architetti famosi

Architetti Famosi: 33 Architetti italiani e non, biografia e curiosità

Il panorama internazionale è pieno di architetti famosi. Dalle pietre miliari che hanno fatto la storia dell’architettura ai giovani talenti emergenti. Vuoi saperne di più? Continua a leggere per scoprire tutti i segreti degli architetti famosi che stanno cambiando il volto delle nostre città.

Architetti famosi: gli studi internazionali

Prima di tutto diamo un’occhiata a cosa succede a livello internazionale. Insieme ai nomi storici dell’architettura, negli ultimi anni si sono affacciati molte nuove firme nel panorama internazionale. Vediamo insieme quali sono.

1. Grafton Architects

Fra gli architetti famosi internazionali, il posto spetta alle due signore irlandesi dell’architettura, Shelley McNamara e Yvonne Farrell. Le due hanno fondato insieme lo studio Grafton Architects nel 1978. Entrambe vantano un ampio curriculum nel mondo accademico. Sono state insegnanti entrambe all’University College di Dublino (1977-2009), visiting professor all’Accademia di Architettura di Mendrisio (2008-2010), ad Harvard (Kenzo Tange Chair, 2010), a Yale (Louis Kahn Chair, 2011) e all’École Polytechnique Fédérale di Losanna (2010-2011).E proprio con la realizzazione di edifici scolastici si sono fatte conoscere nel panorama internazionale, fino a raggiungere la vetta più alta: il Premio Pritzker 2020.

Nuovo edificio dell'Università Bocconi a Milano Grafton architetti famosi
Nuovo edificio dell’Università Bocconi a Milano

2. Zaha Hadid Architects architetti famosi

E’ stata la prima donna ad entrare nell’olimpo degli architetti famosi. A quattro anni dalla prematura scomparsa lo studio Zaha Hadid Architects continua a stupire il mondo con i progetti che mai tradiscono la poetica della sua fondatrice. Forme sinuose, che prendono spunto dal mondo naturale e  dalla scultura, coniugati a nuovi materiali e ricerca della sostenibilità ambientale. L’ultimo in ordine di tempo è il nuovo grattacielo progettato per Dubai, the Opus che con le sue forme sinuose supera i limiti costruttivi.

Nuovo centro culturale a Baku Zaha Hadid architetti famosi
Nuovo centro culturale a Baku

3. SANAA

Alias Kazuyo Sejima + Ryue Nishizawa. Lo studio viene fondato nel 1995 con sede a Tokyo. Arrivano agli onori della ribalta internazionale nel 2010 con la direzione della Biennale di Architettura di Venezia dal titolo People meet in the architecture. Nel corso degli anni hanno ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali tra i quali, sempre nel 2010, il Premio Pritzker.  Il lavoro di questi due architetti famosi giapponesi si contraddistingue per l’originale approccio al progetto e per l’utilizzo di volumi elementari, geometrie semplici, materiali traslucidi e involucri in policarbonato che contribuiscono a creare un’architettura rarefatta e attuale.

Rolex learning center a Losanna SANAA
Rolex learning center a Losanna

4. Bjarke Ingels Group architetti famosi

C’è chi lo definisce lo Steve Jobs dell’architettura. Chi lo chiama rock star. Ma al di là degli epiteti, bisogna dire che questo giovane architetto danese ha una visione unica, immediata, iconica dell’architettura. Nel 2005 fonda giovanissimo lo studio B.I.G che fin da subito inizia a farsi spazio nel panorama degli architetti famosi internazionali. Fra i suoi committenti spiccano Google e LEGO che lo hanno scelto per i loro nuovi headquarter. Il segreto di questo successo?Una passione smodata per le geometrie audaci, le forme enfatiche, il dinamismo estremo che si sprigiona da torsioni e spirali: essenziale sì, ma senza mai rinunciare a una certa teatralità.

Edificio polifunzionale 8 Tallet a Copenhagen BIG architetti famosi
Edificio polifunzionale 8 Tallet a Copenhagen

5. Diller Scofidio + Renfro

Questo studio associato newyorkese è stato fondato nel 1981 da Elizabeth Diller e Ricardo Scofidio, marito e moglie nella vita e legati professionalmente dal 1979. Nel 2004 ai due coniugi si è unito professionalmente anche Charles Renfro e infine nel 2015 anche Benjamin Gilmartin è diventato socio. Si impongono nel panorama internazionale degli architetti famosi negli anni Duemila. Il progetto che ha posto lo studio all’attenzione internazionale è stato il Blur Building, una struttura metallica sul lago di Neuchâtel in Svizzera realizzata per l’Expo 2002, dove un computer vaporizzava l’acqua del lago e la trasformava in una nuvola di vapore. Lo studio non si occupava espressamente di architettura tradizionale, ma di progetti artistici in chiave modernista declinati attraverso installazioni, sculture, scenografie e altre opere d’arte e di design.

the Shed- centro culturale a New York Diller Scofidio + Renfro
the Shed- centro culturale a New York

6. Heatherwick Studio

Thomas Heatherwick, fondatore nel 1994 dell’omonimo studio di architettura, è emerso alla fine degli anni Novanta come uno dei designer più significativi della Gran Bretagna. Lo studio ha sede principale a Londra dove collabora con oltre 200 professionisti fra architetti, designer, artisti. L’ultima opera a livello internazionale è un intervento nel cuore pulsante di New York.

Nanyang Technological University Hub a Singapore Heatherwick Studio
Nanyang Technological University Hub a Singapore

7. MVRDV architetti famosi

Altra grande firma nel panorama degli architetti famosi è lo studio olandese MVRDV acronimo dei suoi fondatori, Winy Maas, Jacob Van Rijs (che in precedenza facevano parte di OMA di Rem Koolhaas) e Nathalie De Vries, impegnata nello studio Mecanoo. Lo studio viene fondato nel 1993 ed inizia ad affacciarsi al panorama internazionale dell’architettura già nel 1997 con la progettazione del Padiglione Olandese per l’Expo 2000 ad Hannover. Lo studio è ormai attivo in campo internazionale in ogni settore architettonico e urbanistico, con un approccio che prevede una progettazione coinvolgente, dove committenze, stakeholders e professionisti interagiscono fin dalle prime fasi del processo creativo.

Rotterdam market hall MVRDV architetti famosi
Rotterdam market hall

8. Herzog & de Meuron architetti famosi

Fra gli architetti famosi non poteva mancare lo studio fondato dai due architetti svizzeri nel 1978. Probabilmente lo studio di Herzog & de Meuron questo è lo studio di architettura associato più famoso del mondo. Noti al grande pubblico per i loro grandi edifici pubblici, come lo Stadio Olimpico di Pechino sviluppato insieme all’artista cinese Ai Weiwei, Herzog & de Meuron sono unanimemente consideranti maestri nella progettazione di musei.

Fondazione Feltrinelli-Milano Herzog & de Meuron architetti famosi
Fondazione Feltrinelli-Milano

9. Daniel Libeskind

Negli ultimi anni è diventato uno nome familiare anche a livello italiano, grazie ai suoi progetti per Citylife a Milano. Si fa conoscere e diventa uno fra gli architetti famosi più stimati grazie al progetto di ampliamento per il Museo Ebraico di Berlino (1989-1999). Da questa prima vetrina internazionale Libeskind ha realizzato un impressionante assortimento di progetti diversi che spaziano da architetture a oggetti, da installazioni artistiche a disegni astratti.

Museo ebraico di Berlino Daniel Libeskind architetti famosi
Museo ebraico di Berlino

10. Rem Koolhaas

Considerato uno dei maestri dell’architettura contemporanea, a partire dagli anni Ottanta Rem Koolhaas si afferma progressivamente come una figura cardine dell’architettura e dell’urbanistica contemporanea, alla scala mondiale. Già il suo progetto di fine studi all’Architectural Association nel 1972, è indicativo della sua volontà di mettere in discussione i paradigmi consolidati d’interpretazione dell’architettura e della città.

Ampliamento del New Museum di New York Rem Koolhaas architetti famosi
Ampliamento del New Museum di New York

11. Norman Foster architetti famosi

Architetto e designer inglese, Foster avvia la Foster Associates nel 1967 (ora divenuta Foster + Partners), che realizza progetti in tutto il mondo. Le sue opere vengono considerate fra le più significative dell’architettura contemporanea. Foster è inoltre celebre per “la sua cifra stilistica espressa in realizzazioni in vetro e acciaio, dalle superfici levigate“. Ne è un esempio il celebre grattacielo londinese della Swiss Re  (e conosciuto come Gherkin- cetriolo) inaugurato nel 2003.

grattacielo "the Gherkin" - Londra Norman Foster architetti famosi
grattacielo “the Gherkin” – Londra

12. Steven Holl

Architetto e teorico Steven Holl è sicuramente una delle figure più interessanti fra gli architetti famosi contemporanei a livello internazionale. Questo suo innato interesse multidisciplinare, caratterizzerà sempre le sue opere, che si distinguono dal linguaggio tipico contemporaneo, dove in un periodo storico dominato dall’ascesa del decostruttivismo, Steven Holl sviluppa la propria visione progettuale, in cui l’architettura è fatta di tempo, luce e materia.

Kiasma - museo di arte contemporanea a Helsinki Steven Holl
Kiasma – museo di arte contemporanea a Helsinki

13. Jean Nouvel

L’architetto e designer francese apre il suo primo studio nel 1970. Sono molte le realizzazioni di spicco dei primi anni di Jean Nouvel, ma quella che gli vale un posto fra gli architetti famosi internazionali è sicuramente il progetto dell’Istituto del Mondo Arabo di Parigi, che diventa il punto di svolta e il trampolino di lancio per l’architettura internazionale.

National Museum Qatar Jean Nouvel
National Museum Qatar

14. Santiago Calatrava

L’anello di congiunzione fra architettura e ingegneria. Ecco come si potrebbe descrivere la poetica di Santiago Calatrava, uno fra gli architetti e ingegneri famosi Archistar maggiormente apprezzati al mondo. Le sue opere comprendono un gran numero di infrastrutture quali ponti, stazioni e viadotti, molti dei quali caratterizzati da un design “organico” e dalle traduzione di forme complesse, curve ed oblique.

Città delle arti e delle scienze- Valencia - Santiago Calatrava
Città delle arti e delle scienze- Valencia

15. David Chipperfield architetti famosi

L’archistar britannica inaugura nel 1985 lo studio David Chipperfield Architects, che a oggi conta diverse sedi internazionali(Londra, Berlino, Milano, Shangai), a cui generalmente si aggiungono uffici temporanei nelle città in cui si stanno progettando gli interventi più rilevanti. Con la costruzione del River and Rowing Museum ad Henley-on-Thame (iniziata a fine anni Ottanta e  conclusa nel 1997) sale definitivamente alla ribalta a livello internazionale e si aggiudica numerosi riconoscimenti fra cui si ricorda la Royal gold medal nel 2011.

Veles e Vents - Valencia - David Chipperfield architetti famosi
Veles e Vents – Valencia

16. Kengo Kuma

Nato a Yokohama, Kengo Kuma è riconosciuto come uno dei più importanti e significativi architetti famosi giapponesi contemporanei. Nel 1987 fonda a Tokyo il suo atelier “Spatial Design studio” (che ora è diventato “Kengo Kuma & Associates”). Nel 2008 apre anche lo studio di Parigi. La sua poetica declina i materiali in funzione della loro capacità emotiva, connessa alle caratteristiche costruttive intrinseche e agli insegnamenti della tradizione giapponese.

Nagasaki Prefectural Art Museum - Kengo Kuma
Nagasaki Prefectural Art Museum

17. Asymptote Architecture

Hani Rashid e Lise Anne Couture fondano nel 1989 lo studio Asymptote Architecture. Lo studio ha sempre affrontato il tema dell’innovazione tecnologica nei campi dell’architettura e del design. Negli anni ha ricevuto premi per edifici importanti in Europa e negli Emirati Arabi, oltre a riconoscimenti per masterplan ed elementi di design particolari.

The Yas Hotel-Abu Dhabi - Asymptote Architecture
The Yas Hotel-Abu Dhabi

18. Coop-Himmelblau

Questo gruppo di architetti con sede a Vienna è attivo nel panorama internazionale dal 1968, ed è noto per le teorie sperimentali sull’architettura. Fra le opere più note di questi architetti famosi ci sono il Padiglione di arte contemporanea del Museo di Groningen in Olanda (1994), il Gasometer, un edificio industriale riconvertito in complesso residenziale a Vienna (2001) e l’edificio polifunzionale BMW Welt a Monaco di Baviera (2007).

Bmw Welt- Monaco di Baviera - Coop-Himmelblau
Bmw Welt- Monaco di Baviera

19. Franck O. Gehry

Architetto canadese, classe 1929, Gehry apre il suo primo studio a Santa Monica (California) nel 1962 iniziando poi tutta una serie di attività didattiche. La sua opera si inserisce nella corrente post-modernista e nel decostruttivismo, di cui è  riconosciuto come uno dei principali esponenti. Diventa noto fra gli architetti famosi al grande pubblico grazie ad opere iconiche come il Museo Guggenheim di Bilbao, inaugurato nel 1997.

Guggenheim Museum- Bilbao - Franck O. Gehry
Guggenheim Museum- Bilbao

20. Mario Botta

L’architetto svizzero inizia la sua carriera lavorando presso l’atelier di Le Corbusier. Nel 1969 apre il suo studio a Mendrisio (Svizzera) dove inizia a realizzare opere significative ed esemplari, in cui si annoverano numerosi progetti di architettura religiosa. Dagli anni Settanta Mario Botta  affianca anche l’attività didattica e di ricerca, tenendo conferenze, seminari e corsi in Italia e all’estero. Nelle sue opere si legge chiaramente la predilezione per i materiali naturali e per la geometria.

Chiesa di San Giovanni Battista- Svizzera - Mario Botta
Chiesa di San Giovanni Battista- Svizzera

21. Gensler

Lo studio viene fondato a San Francisco nel 1965 da Art e Drue Gensler. Oggi lo studio fa parte del gruppo delle maggiori società di progettazione a livello internazionale. Con 43 sedi in tutto il mondo e con uno staff di più di 3.500 persone, Gensler Studio si occupa architettura, interior design, pianificazione urbanistica e graphic design.

Broad Museum- Los Angeles - Gensler
Broad Museum- Los Angeles

22. Richard Meier

L’architetto statunitense Richard Meier è considerato uno degli architetti famosi più conosciuti nel mondo. Questo grazie ai molti progetti iconici che ha realizzato nell’arco della sua carriera. Tutti caratterizzati dalla purezza delle forme e dalle superfici bianche.

Chiesa del Giubileo-Roma - Richard Meier
Chiesa del Giubileo-Roma

23. Snøhetta

Lo studio norvegese con sede ad Oslo viene fondato nel 1989 da Craig Dykers, Kjetil Trædal Thorsen,  Robert Greenwood, Ole Gustavsen, Tarald Lundevall e dall’architetto paesaggista Jenny Osuldsen. Lo studio Snøhetta si focalizza sull’etica, sui problemi di deterioramento delle strutture e sullo sviluppo sostenibile, mantenendo il tutto in completa armonia, in modo da creare progetti che si adattino alla cultura, al clima e al sistema ecologico nel quale andranno ad integrarsi.

Oslo Opera House - Snøhetta
Oslo Opera House

24. Toyo Ito

L’architetto giapponese apre nel 1971 il suo primo studio a Tokyo denominato Urban Robot (URBOT), che poi nel 1979 diventa Toyo Ito and Associates. Ha realizzato decine di architetture che si distinguono per la leggerezza strutturale e l’uso di tecnologie innovative. In quarant’anni di attività professionale si è distinto tra i più influenti architetti  famosi internazionali fino al riconoscimento all’età di 71 anni, del Premio Pritzker.

Tama Art University Library - Tokyo - Toyo Ito
Tama Art University Library – Tokyo

25. SOM

Il nome è l’acronimo degli architetti famosi che hanno fondato lo studio a Chicago nel 1936: Lous Skidmore, Nathaniel Owings a cui si è aggiunto nel 1939 anche John Merrill. Questo studio si configura già come una realtà famosa già nel 1937. SOM è uno dei più grandi studi di architettura negli Stati Uniti ed al mondo. Fin dall’inizio si specializzano in edifici commerciali di alto livello diventando lo studio leader nel settore della progettazione dei grattacieli, rimanendo per lungo tempo fedeli ai principi dell’International Style.

Università del Connecticut - Innovation Partnership Building - SOM
Università del Connecticut – Innovation Partnership Building

26. UNStudio

I coniugi Ben van Berkel e  Caroline Bos fondano nel 1988 UNStudio con sede ad Amsterdam. Questo studio attivo sulla scena internazionale, con sede anche a Shangai, è specializzato nel sviluppo urbano, infrastrutture e masterplan. Il progetto che li ha resi architetti famosi a livello internazionale è sicuramente l’ambizioso e impegnativo masterplan durato vent’anni che comprende il l nuovo terminal dei transfer alla Arnhem Central Station.

Arnhem Center Transfer Terminal - UNStudio
Arnhem Center Transfer Terminal

Architetti famosi italiani

E in Italia? Gli architetti famosi italiani sono apprezzati in tutto il mondo, e negli ultimi anni ci sono molte nuove realtà di studio che si stanno affacciando con successo alla ribalta internazionale.

27. Renzo Piano architetti famosi

Renzo Piano è sicuramente il più rinomato, la pietra miliare dell’architettura contemporanea italiana. Salito alla ribalta internazionale nel 1977 con il Centro Georges Pompidou di Parigi progettato insieme a Richard Rogers, negli anni successivi è un susseguirsi di progetti a varia scala. La sua opera abbraccia molti settori: dai padiglioni fieristici agli interventi di recupero di strutture storiche, dagli studi di materiali e processi alla progettazione di imbarcazioni e arredi.

architetti famosi Renzo Piano e Richard Rogers- Centro Pompidou - Parigi
Renzo Piano e Richard Rogers- Centro Pompidou- Parigi

28. Mario Cucinella architetti famosi

Dopo aver lavorato nello studio di Renzo Piano a Genova, fonda il proprio studio Mario Cucinella Architects (MCA) nel 1992 a Parigi e successivamente nel 1999 a Bologna. Architetto, designer e accademico, Mario Cucinella è particolarmente noto per la sua ricerca nei confronti della sostenibilità ambientale degli edifici.

Nido d'infanzia- Reggio Emilia - Mario Cucinella architetti famosi
Nido d’infanzia- Reggio Emilia

29. Stefano Boeri

Figlio d’arte (la madre, Cini Boeri, è stata un’architetto e designer collaboratrice di Gio Ponti) fonda il suo primo studio a Milano nel 2009. Il progetto che lo ha proiettato nell’olimpo degli architetti famosi italiani è sicuramente il grattacielo milanese Bosco verticale, inaugurato nel 2014.

Bosco verticale - Milano - Stefano Boeri architetti famosi
Bosco verticale – Milano

30. Archea Associati

Lo studio viene fondato a Firenze nel 1988 da Laura Andreini, Marco Casamonti e Giovanni Polazzi. Oggi  è composto da un team di oltre 80 architetti, operativi in sei differenti città (Milano, Roma, Pechino, Dubai, San Paolo, e l’headquarter di Firenze). Si sono guadagnati un posto fra gli architetti famosi italiani grazie al progetto per la Cantina Antinori, inaugurata nel 2013.

Cantina Antinori - San Casciano in Val di Pesa (Firenze) - Archea Associati
Cantina Antinori – San Casciano in Val di Pesa (Firenze)

31. Nemesi & Partners

Fondato nel 1997 da Michele Molè poi associatosi nel 2008 con Susanna Tradati, lo studio conosce la ribalta internazionale con il progetto per il Padiglione Italia per Expo 2015. Lo studio si occupa di architettura e design urbano, operando alle diverse scale del progetto con un approccio sempre rigoroso e aperto a nuove sfide.

Padiglione Italia - Expo Milano 2015 - Nemesi & Partners architetti famosi
Padiglione Italia – Expo Milano 2015

32. Fucksas architetti famosi

Lo Studio Fucksas guidato da Massimiliano e Doriana Fucksas vede la luce nel 1967 con la sua prima sede a Roma. Negli anni si aggiungono anche le sedi di Parigi e Shenzen. I progetti che lo fanno conoscere al grande pubblico arrivano negli anni Duemila con l’intervento alla Fiera Milano Rho.

Rho Fiera - Milano - Fucksas architetti famosi
Rho Fiera – Milano

33. Matteo Thun

Architetto altoatesino, dopo aver fondato ( e lavorato) con Ettore Sottsass nello studio Sottsass e Associati, nel 1984 fonda il suo studio di architettura e design multiculturale a Milano. Lo studio opera a livello internazionale e sviluppa da oltre 30 anni progetti di hospitality, residential, headquarters, retail, urban design e master planning. I suoi progetti sono caratterizzati dallo studio attento dei luoghi e da un approccio green.

Davines Village - Parma - Matteo Thun architetti famosi
Davines Village – Parma

 

Vedi anche Wikipedia

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.