colore azzurro

Colore Azzurro: Tonalità, Significato e Abbinamenti

Quando pensiamo al colore azzurro immaginiamo immediatamente l’infinito del cielo e l’immensità del mare. La sensazione è quella di libertà, benessere, serenità.

Difatti è un colore amatissimo fin dall’infanzia. Ricordate quando nelle fiabe compare il famoso “Principe Azzurro” pronto a conquistare il cuore della bella fanciulla? L’azzurro è anche il colore che rappresenta la Repubblica Italiana ed è usato infatti in tutte le manifestazioni sportive. Non a caso i calciatori della Nazionale Italiana sono detti “gli azzurri”.

Questo colore favorisce il sonno, il relax e la pace interiore. Ecco perché può essere usato nella zona notte della propria dimora.

Osservare a lungo questa tinta calma l’ansia e il nervosismo e favorisce la quiete. Vestirsi d’azzurro migliora l’autostima e la fiducia in sé stessi, mentre è sconsigliato indossare questa tinta se si è a dieta perché rallenta il metabolismo. Ma cosa simboleggia questo colore? Come usarlo nell’arredo e per le pareti della propria abitazione? Scopriamolo insieme.

Colore azzurro: tonalità

Nello spettro luminoso questo colore è posto tra il verde e l’indaco. Può assumere diverse sfumature che vanno dal turchese al celeste. Ma quante tonalità d’azzurro esistono? Scopriamole insieme:

  • acqua: si ottiene mescolando il blu insieme al pigmento bianco. Il risultato è una tinta molto luminosa che ricorda il colore dell’acqua dei Caraibi.
  • acquamarina: ricorda la famosa pietra
  • alice
  • avio: ricorda il colore denim dei jeans; è chiamato così perché ricorda le tute degli aviatori degli aerei militari
  • azzurro di San Patrizio: una tonalità di azzurro molto scura inizialmente associata all’Irlanda. Pantone lo definisce “Island Paradise”
  • fiordaliso: ricorda il colore del fiore da cui prende il nome
  • pastello: è quella sfumatura usata per l’abbigliamento dei bebè di sesso maschile e per i pastelli dei bambini. Per ottenere basta aggiungere all’azzurro del bianco.
  • polvere: è una sfumatura di blu che vira verso l’azzurro tenue, e si ottiene aggiungendo al blu del bianco e un tocco di grigio.
  • carta da zucchero: un colore divenuto famoso e che ha conquistato la moda degli ultimi anni.
  • celeste: acceso e vivo
  • Tiffany: una sfumatura di azzurro che ricorda il verde acqua e cha ha conosciuto un gran fortuna dopo il celebre film “Colazione da Tiffany”

Colore azzurro: significato

Chi ama questa tonalità è una persona leale, generosa, fedele e altruista, che ama il prossimo e ha un animo sensibile. Al contrario chi odia questo colore è una persona irascibile, poco tollerante, insicura, stressante e collerica. Ma che significato ha realmente l’azzurro? È il colore emblema della lealtà, della pacatezza, dell’estroversione, della libertà e dell’idealismo.

Ricorda il mare con le sue acque cristalline, il cielo in un bel giorno d’estate, ma anche gli occhi azzurri così tanto decantanti e ammirati.

Associato al quarto Chakra, il colore azzurro favorisce l’assorbimento della pressione arteriosa ed è anche il simbolo della comunicazione e dell’apertura a nuove esperienze. D’altro canto, però, c’è una sorta di dualità intrinseca del colore azzurro che lo rende contemporaneamente anche simbolo di riflessione e introspezione. Ha una forza carica artistica e, per tale motivo, possiamo dire senz’altro che l’azzurro è creativo e positivo.

Colore azzurro scuro

Il colore azzurro scuro è perfetto per gli outfit primaverili di cerimonie importanti come una laurea o una serata di gala, mentre si addice bene all’arredo. Nell’interior design questo colore difficilmente viene usato per le pareti, mentre per l’arredo è possibile trovarlo in cucina abbinato a pareti in bianco o panna, ma anche nella zona notte.

Per la camera da letto è ideale anche per i tessili, non solo per il mobilio. Questo colore è indicato nella zona notte perché favorisce il sonno, ma si può facilmente trovare anche nella zona giorno delle case vacanza o delle ville vicino al mare.

Colore azzurro chiaro

Un colore sognante e romantico, ideale per la cameretta dei bambini, ma anche per le pareti della camera da letto dei grandi. Rilassante e poetico, questo colore è sempre più spesso gettonato per tinteggiare tutte le pareti di un’intima camera, poiché non stanca la vista e si abbina benissimo con un arredo minimal in bianco.

Connotato nella sua anima pastello, inoltre, è un colore senz’altro dolce e affabile, capace di mettere tutti d’accordo. Molto utilizzato in abbinamento al legno chiaro o scuro e in ambienti in stile provenzale.

Colore azzurro o celeste?

L’azzurro è più intenso del celeste e meno intenso del blu. Si tratta quindi di sfumature differenti di uno stesso colore. E voi quale preferite? Se non siete consapevoli della differenza cromatica, basta consultare Pantone:

  • 14-4620 Island Paradise
  • 16-4132 Little Boy Blue

Colore azzurro abbinamenti

Un colore seducente e sicuro non facile da usare e indossare, ancor più da abbinare. Ma per chi non riesce proprio a rinunciare a questa tonalità particolare, ecco i nostri consigli.

Si tratta di un colore tenue e freddo e quindi si abbina bene ai colori di queste due famiglie. Molto bello se abbinato al grigio chiaro e bianco puro, ma anche rosa antico e giallino. Assolutamente bocciato l’abbinamento con il nero (stona e fa troppo contrasto) e l’abbinamento con il blu che spegne l’azzurro e non lo esalta minimamente.

Per chi ama la passione per la moda e non è un principiante, si divertirà ad abbinare l’azzurro ai colori rosati, pescati, al panna, al beige e all’avorio. Da dimenticare possibili abbinamenti con il verde e il viola, mentre con il rosso si può sposare bene l’azzurro ma non è un abbinamento alla portata di tutti.

Con l’azzurro d’autunno si può abbinare il marrone sia chiaro che scuro, ma anche il cuoio e il nude. Con il denim e il jeans non risalta molto l’azzurro e al dorato meglio preferisce l’argento.

Colore azzurro per pareti e arredo

Vibrante e a tratti bohémien, amato dagli artisti del ‘900 e dai nuovi guru dell’interior design, l’azzurro è una tonalità che seduce al primo sguardo. Come usarla nell’arredo e per le pareti domestiche? Non pensate solo al total look per le pareti, ma anche a singoli dettagli come i complementi d’arredo della camera da letto.

Per un bagno di piccole dimensioni si può pensare a un total look per le pareti in azzurro, mentre per una camera da letto meglio limitarsi a una sola parete dietro la testata del letto o a tutte e 4 le pareti ma il soffitto in bianco. Questa tinta essendo molto rilassante ed accogliente è indicata per il living, ma anche per la cucina dove si abbina a un bel mobilio bianco, panna o tortora. In alternativa si può optare per un arredo della cucina in azzurro e le pareti in bianco. L’atmosfera sarà sognante e romantica, stile casa delle bambole.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.