale e selettivo, con colori neutri e sobri ecc.

Per realizzare contrasti, invece, l’importante è non creare un’accozzaglia di colori senza senso e prediligere sempre un abbinamento di massimo 3 colori. Un contrasto può realizzarsi anche con mobili particolari, etnici o eclettici o con tessuti colorati che richiamino il colore del pavimento o delle pareti.

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.