colore ambra

Colore Ambra: RGB, Capelli, Pareti, Occhi e Abbinamenti

Il colore ambra è una tonalità molto particolare, una sorta di arancione che va nel giallo e che seduce al primo sguardo. Prende il nome dall’omonimo materiale ed è il colore utilizzato per i semafori e gli indicatori di direzione nelle auto come ad esempio le frecce e i segnali per richiamare all’attenzione sulle strade.

Colore ambra RGB

Il colore ambra nella scala RGB si forma mescolando i colori primari nelle seguenti proporzioni:

  • Rosso 100%
  • Verde 74,9%
  • Blu 0%

Variazioni di colore connesse sono: il giallo zafferano, il giallo traffico, il color zafferano e il giallo segnale.

Colore ambra per capelli

Qual è la nuance di capelli più sexy di questa stagione? Gli Amber hair– una nuova tonalità sul rosso, ma a chi stanno bene? Si tratta di una favolosa colorazione di capelli richiamante le sfumature della famosa resa fossile, l’ambra. Un gioco di punti luce e sfumature sui toni del giallo-aranciato-rosso, in grado di creare il mix perfetto per un effetto multi-sfaccettato e brillante. È un colore che dona grande personalità ed è ideale per tutte le amanti del rosso ramato. È ideale per chi ha la carnagione molto chiara e la chioma lunga cosicché possono rivelarsi tutte le diverse sfumature.

Colore ambra per le pareti

Questa tonalità è estremamente energetica e carica e come qualsiasi tinta che deriva da un elemento naturale conferisce all’ambiente domestico un senso di grande accoglienza. Difficilmente vi stancherà alla vista, questo colore può trasformare completamente ambienti che appaiono anonimi. Ma come usarlo? Scopriamolo insieme.

In una cucina moderna uno degli abbinamenti più semplici è quello dell’ambra con il bianco. Il risultato sarà un ambiente originale ma al tempo stesso piacevole. Potete anche affidarvi a un gioco di contrasti con il parquet di legno per smorzare il tono troppo luminoso dell’ambiente.

Per chi ama un’anima bohemien può optare nella zona notte per il colore ambra abbinato al giallo. Il risultato sarà d’impatto, ma non troppo. Per il bagno l’ambra può essere un colore interessante da abbinare a lavabo in metallo e mobili in legno scuro. Attenzione però se il bagno è di piccole dimensioni, meglio non optare per sfumature tenui ma abbinare a colori più accesi. Nel soggiorno l’ambra è un colore perfetto per tinteggiare le pareti poiché si adatta a numerosi stili d’arredo tra cui quello etnico e lo stile country. In questo caso bisogna prestare attenzione ai tendaggi e scegliere l’abbinamento colori esatto e non il classico noioso bianco.

Parete colore ambra

Colore Ambra: Occhi

Gli occhi color ambra sono tanto affascinanti quanto rari. L’iride- ovvero la parte colorata dell’occhio- è contraddistinta da una forte tinta giallo/oro.  A differenza degli occhi nocciola che possono avere puntini oro al loro interno, quelli ambra sono sempre di un colore pieno ed intenso.

Non è semplice trovare persone con gli occhi di questa tonalità. Lo sguardo risulta molto seducente ed accattivante. Le persone con gli occhi color ambra sono simpatiche, affidabili, intelligenti ma pigre.

Colore Mmbra: abbinamenti

Che colori si abbinano all’ambra? Ecco i nostri suggerimenti di colore:

  • Bianco
  • Rosso
  • Giallo
  • Arancione
  • Bordeaux
  • Viola

Ambra colore pietra

Vi siete mai chiesti di che colore è l’ambra? Se immaginate solo 50 sfumature di giallo, vi sbagliate di grosso. L’ambra è la resina fossile di alberi preistorici. Oggi gli studiosi distinguono 400 diverse tonalità di ambra. Nello specifico l’ambra baltica può essere di 7 diverse tonalità per un totale di 250 sfumature: bianco, giallo, marrone, rosso, ma anche verde, grigio, blu. Esiste anche l’ambra nera che da sempre conquista per il suo fascino magnetico.

L’ambra può essere completamente opaca o completamente trasparente e non necessariamente è monocromatica (si possono trovare combinazioni uniche di due colori o sfumature). Scopriamo insieme le varianti cromatiche dell’ambra:

  • Giallo: è il colore classico, quello che tutti conosciamo. Non è trasparente e si presenta in diversi colori. Per il suo colore magnetico l’ambra gialla è anche chiamata la pietra del sole. In epoca antica era usata nei riti pagani e come amuleto portafortuna.
  • Nero: è più diffusa di quanto si pensi. L’85% del contenuto è costituito da resti vegetali e frammenti di corteccia, e solo il 15% da resina. Per tale motivo è molto fragile e difficile da lavorare. In epoca antica durante i riti funebri era usata come amuleto protettore del defunto dagli spiriti maligni. È potente dal punto di vista energetico e usata contro il mal di gola e per la tiroide.
  • Trasparente: è il colore primario dell’ambra perché è il colore della resina fresca. Il 97% di inclusioni di insetti nell’ambra riguarda l’ambra trasparente. I pezzi più grandi sono molto rari e preziosi.
  • Verde: è un tipo raro che deve il suo particolare colore alle impurità vegetali come muschio, erbe varie e piante. È possibile trovarla sia opaca che trasparente. In epoca antica l’ambra verde era indossata dalle sacerdotesse che chiedevano aiuto agli spiriti per selezionare le erbe.
  • Bianco: quest’ambra è estremamente rara e viene chiamata “ambra reale” ed in passato veniva paragonata all’avorio. Nell’antichità l’ambra bianca era usata per creare medicinali per curare le malattie cardiache.
  • Rosso: il colore dell’ambra rossa varia dall’arancio fino al rosso scuro. Ciò dipende dal tempo di esposizione all’aria. Il processo di cambiamento di colore è molto lungo e dura anche 50-70 anni. Più è vecchia l’ambra e più viene apprezzata.
  • Blu: la più rara in assoluto. Il colore blu dipende dalla forte presenza del minerale pirite nel terreno circostante. In epoca antica l’ambra blu veniva indossata dagli sciamani durante i riti d’invocazione degli dei.

Ambra e Buddismo

Fin dall’antichità l’ambra è stata usata per creare amuleti magici e gioielli. Nel Buddismo l’ambra rappresenta uno dei 7 tesori associato alla saggezza. Le sue tonalità dal giallo all’arancione sono le stesse del Gautama Buddha. Le vesti dei monaci buddisti non a caso sono color giallo ambra proprio per indicare il distaccamento dai desideri terreni. L’ambra come pietra possiede molte proprietà benefiche. A livello fisico, favorisce il sonno, allevia il dolore, rilassa, stimola la fertilità, mentre a livello psicologico favorisce il buonumore, stimola la felicità e la creatività. I rosari buddisti in ambra sono consigliati per chi ha problemi economici, per le donne con problemi agli organi sessuali, e per chi ha dolori fisici che vuole alleviare.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.