colore bordeaux

Colore Bordeaux: Significato, come si ottiene e per pareti

Caldo, passionale, avvolgente, il colore bordeaux è una tinta che seduce al primo sguardo. Considerato come una tonalità scura del rosso, questo colore nasce dal mix del marrone e del viola. Questa favolosa tinta prende il suo affascinante nome dal celebre vino francese della città di Bordeaux. Amato nella stagione autunnale tanto per l’abbigliamento quanto per gli accessori moda e per le mani, può anche essere usato nell’arredamento domestico (senza però esagerare). Nella camera da letto ma anche in bagno, il bordeaux è ideale in ambienti intimi e che garantiscano una certa privacy. È molto utilizzato in stili d’arredamento classici ma anche etnici o eclettici.

Questa tinta viene indossata da chi ama osare, ma sempre nelle righe di uno stile elegante e sofisticato. Conferisce classe e glamour al proprio outfit ed è indice di una sensualità raffinata, non esibizionista né vistosa come quella del rosso o del viola. È un colore seducente e sempre una buona scelta anche per il periodo Natalizio. In casa, invece, questa tinta è calda e accogliente, capace di donare all’ambiente un tocco di classicità pur sempre originale e mai scontata. Lasciatevi sedurre anche voi da questa meravigliosa tonalità autunnale.

Colore Bordeaux: significato

Le persone che prediligono questo colore sono forti di carattere e hanno un grande bisogno di affermarsi professionalmente e nella vita in generale. Sono persone determinate e cocciute, che cercano continue certezze e conferme sia sul lavoro che nei rapporti personali. Chi ama il borgogna è un uomo brillante e risoluto, sicuro di sé, pronta a rischiare tutto per ottenere ciò che desidera. Il colore bordeaux prende il suo nome dalla più famosa regione vitivinicola della Francia e possiede le stesse identiche sfumature cromatiche dell’omonimo vino.

Colore Bordeaux: come si ottiene?

Il colore bordeaux si ottiene mescolando il viola e il marrone. Questa tinta è  da sempre associata alla regalità, alla nobiltà, alla passione. Per secoli è stato il colore prescelto dai capi di stato e dagli alti prelato, perché era associato al lusso e al potere. Ancora oggi è usato con vanità negli outfit, negli arredi e dai brand costosi come tratto distintivo.

Per ottenere il Borgogna si mescolano la vernice di colore rosso come base e il colore blu in un rapporto 4 a 1. Se il risultato è un colore troppo saturo e scuro, basta aggiungere un po’ di bianco per schiarirlo. Si può anche provare mescolando rosso brillante e marrone scuro. Basta solo sperimentare per trovare la sfumatura che più ci piace. Un’altra opzione prevede di mescolare rosso, blu e un po’ di giallo (non ci sono misure prestabilite, bisogna mescolare a piacimento tentando varie combinazioni).

Colore Bordeaux per pareti

Associato all’autunno, al romanticismo, alla passione e alla nostalgia, il colore bordeaux è una tinta che può far innamorare anche negli arredi. Una parete di questo colore dona subito all’ambiente un’aria elegante e raffinata. Questo colore è molto sensibile alla luce: occhio a dove lo usate. Quando è usato per tinteggiare pareti di un soggiorno luminoso, sarà una tinta splendente e coinvolgente. Al contrario se usata in un ambiente scuro, avrà un effetto cupo e inquietante. Si tratta di una tonalità che colpisce immediatamente l’occhio e infonde a qualsiasi ambiente un’atmosfera calda ed accogliente.

Ciò lo rende perfetto per la zona living e per il soggiorno, luogo adibito ad accogliere gli ospiti. Immaginate una tiepida giornata autunnale, fuori piove e voi sedute sul vostro bel divano mentre leggete un libro e intorno a voi pareti color bordeaux a creare atmosfera. Se amate questo colore, non abbiate paura di usarlo sia per le pareti (anche una solo quella dietro al divano o alla testata del letto) sia per i complementi d’arredi e dettagli della casa.

Colore Bordeaux abbinamenti

Questo colore si presta a numerosi abbinamenti. Senza dubbio un accostamento vincente è con il legno chiaro, nel tipico stile scandinavo. Per chi desidera uno stile elegante e raffinato, può abbinarlo al grigio in tutte le sue sfumature, al nero e al panna. Diversamente, per chi ama la semplicità e non vuole osare troppo, può abbinare il bordeaux al bianco o al beige. Per uno stile eclettico potete abbinarlo invece al cammello o al verde smeraldo, al cobalto, al blu cielo, al blu anatra e persino al turchese. Occhio però a non esagerare: l’effetto pugno in un occhio è dietro l’angolo. Per chi ha un animo romantico, può sposare il bordeaux a tinte della stessa famiglia come il rosa, o il malva. Non avete mai pensato al ton sur ton? Attualmente è una scelta molto di tendenza che tende a prediligere le sfumature di un’unica tinta invece degli accostamenti e contrasti. Si tratta ovviamente di una scelta audace, ma non per questo non potrebbe trasformarsi in una scelta vincente per un ambiente della vostra casa.

Colore Bordeaux chiaro o scuro

Da sempre considerato un colore simbolo dell’autunno, poiché insieme al senape ricorda i colori delle foglie autunnali, il bordeaux è uno dei colori più amati in questa stagione appena arrivata. In tonalità scura dona alle brune dalla carnagione olivastra, magari abbinando a uno smokey eyes argento e grigio, mentre come tonalità chiara si addice meglio alle bionde occhi chiari. Per outfit serali è ideale usare il bordeaux scuro, elegante, caldo e intenso per un look d’effetto. Negli arredi si consiglia di optare per un bordeaux chiaro usato in ambienti luminosi della zona giorno, poiché nella zona notte non è consigliabile in quanto non concilia il sonno e il riposo. Se il bordeaux ha una forte componente di rosso, allora è meglio usarlo in periodo invernale natalizio e in occasioni importanti festive.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.