Colore antracite

Colore Grigio Antracite: Significato, RAL e RGB, Pareti e Abbinamenti

Come si ottiene il colore antracite e qual’è il suo significato? RAL, RGB, come utilizzare questo colore per le pareti e gli abbinamenti migliori con una delle sfumature di grigio più di tendenza e particolarmente apprezzate. Si tratta, infatti, di una colorazione molto utilizzata, soprattutto nell’arredamento, proprio perché è facilmente abbinabile, non stanca e sicuramente un colore sobrio ed elegante.

Il colore antracite, pur appartenendo alla scala dei grigi, è una tinta che appare subito in tutto il suo splendore e che viene ampiamente utilizzata in diversi ambiti dal campo del tessile a quello del design, dall’industria delle automobili all’interior design. Uno degli impieghi maggiori è sicuramente quello nella colorazione delle pareti di casa; seppure non sia raccomandato in ambienti molto scuri. L’illuminazione, infatti, non è un elemento da sottovalutare, per cui l’utilizzo del colore antracite può essere anche limitato a elemento di contrasto: avete mai pensato di dipingere una sola parete di casa di color antracite?

Parete color antracite

Colore grigio antracite: Significato

Il colore antracite deriva essenzialmente da un materiale fossile, ovvero una specie di carbone. Questa tonalità, dunque, è molto antica e deve la sua popolarità proprio al fatto che si tratta di una sfumatura di grigio particolare, compatta e facilmente apprezzabile. Chi ama il colore grigio, infatti, non può non pensare all’antracite per arredare la propria abitazione. Si tratta, infatti, di una tonalità sobria, elegante, raffinata che alla lunga non stanca e adattabile sia alle pareti che ai complementi d’arredo: tende, quadri, lampade, mensole ecc. Anche le porte interne o esterne della propria abitazione possono guadagnare punti se dipinte di colore antracite, specie se si opta per un antracite metalizzato.

Colore Grigio Antracite: RAL e RGB

L’antracite deve il suo nome all’omonimo materiale. In natura con il termine antracite si intende un carbone fossile paleozoico (costituito dal 95% di carbonio) di colore nero lucido e dalla consistenza compatta, dotato di un elevato potere calorifico e che brucia con fiamma cortissima a causa della totale assenza di materie volatili. In Italia questo carbone viene estratto nei giacimenti in Val d’Aosta e in Sardegna.

ANTRACITE RAL

Nella scala Ral il colore antracite è indicato con il 7016 e rientra nella scala dei grigi della collazione Ral Classic

ANTRACITE RGB

Il colore antracite Rgb si ottiene mescolando i colori primari in queste percentuali:

  • Rosso 56 al 22%
  • Verde 62 al 24%
  • Blu 66 al 26%

Dei colori simili sono il grigio granito, il grigio nero Rgb 35, 40, 43 e il grigio 80% Rgb 47.

ANTRACITE PANTONE

Nella scala Pantone il colore di riferimento è il 19-4007

Colore grigio antracite: Come si ottiene?

Il colore antracite si ottiene mescolando il nero e il bianco in parti uguali: in questo modo si realizza un antracite nella media. Aumentando la dose di nero si avrà un colore più scuro, mentre aggiungendo più bianco il colore finale risulterà più chiaro. Mescolando i colori primari (che sono tre e sono il rosso, il blu e il giallo) in parti uguali si ottiene un grigio neutro, ma variando le percentuali si otterranno diverse tonalità. Aumentando la dose di blu, il colore sarà più freddo, mentre aumentando la dose di giallo o rosso, il risultato sarà un tono più caldo.

Colore antracite per pareti

Si tratta di uno dei colori più utilizzati per le pareti interne delle abitazioni poiché è un colore sobrio, di classe e che dona eleganza agli ambienti. Un colore-non-colore estremamente versatile ma raffinato e dalle sfumature sempre differenti. Il nostro consiglio è di abbinare le pareti color antracite a mobili di colore chiaro o in legno chiaro. Il colore antracite è molto usato per la zona notte. Nella camera da letto è ideale per la parete dietro la testata del letto abbinandolo ai tessili coordinati: copriletti, cuscini e lenzuola. Se la camera è in legno di rovere, si consiglia di usare questa tinta solo per una parete o per le tende, tessili e copriletti. Se la camera da letto è in stile industriale, si possono tinteggiare tutte le pareti e abbinarle a mobili bianchi o avorio e biancheria e tessili dello stesso colore. Il fatto che l’antracite sia prediletto nelle camere da letto è per il suo potere di alleviare ansie e tensioni emotive e di donare pace e serenità.

In passato questa tinta non veniva utilizzata molto per le camerette dei bambini, ma oggi sono in molti che la scelgono smorzando il colore con il rosso, il giallo, il blu e il verde. Anche in questo caso è consigliata questa tinta perché dona pace e serenità. Per la cucina è un colore molto apprezzato l’antracite anche sono per i dettagli. Se la cucina è piccola, meglio non usarlo per le pareti (meglio un grigio perlato o un bianco sporco). Nelle abitazioni moderne è sempre più diffuso la zona living con cucina a vista. L’antracite può essere un’ottima scelta per il soggiorno, sia per le pareti sia per particolari come il divano. L’importante è non eccedere per evitare l’effetto total grey. Per il bagno è sconsigliato l’uso dell’antracite per le pareti.

Colore antracite: Abbinamenti

Per quanto riguarda l’abbinamento colori, l’antracite si abbina generalmente al nero e al bianco.

  • Antracite e nero: insieme questi due colori si sposano bene, ma può risultare un abbinamento un po’ dark e alquanto cupo. Si consiglia quindi per loft dallo stile industriale, camere d’albergo o ambienti commerciali.
  • Antracite e bianco: l’abbinamento top per chi desidera un ambiente elegante e sofisticato, adatto a qualsiasi tipo di arredo, dallo stile country a quello minimal.
  • Antracite e legno: molto apprezzato come abbinamento. Si consiglia il legno di rovere che si sposa bene con il grigio antracite.
  • Antracite e colori forti come giallo, corallo, carta da zucchero: questo abbinamento è innovativo e originale, ideale per la zona living o camera da letto. L’abbinamento con colori accesi rende l’ambiente più luminoso, mentre con il glicine, il blu e il senape il risultato è più soft. È possibile abbinare l’antracite anche con il rosso (dal carminio al borgogna), il giallo, l’arancio e il verde brillante.

È possibile anche optare per l’acquisto di mobili e complementi d’arredo di questo colore per chi preferisce rimanere intatti pareti e pavimenti. Gli arredi di casa di questo colore spiccano per finezza e signorilità, dal momento che conferiscono all’ambiente un gusto sobrio ma pur sempre di classe. Con divani, pareti attrezzate, tavolini da caffè o credenze antracite si caratterizza un ambiente senza esagerazioni e elementi disturbanti.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.